lunedì 31 dicembre 2007

Fuori il vecchio, dentro il nuovo!!

La tradizionale "Palla di luce" (una tradizione che ho sempre ritenuto ridicola!) in Times Square e' caduta, nella nostra vecchia East Coast e' gia' il 2008, cosi' come in Italia e in meta' o piu' del mondo: qui in Arizona sono solo le 10:10pm, J e' fuori con il telescopio e Chris ed io stiamo guardando la tv, anche se in effetti non c'e'niente di interessante, solo le news, i vari notiziari . Forse mi guardero' un vecchi episodio di David Letterman... vedremo. Siamo un po eccitati non tanto per il capodanno, ma perche' domani andremo ad Animas, 12 miglia dal confine tra l'Arizona e il New Mexico (e' negli Stati Uniti, papi, non spaventarti!!) perche' una nuova comunita' dedicata all'astronomia, ai cavalli e il vino (che combinazione) sta per iniziare, sulla scia del successo dell'Arizona Sky Village (http://www.arizonaskyvillage.com/), e porzioni di terreno di 4 acri e piu' vengono venduti per futuro sviluppo. Ci piacerebbe comprare 2 parcelle (parcels) da 4 acri ciascuna e poi rivenderne una tra un paio d'anni e tenere l'altra per magari costruirci una casettina per vacanze, ovviamente con osservatorio attaccato!! Per il momento e' solo un sogno, un'idea, ma andiamo un po' x curiosita' e per avere altre informazioni. Uno dei problemi sarebbe che probabilmente venire in Italia in vacanza sarebbe molto piu' improbabile... non so. Il che mi porta con le mie "risoluzioni" per il 2008... cosa vorrei fare in questo nuovo anno, che direzione voglio prendere... il 2007 e' stato un anno pieno di eventi stratosferici (ritorno a Milano, trasloco in AZ) e altri dolorosi, la crisi del mio matrimonio, il martellamento psicologico di J... alla fine metto tutto sulla bilancia e il resoconto e' dopotutto ancora positivo... allora, il 2008 dovra' essere l'anno in cui vorrei spingere tutta la mia energia per creare qualcosa di positivo; dovro' combattere influssi negativi, superare ostacoli a destra e manca, ma usero' la mia creativita' e positivita' per trovarmi alla fine del 2008, in una posizione piu' serena. BUON ANNO, 2008!!

sabato 29 dicembre 2007

Benedetta solitudine




Con i bambini e J in vacanza, la casa e' un disastro, anche se devo ammettere che e' un vantaggio non dovermi alzare alle 6 per preparare il cappuccino a Chris (viziato dalla nonna a Milano, ora e' uno dei piu' sofisticati 12enni in Arizona: cappuccino, focaccia, "scarpetta"...). Le giornate scorrono molto free-flowing, e a parte i momenti "strani" con J, che se non altro migliorano le mie capacita' da attrice (provate voi a dire "You're right J, I'm sorry" quando in realta' vorresti dire "What the @$#@ are you talking about?!"), siamo tutti molto rilassati. Mi alzo alle 8 o piu' tardi, i bambini hanno gia' fatto colazione, rimango in pigiama tutto il giorno a meno che non si debba andare da qualche parte. Ieri per esempio abbiamo fatto un paio di camminate in posti incredibili. Le foto sono all'inizio del post. Ho visto moltissimi posti fantastici, antichi, artistici, ma in poche situazioni riesci ad essere trasportata nel passato, in un'altra dimensione... i Fori Imperiali a Roma, ad esempio: un monumento incredibile, quasi quasi ti senti li', trasportata a duemila anni fa quando ... BEEP BEEP ... qualcuno impaziente schiaccia il clacson a tutta manetta, oppure il turista vicino a te comincia a ridere, o qualcuno starnuta che sembra un aeroplano in decollo ... insomma, l'atmosfera viene rovinata. Ieri, sul sentiero del Murray Springs/Clovis Site per diversi momenti mi e' sembrato di essere li', con Cochise e i suoi guerrieri, sperduti nella vastita' del deserto montano, con l'orizzonte cosi' lontano da sembrare infinito... mi piace la compagnia di amici e famigliari (alcuni... hee hee), ma spesso ho il bisogno di essere sola e la sensazione che ho avuto ieri e' stata una di solitudine, ma con un connotato positivo. Essere soli non e' sempre una brutta cosa...


