mercoledì 25 luglio 2007

Texas, vedove nere e altro....


Ok, allora sono ufficialmente malata!!! Ho cercato di negare la realta', ma ho una tosse tremenda che mi sconquassa anche quando guido, tuttavia tiro avanti, visto che abbiamo ancora 2 giorni in macchina. E' meglio che partorire comunque... Ieri sera non sono riuscita a scrivere sul blog visto che ero troppo stanca e poi lo spavento della serata... ma iniziamo da ieri mattina, quando abbiamo lasciato Cordova e, attraversato il ponte sul fiume Mississippi (Old Man River...) ci siamo trovati in Arkansas (pronunciare "arkansa' ", no "s" alla fine, 'gnurant!), patria di Bill Clinton. dopo tutta una giornata in macchina, con solita pausa per picnic a pranzo in un parco giochi in Bryant, AK, abbiamo varcato il confine con il Texas e dopo un po' ci siamo fermati a Sulphur Springs, praticamente per chi ha visto il film di Disney "Cars", era un po' come Radiator Springs... L'hotel era carino, l'unico problema e' stato l'incontro con la fauna locale, e intendo insetti ed affini. Tra la finestra, per fortuna chiusa, della nostra suite e la zanzariera stava riposandosi un bel ragnazzo che, dopo una veloce ispezione si e' rivelato una vedova nera... ovviamente le bambine (me inclusa!!) non erano molto contente di questo incontro, cosi' uscendo per cenare, ci siamo fermati a comprare una bombola di ragnicida, che J ha usato tutt'intorno alle due finestre, e sorpresa sorpresa un'altra vedova nera, una baby tarantola ed un ragno chiamato "brown recluse" sono apparsi e fatti vittime da J. FREAKY!!! Secondo me e' tutto in preparazione all'Arizona dove scorpioni e ragni vari, nonche' piu' di 50 speci di serpenti vivono allegramente!! La parte piu' schifosa e' stata che J ha raccolto le vittime e messe in un sacchettino di plastica e messe sul ripiano per me, pensando che avrei apprezzato il gesto... stamattina, trovando il regalino, l'unico pensiero che ho avuto, dopo aver urlato JEEESUS!!! e' stato quello che forse forse il comportamento delle vedove nere non e' del tutto sbagliato!!! L'avrei ucciso anch'io!

Anyway, siamo ripartiti e, dopo aver superato Dallas (dove mia sorella Mari si trova in questo momento) ci siamo trovati a guidare nel bel mezzo del... niente! Praterie su praterie, mucche, cavalli e qualche paesino qui e la'. Ci siamo fermati a Ranger, che conta 3000 abitanti, ma che ha una bella piscina con scivoli dove i bambini si sono subito buttati! E per noi pausa pranzo. A quel punto non ce la facevo piu' a tenere gli occhi aperti e, fermati per far benzina, mi sono comprata circa un litro di caffe' per cercare di stare sveglia! Come un bottiglione di plastica pieno di caffe'.... ha funzionato e bene. Siamo arrivati a Big Spring, dove io ho cercato di fare un pisolo, ma a quel punto ovviamente avevo talmente tanta caffeina circolante nel sangue, che saro' sveglia fino a mezzanotte. Ho un leggero mal di testa, gli occhi che mi pesano e quando tossisco sembra che voglia tossire fuori i polmoni (che bella immagine, no?). Devo tenere duro, almeno finche' J non torna con la cena... si sara' perso ancora, ormai e' il tema di questo viaggio, che potrebbe essere intitolato "Lost": appena usciamo dall'Interstate, ci perdiamo!! Domani, un altro giorno in Texas, poi attraversato il confine con il New Mexico ci fermeremo a Las Cruces. Non riesco a pensare al futuro in AZ. Devo sempre ricordarmi, No day but today... M.

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento e' benvenuto, quando contribuisce alla conversazione!