venerdì 13 luglio 2007

Come si fa a non pensarci?

Busy, busy, busy... tenere la casa ordinata e pulita... che sforzo!!!

Pare ci sia una coppia interessata alla nostra casa. Speriamo. Ma alla fine non me ne frega piu' di tanto. A volte mi sembra di impazzire, a volte il cervello va a mille all'ora, altre volte va al rallentatore. Un piano sta pian pianino prendendo forma nella mia mente, e devo cercare di fare piccoli passi, come mi diceva Debbie ieri "don't cross the bridge until you get there", devo essere paziente e quando il problema si presentera' lo affrontero'. Vediamo di che pasta sono fatta.

Ieri ho portato Lady a fare un giretto al fiume, c'era un tramonto bellissimo. Ho voluto imprimerlo nella memoria, era toccante. Alcune papere galleggiavano lasciandosi trasportare dalla corrente, c'era silenzio e il cielo ad ovest era di un rosso cosi' intenso che pareva in fiamme. Nel mio archivio memoria ho altri momenti fantastici come questo in cui potro' rifugiarmi quando la realta' diventera' ardua. Perche' lo sara', senza dubbio. Memories and music, my refuge.

Sto provando a vivere senza pensare al passato, ma non e' facile. La mia mente continua a pensare ad eventi e momenti che mi hanno resa felice e non riesco a cacciarli dalla mia testa. Perche' non possono tornare? Perche' non posso avere quello che voglio?? Come e' possibile non pensare alle cose che nella mia vita hanno scatenato passioni profonde? Le posso nascondere eforse anche dimenticare per un po', per qualche anno, ma poi ritorneranno. Lo so che con il tempo, la memoria sbiadira' e le emozioni saranno sempre meno forti, ma adesso, oggi, in questo momento il mio pensiero corre sempre dove sono tornata ad essere felice, viva e completa.

Non so bene se l'ho letto da qualche parte o se qualcuno me l'ha detto recentemente, una cosa tipo la felicita' non esiste. Se anche fosse vero (io piuttosto direi che la felicita' e' temporanea), io penso che sia un mio diritto, quale essere umano, di provarci, di fare tutto cio' che in mio potere per cercare di raggiungere la vetta che ho gia' visitato, dove so che posso essere felice. Non voglio accontentarmi piu'.

Oggi quarto giorno di comportamento eccezionale di J. Davvero vuole vincere l'oscar quale "migliore marito dell'anno". Ha proprio paura di perdermi! WOW!
L'Arizona sara' il posto che decidera' il nostro futuro come coppia. Ma io vorrei essere lontano, via da qui.

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento e' benvenuto, quando contribuisce alla conversazione!