videoAnche Vivi e Emily, che giocano insieme praticamente sempre, almeno una mezz'ora al giorno si distaccano l'una dall'altra e si rilassano, DA SOLE... sarebbe bello poter tornare bambini, una volta ogni tanto...

giovedì 27 dicembre 2007

Il mio rollercoaster personale

Il disturbo bipolare e' una malattia mentale che, come tante altre malattie, crea problemi enormi per i famigliari che vivono con la persona affetta; non e' facile comunque vivere con un'altra persona, marito, moglie, genitore, amico che sia, ma quando nell'equazione viene gettata la variabile determinata da un disturbo dell'apparato affettivo/mentale, ecco che la vita diventa simile ad una corsa su un rollercoaster. Ci sono momenti, giorni, settimane a volte persino mesi che tutto sembrerebbe vada bene, la famiglia riesce a vivere una vita piu' o meno normale, poi all'improvviso, quando meno te lo aspetti, precipiti giu', giu e sempre piu' giu', accelerando a velocita' spropositate, e tutto quello che puoi fare e' aggrapparti con tutta la tua forza all'unico sostegno saldo che hai: te stesso. Poi, se sei fortunata, cosi' com'e' e' iniziata, questa caduta si ferma, e ricominci a salire pian pianino e quasi ti dimentichi del precipizio che ti aspetta dietro l'angolo. E' da pochi giorni prima di Natale che J ha iniziato a mostrare alcuni sintomi che mi ricordano da vicino l'estate del 2002... devo fare uno sforzo tremendo per cercare di mantenere l'umore calmo, soprattutto visto che e' piu' di un anno che non prende le piu' le medicine che lo aiutano... vedremo cosa succedera'!! Oggi tutto bene, ma domani? Tra una settimana?? Que sera', sera'. M.

martedì 25 dicembre 2007

NAUGHTY OR NICE??A BIT OF BOTH....








In piedi, grazie ai pargoli, dalle 4:17... regali aperti, cinnamon rolls DA DELIRIO (fatti da J, facendo la pasta etc., quando mi domando perche' l'ho sposato, mi devo ricordare di questi cinnamon rolls!), telefonatina skype con sorelle, genitori, cugini e zie varie (piu' di un'ora con video gratis!!! LOVE THAT SKYPE!) Il rituale tradizionale e' consumato: la sera prima di Natale, l'eccitazione dei bambini, l'attesa piena di "tensione", "Is Santa coming??? What will he bring me?" poi come una bolla di sapone, poof, e' finito tutto. Si ritorna alla normalita' o quasi. Chris ormai non crede piu' a Babbo Natale (Santa) ma ha ricevuto direttive specifiche di non dire niente a nessun altro bambino, specialmente le sorelle. Emily e' tornata a casa in lacrime qualche giorno fa perche' una bambina nella sua classe ha detto che Santa non esiste: avrei tirato un cartone ai genitori di quella bambina, se li avessi visti!! A parte il significato del Natale per se, l'arrivo della Luce del Mondo etc., il Natale ha questo alone di magia che lo circonda, ma lo senti solo quando sei un bambino e ancora credi che, se sei buono tutto l'anno, riceverai un regalo, e se invece sei stato cattivo, be', il carbone e' assicurato; insomma, e' una forma di giustizia semi-divina che purtroppo svanisce quando Babbo Natale, Santa Claus, diventa chimera. Allora ti rendi conto che anche se sei bravo tutto l'anno, non hai nessuna garanzia di essere premiato, anzi a guardare il modo in cui il mondo funziona, sembrerebbe l'opposto: piu' sei malvagio, o comunque te ne freghi del tuo prossimo, piu' vieni premiato. Allora io voglio tornare bambina e credere che, alla fine dell'anno, i cattivi-cattivi, quelli con la coscienza nera nera riceveranno un bel sacco di carbone, e i buoni o quasi, saranno ricompensati con scatole di gioia e serenita', e pace, soprattutto pace. BUON NATALE A TUTTI! MERRY CHRISTMAS!

venerdì 21 dicembre 2007

Considerazioni...

