venerdì 31 agosto 2007

Bugie e funerali...

Non so se vi siete chiesti mai "chissa' che fine ha fatto Pinco Pallino...." e ripensate a tutte le persone che avete conosciuto e che hanno lasciato un'impronta nella vostra vita "di prima". A me e' capitato spesso nel passato, ma da quando ho compiuto i 40 l'estate del 2006 mi capita continuamente; magari sto guidando e mi viene in mente qualcuno e comincio a pensare ad avvenimenti passati, e a scelte fatte... e mi viene un po' di malinconia. Deve essere parte del processo di "invecchiamento" oppure di maturazione, che suona meglio... Io ho una lista di persone e sono suddivise in 2 categorie: 1 e' quella cui fanno parte conoscenze casuali, magari colleghi di lavoro o "amici" con cui sono uscita qualche volta, con i quali non c'era molto in comune ma di cui mi ricordo con un certo affetto e che mi farebbe piacere ricontattare. Dell'altra categoria fanno parte coloro con i quali ho condiviso molto, che mi sono stati vicino e aiutato in qualche modo e con cui c'era una connessione straordinaria. Con queste persone voglio definitivamente mettermi in contatto, e grazie a google ci riusciro'. Per esempio voglio assolutamente contattare la Simona con cui ho passato molte estati a Caglio, praticamente tutte le estati da adolescente, e che adoravo. Mi ricordo che andavamo tutti i pomeriggi al campo sportivo tenendoci la mano e cantando canzoni ... Suo papa' aveva una macelleria in Viale Porpora ma l'ho cercata sulle pagine gialle questo giugno e non ci sono piu'. Ovviamente, siccome ci deve essere sempre un "twist" sentimentale, io avevo una cotta per un ragazzo che anche lui veniva in vacanza a Caglio, ma lui a sua volta aveva una cotta per la Simona... la storia della mia vita!!! Comunque sia, questo "ragazzo" che ormai avra' 43 anni o giu di li', abita sempre nello stesso paesino della Brianza e ho saputo da mia mamma, fonte di notizie sbalorditiva, che era sposato ma che ora e' separato... ma no!! Non ci credo... la continuazione della mia storia "il matrimonio e' sopravvalutato"... forse forse non siamo creati per la monogamia... ne parlavo oggi con Kathy, che ha una decina di anni in piu' di me e si e' sposata con l'uomo con cui ha convissuto per 20 anni e fatto una figlia ed ha avuto diverse storielle laterali, durante e dopo. Lei mi dava ragione, ma una sua amica, che ascoltava la telefonata, quando ho fatto un commento non troppo carino sugli uomini in generale, ha detto che ci lamentiamo di quello che abbiamo solo per scoprire quanto era bello una volta che non c'e' piu'.
OK, a parte Hitler, vorrei avere un esempio di qualcuno che non venga elogiato una volta che e' morto. Anche il piu' stronzo, la canaglia piu' grossa, il piu' manesco e violento, una volta che e' partito per la sua destinazione finale, viene compianto: era davvero un buon padre... che brav'uomo... un lavoratore.... nessuno mai che abbia il coraggio di affrontare le ire dell'inferno e dire: ma cosa dite brav'uomo, non ha mai alzato un dito per aiutare la moglie!! Oppure: si', bravo padre, provvedeva alla famiglia, ma si e' lasciato andare fisicamente, ingrassando in modo vomitevole, e poi dava la colpa alla moglie perche' non voleva piu' soccombere ai doveri coniugali e non voleva piu' andarci a letto insieme...
Voglio che qualcuno definisca il concetto di "bravuomo", perche' per me e' un po' vago e non riesco a capire. Ok, se e' violento o manesco, la definizione e' chiara, NON-BRAVUOMO. Ma se non ci sono atti di violenza, ma invece uno stillicidio di insulti, cammuffati con sarcasmo cosi' da sembrare commenti innocenti, se c'e un disinteresse nei confronti delle esigenze della moglie, che perche' portatrice del famoso "certificato" viene data per scontata... e' ancora un "bravuomo" oppure uno stronzo in maschera? Quante donne conosco, me inclusa, che per far piacere al marito si interessano (o fingono cosi' bene da convincersi interessate) degli hobby di lui? Astronomia, ok allora mi interesso e leggo le riviste che porta a casa e imparo la collocazione di galassie e asteroidi. Ho guadagnato il titolo di Brava Moglie. Se e' la Formula uno... allora la brava mogliettina impara i nomi di tutti i piloti e le loro case. Se e' il baseball, allora la mogliettina modello impara le 3000 regole che stanno alla base di questo gioco per partecipare alle gioie e dolori del marito. Alla fine diventiamo cosi' brave nell'assimilare gli interessi dell'altra persona che non ci ricordiamo neanche piu' che cosa ci appassionava davvero A.M. (ante matrimonium.. o ante mortem, e' uguale!). Finche', e qui la storia finalmente cambia solfa, finche' dicevo la brava mogliettina si sveglia da questo sonno incantato, scuote di dosso il torpore che l'ha paralizzata per gli ultimi, che so, 15 anni, e realizza che OMYGOD, ha ancora una volonta' e riesce ancora a pensare con la sua testa!! Evviva!!! Ovviamente il bravuomo non e' contento per niente, perche' adesso la mogliettina modello e' tornata ad essere una donna pensante che ha il coraggio di dire che non gliene frega niente della nebulosa M42, non gliene puo' fregare di meno se Derek Jeter gioca contro i Red Sox o meno, se ne sbatte altamente di chi e' in pole position... halleluia!!! Questa nuova (ma se vogliamo e' solo ritrovata) donna spaventa il bravuomo, il quale allora si sente minacciato e ha paura di perderla, quando in realta' non l'ha mai avuta perche' la persona che ha avuto al suo fianco per tutti quegli anni era solo un ologramma, un'immagine proiettata da un'attrice bravissima, degna di Oscar... Poche persone riescono a guardare in faccia la realta' in cui vivono e non farsi prendere dallo sgomento. Meglio stringere i denti e continuare in questa fantastica finzione nella speranza che, al momento della eulogy al nostro funerale, qualcuno si alzi e dica ad alta voce: si', era proprio una brava donna, soprattutto perche' ha negato la propria felicita' per guadagnarsi la medaglia di "Moglie Modello".
Sono diventata cosi' cinica ultimamente che quando vedo coppie che appaiono felici, io mi dico sempre che nessuno sa cosa succede quando la porta di casa e' chiusa.
Ora andro' a dormire. 'notte... M.

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento e' benvenuto, quando contribuisce alla conversazione!