Mentre ci prepariamo tutti al Natale, diversi pensieri mi invadono il cervello (ok, quello che mi resta di esso!) e cioe': cosa e' realmente importante nella vita? Quando sei giovane, pensi a trovare l'amore romantico, il Principe Azzurro e vivere "happily ever after", felici e contenti per sempre. Quando alla fine si trova Mr. Right, "quello giusto" e ci si dimentica delle numerose mazzate ricevute durante la ricerca di questo personaggio (a volte, nei momenti piu' depressi, abbiamo tutti pensato che e' un personaggio mitico, un'araba fenice), si e' pronti a condividere tutto con questa persona. Ed ecco che la felicita' ci riempie ed e' questa la cosa piu' importante... poi se si ha la fortuna di avere figli, decisamente sono loro la "cosa" piu' importante, tutto il resto passa in secondo piano... il che e' un bene ed un male nello stesso tempo.
Io sono arrivata al punto dove mi rendo conto che primaditutto Mr. Right e' assolutamente un mito (cio' non toglie che non sia divertente in un certo senso cercarlo!) e secondo che i figli sono UNA delle cose piu' importanti della mia vita... spero che questo non mi renda una cattiva madre, ma pur amando questi bambini tremendamente, c'e' dell'altro nella mia vita. Non sono sicura, ma penso di essere io una delle cose piu' importanti della mia vita! Wow, che rivelazione!
Mi sono iscritta a un corso per imparare a fare "stained glass"... stimolare ed usare la mia creativita'... Iniziero' il 9 gennaio e per 4 settimane (2 ore x volta) andro' a lezione!
Qui il tempo e' sempre bello, il ciello e' azzurrrissimo, la temperatura e' autunnale e si sta bene con una felpa...

mercoledì 19 dicembre 2007

Saving Grace

Ieri sera ultimo episodio della stagione di Saving Grace, un bellisimo show con Holly Hunter (che adoro). Holly Hunter e' Grace Hanadarko, una donna detective in Oklahoma City, che ha perso la sorella nell'esplosione del A. Murray Building del 1995. Durante i vari episodi, scopriamo che Grace e' una donna che e' stata "ferita" nel passato, non crede in Dio e in generale nella bonta' della natura umana; in un momento di disperazione invoca l'aiuto di Dio e le si presenta Earl, il suo "Last Chance Angel", un angelo straordinario... cosi', in questo tragitto verso la redenzione di Grace, tutte le settimane impariamo qualcosa di nuovo di lei e delle sue imperfezioni, che sono anche nostre. I suoi "peccati" (tanto per stare in tema religioso) rendono questo personaggio fittizio cosi' tremendamente umano e vero, reale, struggente nel suo tentativo di anestetizzare il suo dolore. Ieri sera e' stata rivelata la cicatrice segreta che l'ha marchiata sin da bambina, non racconto niente per non rovinarvi l'eventuale visione. La parte che mi piace di piu' e' che Grace e' totalmente disinibita. fa cose che io vorrei fare, ma non ne ho il coraggio... (ovviamente la presenza di un paio di pretty boys non fa male...MMMHHH-MMMHHH, da dire come Dan Peterson quando faceva i commenti al wrestling o al football americano...)
SHOW DA GUARDARE , non so se e' gia' arrivato in Italia, ma quando arriva... NON PERDETEVELO!! Fantastico!!!

www.tnt.tv/savinggrace

martedì 18 dicembre 2007

Predico in un modo e...

"Yet such is the perversity of human nature that I hungered for what I could never have and dreamed of the impossible".. Wilbur Smith
Quando diventi genitore, vieni automaticamente catapultato in una dimensione parallela, dove la realta' viene distorta dall'amore che ti pervade alla sola vista del proprio pargolo. Gioia, orgoglio, responsabilita', dubbi, timori.... queste sono le ovvie sensazioni che provi, e che tutti sono aperti a condividere e riconoscere. Quello che non ti aspetti e' di diventare un ipocrita, di fare esattamente le stesse cose che, come genitore, sarebbe tuo dovere insegnare. In questa epoca dove la soddisfazione immediata dei propri bisogni, veri o falsi che siano, e' diventata uno stile di vita, e' imperativo cercare di insegnare ai nostri bambini che no, non possono avere tutto quello che vogliono, e sto parlando sia dell'ultima cagata che la Mattel ha lanciato oppure della richiesta di avere uno "sleepover" a casa di amici, oppure dell'utilizzo continuo della Playstation... insomma, in questi 12 anni in cui sono madre, mi sembra di aver capito che e' parte del mio "lavoro" insegnare a questi bambini, che tra non moltissimi anni saranno adulti e catapultati nel mondo reale, che "NO" e' una parola che sentiranno usare spesso e che non e' la fine del mondo, solo la negazione di un desiderio, MOVE ON!!
Ed ecco la ragione per cui mi sento una grande ipocrita: da una parte spiego ai piccoli che non e' umanamente possibile avere tutto cio' che vogliono, e contemporaneamente mi trovo a desiderare cio' che non potro' mai avere e sognare l'impossibile (tradotto liberamente dal libro "River God" scritto da Wilbur Smith). E si', intellettualmente capisco la differenza e cerco di non rimuginarci sopra, tuttavia e' sempre piu' complicato mantenere l'atteggiamento di insegnante, quando predico in un modo e razzolo in un altro... come al solito i miei pensieri, cosi' chiari nella mia testa, diventano molto confusi una volta che cerco di esprimerli, specialmente in italiano!!! (A volte mi e' piu' facile farlo in inglese, penso perche' non essendo la mia lingua madre, la uso in modo neutrale.)
Sabato mi sono poi trovata in un'altra situazione dove mi sono sentita un po' una merdaccia. Emily e' stata invitata alla festa di compleanno della sua BFF (Best Friend Forever..), e siccome questa bambina conosce anche Vivian (le loro classi sono vicine, nello stesso corridoio), l'invito e' stato esteso anche a lei. Di solito le feste di compleanno cui hanno partecipato ultimamente vengono fatte in territorio "neutrale", tipo McDonalds, qualche volta nella casa della festeggiata, ma ultimamente il trend e' quello di "andare fuori". In questo caso, la festa era a casa della bambina. La settimana scorsa avevo vagamente conosciuto la madre quando ero andata in gita con la classe al GrayHawk Nature center, e l'impressione che ne avevo tratta era non negativa ma neanche positiva. Ovviamente, l'invito a fermarsi dopo la festa per un "sleepover" e' stato fatto il venerdi' sera, ed esteso anche a Vivian. In NJ spesso avevano avuto sleepover a casa delle loro amiche, ma in tutti i casi noi conoscevamo bene, anzi benissimo i genitori. In questo caso non ho promesso niente, visto che la conoscenza di questa famiglia era zero.Be', sabato arriva e le porto in macchina all'indirizzo e arrivando alla casa mi e' venuto un groppone nello stomaco: la casa era un trailer, tipo una rulottona senza ruote, in un campo, con erbacce dapertutto, dei giochi rovinati, e dentro la casa... la sporcizia... l'odore... Vivian, come fa in tutte le case appena entra, si e' seduta sul pavimento per togliersi le scarpe... ho fatto quasi un urlo "NO, no, tienile su, cosi' puoi andare fuori a giocare con i 7 cani e... IL MAIALE??!!!" Ebbene si', c'era un bel porcello rosa che scorazzava nel campo, con i cani... nel campo c'era anche un divano tutto rotto, con mole fuopri, cuscini distrutti... insomma, la famiglia era l'incarnazione della "white trash", definizione MOLTO razzista per cui se sei bianco (visto che i neri vengono considerati "trash" per antonomasia...) e hai una casa disgustosa o ti comporti in modo disgustoso, sei "spazzatura bianca". E poi la puzza di fumo impregnata dapertutto... i genitori sembravano ok, ma avevo la sensazione che il padre aveva appena fumato qualcosa, e non parlo di sigarette normali... cosi' le ho lasciate li', le mie bambine, per 4 ore... e quando sono andata a riprenderle tutte e due felici, volevano rimanere li' a dormire.... meno male che avevo gia' inventato una scusa per non lasciarle li' e non dire la verita', e cioe' che non ci avrei fatto dormire nemmeno i miei gatti li'... ovviamente alle bambine, che erano tristi, ho spiegato poi in macchina che le lascero' andare a dormire a casa di altre persone solo se sono amici e li conosciamo benissimo. Anche qui, cerco di insegnargli a non giudicare nessuno dal colore della pelle, o altre caratteristiche superficiali, ma dalle azioni, e io ho giudicato un'intera famiglia dall'aspetto (e l'olezzo... BAD MONICA!!) della casa... Comunque sia, la poverta' non e' mai una scusa per essere sporchi.... e io sono la prima a non essere una neat-freak, cioe' sempre a pulire etc. Ma c'e' un limite anche al degrado che uno accetta.
Anyway, a parte questi pensieri ipocriti, tutto procede bene direi: ho mandato i biglietti di Natale penso quasi a tutti, i regali sono praticamente finiti e l'inverno e' decisamente arrivato... meno male che non e' cosi' freddo e non durera' molto!!! Have a great one! Ciao, M.

mercoledì 12 dicembre 2007

Magico!

Ieri alle 3 ho portato Simba dal veterinario, ho pagato per l'iniezione e la cremazione di gruppo, e un'assistente l'ha portato via... Verso le 3:15, tornata a casa, J ha chiamato per sentire come era la situazione (Chris era molto sconvolto, soprattutto perche' non ha avuto modo di salutarlo) e ci dice che dalla montagna dove lavora si vedeva un arcobaleno... l'arcobaleno di Simba!! Ma questo e' davvero un posto magico!!! Il doppio arcobaleno di Heidi e adesso quello di Simba...

martedì 11 dicembre 2007

Simba

Simba e' stato il primo gatto che abbiamo mai adottato, il nostro primo "pargolo". Ha 13 anni adesso e da 3 anni ha la diarrea cronica. Fino a qualche mese fa ero riuscita a tenerla sotto controllo, con medicine e dieta speciale (costosa, ovviamente), ma e' da ancora prima che venissimo in Italia che ormai la faceva un po' qui, un po' li'... a volte nella cassettina... insomma un disastro. Da quando siamo nella casa nuova, e' stato in isolamento nella nostra camera da letto, ma e' riuscito a rovinare una bella moquette in poche settimane. Con il veterinario avevamo gia contemplato l'eutanasia, ma ha voluto provare un nuovo approccio, con iniezioni settimanali di vitamina B12, supplementi vari, dieta mono-proteina, antibiotici, anti-infiammatori. Stanotte ho preso la decisione, dopo che ha usato il mio nuovo piumone, (che ho pagato... be', non voglio dire quanto, e che mi piace tantissimo) come cassettina.. omygod, che schifooooooo!!! Tra l'altro in teoria non si potrebbe lavare in lavatrice, solo a secco, ma mentre scrivo lo sto lavando con il ciclo delicato.... speriamo che riesca a salvarlo!!! Cosi' oggi pomeriggio alle 3 lo porto a far sopprimere... e' la prima volta che faccio una cosa simile, perche' e' sempre stato compito di mio papa'... sono dispiaciuta, ma nello stesso mi sento di tirare un gran sospiro di sollievo perche' comunque alla fine quasi lo odiavo... mixed feelings, sentimenti confusi... Chris non avra' nenache l'opportunita' di dire good-bye a Simba...
Povero gatto, mi guarda con degli occhioni, come se avesse capito... ormai e' uno scheletro, mi continuo a ripetere che gli sto facendo un favore, ed e' vero, ma e' comunque dura... Vabbe', oggi e' una giornata triste, anche se le montagne sono state spolverate dalla neve... M.

lunedì 10 dicembre 2007

METEO NEWS!!!!

Mi e' appena arrivato un email da J con un link al sito del National Weather Servce con un emergenza neve nella nostra contea.... Questo e' il testo...

Heavy Snow Warning
URGENT - WINTER WEATHER MESSAGE
NATIONAL WEATHER SERVICE TUCSON AZ
427 AM MST MON DEC 10 2007
AZZ034-035-102100-
/O.NEW.KTWC.HS.W.0003.071211T0100Z-071212T0200Z/
SANTA CRUZ COUNTY-COCHISE COUNTY-
427 AM MST MON DEC 10 2007
...HEAVY SNOW WARNING IN EFFECT FROM 6 PM THIS EVENING TO 7 PM
MST TUESDAY ABOVE 6500 FEET..
THE NATIONAL WEATHER SERVICE IN TUCSON HAS ISSUED A HEAVY SNOW
WARNING FOR ABOVE 6500 FEET...WHICH IS IN EFFECT FROM 6 PM THIS
EVENING TO 7 PM MST TUESDAY.
TWO STORM SYSTEMS WILL IMPACT THE AREA TODAY INTO EARLY WEDNESDAY
RESULTING IN WIDESPREAD PRECIPITATION. THE FIRST SYSTEM WAS OFF THE
NORTHERN BAJA COAST THIS MORNING AND WILL TRACK THROUGH ARIZONA
LATER TODAY AND TONIGHT. THE SECOND STORM WILL ENTER THE STATE TUESDAY
FROM THE NORTH...BRINGING COLDER AIR INTO THE AREA AND PROLONGING
THE CHANCE OF SHOWERS. THE COMBINATION OF THESE TWO STORM SYSTEMS
WILL RESULT IN SIGNIFICANT SNOWFALL BY LATE TUESDAY.
THE BEST TIMING FOR SNOW PRODUCTION WILL BE THIS EVENING AND THROUGH
MUCH OF THE DAY ON TUESDAY. SNOW AMOUNTS ABOVE 6500 FEET WILL RANGE
FROM AROUND 8 TO 14 INCHES IN THE 24 HOUR PERIOD FROM THIS EVENING
THROUGH TUESDAY EVENING.
A HEAVY SNOW WARNING MEANS SEVERE WINTER WEATHER CONDITIONS ARE
EXPECTED OR OCCURRING. SIGNIFICANT AMOUNTS OF SNOW ARE FORECAST
THAT WILL MAKE TRAVEL DANGEROUS. ONLY TRAVEL IN AN EMERGENCY. IF
YOU MUST...KEEP AN EXTRA FLASHLIGHT...FOOD...AND WATER IN YOUR
VEHICLE IN CASE OF AN EMERGENCY.
STAY TUNED TO NOAA WEATHER RADIO...COMMERCIAL TELEVISION OR RADIO
STATIONS...OR YOUR CABLE TELEVISION SERVICE PROVIDER FOR LATER
STATEMENTS CONCERNING THIS DANGEROUS WINTER WEATHER EVENT.


Se ancora c'e' qualcuno che non e' convinto che l'Arizona non e' solo deserti e saguari... BRRRR!

Che notte questa notte!!

Alle 2:22 stanotte Emily mi ha svegliato dopo aver vomitato la cena... e siccome dorme nel letto a castello in alto, ha pensato bene di sporgersi... dopo averla sistemata su un divano, con coperta e bacinella, ho iniziato a pulire il letto, la moquette etc., visto che l'odore era non particolarmente invitante (e Vivian stava dormendo ignara); dopo circa 45 minuti, essendomi accertata che Em si era riaddormentata, ritorno nel mio lettone, con un sonno pauroso. Dopo una mezz'ora, arriva Chris, anche lui ha tirato su la cena (e forse anche il pranzo, non so), sul letto. Mi alzo, lo sistemo con coperta e cuscini e altra bacinella, e inizio un altro giro di pulizie, butto il piumone nella lavatrice (meno male che abbiamo l'essiccatore, cosi' si fa in fretta a lavare ed asciugare). Ora sono circa le 4:30... e Vivian si alza e va in bagno... a vomitare anche lei!! Almeno e' riuscita ad arrivare fino al cesso... SONO ESAUSTA!!! Sono a casa tutti e 3, ringrazio il cielo per la tv con i cartoni, almeno sono tranquilli.... cosi' tutti i miei progetti per oggi sono andati a pallino. Questa situazione e' la ragione esatta per cui non posso andare a lavorare (e a dire il vero non ne ho neanche voglia). Be', e' una giornata uggiosa comunque, per cui mi accoccolero' su uno dei divani e cerchero ' di pisolare un po' (dopo avere rimesso tutte le lenzuola e piumoni vari sui letti). Ah, la ciliegina e' stato il regalino di Simba (il gatto) nel mezzo della nostra camera: ora chiamo il veterinario e sento cosa mi dice... io ne ho un po' piene le palle di pulire schifezze feline tutti i giorni!!!) A piu' tardi (forse)... spero che la vostra notte sia stata meno... eccitante della mia!! Moky

domenica 9 dicembre 2007

Aggiornamento...

Con il pitone...
Emily con 2 amiche e un hog-nose snake....
La diga costruita dai castori: un'opera d'ingegneria straordinaria!
Una bambina nota qualcosa per terra, ed e' una tarantola maschio (piu' piccola della femmina) che, alla fine della sua vita, e' alla ricerca di una femmina per procreare:nessuna volontaria????
Un gopher-snake
Un King snake, cosi' chiamato xche' mangia altri serpenti, inclusi i crotali...
Ecco "Spot", un gila monster!!! Discendente diretto dei dinosauri...


Passano i giorni e no riesco a trovare il tempo per aggiornare questo mio blog. Allora... novita'... Martedi' ho accompagnato la classe di Emily a fare una gita all GrayHawk Nature Center: a circa 10/15 minuti dalla scuola uno non puo' immaginarsi che meraviglia, convivono a pochi passi di distanza 2 ecosistemi, quello dell'alto deserto, con alberi di mesquite, cholla cactus, coyotes etc e a pochi passi l'ecosistema che si trova vicino ai fiumi (in questo caso il San Pedro), con pioppi altissimi e arbusti tipici del sottobosco, castori e gufi... estremamente interessante per me. Alla fine della passeggiata, durante la quale la guida, una signora anziana super-informata e in forma, condivideva una marea di informazioni, dall'uso dei semi di mesquite per fare la farina, alla presenza di tane di "gophers" (roditore tipico del Nord America, traduz. dal dizionario "citello", una specie di scoiattolo da tana), una diga costruita dai castori e le tracce lasciate dagli stessi castori sui tronchi degli alberi. .. poi al ritorno dalla passeggiata, 2 naturaliste ci hanno fatto vedere (e toccare) diversi serpenti nativi dell'Arizona (escluso il pitone, che e' stato salvato da un privato che non poteva piu' tenerlo in casa...) e persino un gila monster (pronuncia HILA monster (vedi http://en.wikipedia.org/wiki/Gila_monster) Ancora una volta, a rischio di diventare pedante, sono entusiasta di vivere in questo posto!!! E se poi riuscissimo ad avere l'idromassaggio incormporato nel desig della piscina... wow, doppio wow!!!



Per 2 giorni ha piovuto e tirato vento, cosi' ieri, sabato, sono stata tutto il giorno in pigiama, al calduccio in casa... questa si' che e' vita!! Ho parlato con i miei per piu' di un'ora GRATIS: GRAZIE SKYPE!!! Mi rendo conto di essere quasi un'altra persona da quella di 5/6 mesi fa, a testimonianza di come si puo' cambiare, come diceva anche Anna Oxa (omygod) un secolo fa "come si cambiaaaaa, per non morireeeeee" etc. etc. Be', sembrerebbe che i miei riusciranno a venire a trovarci per Pasqua, ora sarebbe bello se anche Mari e famiglia riuscissero a venire dalle Hawaii... l'unico problema sarebbe il cibo, visto che qui non cuciniamo carne etc.. vedremo.

Oggi c'e' il sole ma c'e' sempre un bel ventaccio (adesso capisco il nome della nostra via...), fa un po' "freddino", per cui una felpa e' d'obbligo. Non posso lamentarmi di questo inverno...

Be', tra poco andremo a Bisbee a comprare un Hidy Tidy per i gatti... (http://www.hidytidy.com/)

Ciao, M.

giovedì 6 dicembre 2007

A gentile richiesta... IL NOSTRO ALBERO!!

Albero finto, pre-illuminato, con direi il 50% delle decorazioni fatte a mano dai pargoli!!! Notate gli "stockings" cioe' i calzettoni dei babini appesi sul camino... i nostri (mio e di J) sono a destra e non si vedono. Quello di J e' LUNGHISSIMO e di solito VUOTO o quasi... hihihi!

lunedì 3 dicembre 2007

Waiting for Santa... and dancing!

video

E' dicembre e tutto va bene...

Pikacho Peak, tra Tucson e Phoenix... Le Huachuca Mountains innevate... a conferma che l'Arizona non e' solo arido deserto!
Un bellissimo arcobaleno, dopo una tempestona di pioggia e vento, dal nostro giardino

Emily, Vivian e Marley (la bambina di Brian) davanti alla piscina di Judi e Mark il giorno del Ringraziamento
E' iniziato anche dicembre, l'Avvento e siamo tutti in attesa... del Natale, ovviamente. Sto cercando di inculcare nella testa dei bambini il vero significato del Natale, e devo dire che un po' ci sono riuscita. Abbiamo fatto l'albero, messo in giro le varie decorazioni natalizie e appeso le luci fuori (con salita sul tetto di Chris). J ed io stiamo andando bene, molte volte mi devo morsicare la lingua per non dire quello che penso e continuare a gelleggiare in questo calma. Devo dire che non e' troppo malaccio, certo che devo cancellare dal mio cervello certe situazioni e sensazioni... per esempio il lato fisico, se uso la mia vivida immaginazione (ecco che spunta il mio lato creativo!!!) puo' essere superato... e poi mi dico che il sesso non e' tutto... certo che pero'... non e' facile, ecco tutto. Ieri, non ricordo esattamente per quale motivo, stavamo scherzando a pranzo con i bambini e ci si diceva cose tipo "Hear these 3 words: Kiss my behind" e altre cavolate cosi', e io ho detto a J : "Hear these 5 words: you are 1 lucky American" e lui mi ha risposto "Yes, and you are 1 lucky Italian".... e in un certo senso lo sono, in questi ultimi 2/3 mesi mi rendo conto di quello che ho dal punto di vista materiale e non, e davvero, non sto malaccio, potrebbe essere peggio, sono qui in un posto che mi piace un casino, i bambini toccando ferro sono sani, io pure, la casa e' fantastica, avremo la piscina per l'estate prossima, andiamo a cavallo... ci sono molte persone che fanno fatica a tirare alla fine del mese.

Che contraddizione la vita, eh?

Oggi ho usato Geronimo, il mio scooter: ora e' registrato e con targa arizoniana. Dovro' mettermi a studiare per l'esame scritto... manco fosse l'universita'!!! See ya! M.