lunedì 19 maggio 2008

Sul caldo, il pendolo ed altre....

Allora, e' arrivato il caldo anche qui ma, a differenza di altri posti, e' secco secco secco, il che vuol dire che si riesce a respirare senza la sensazione di avere una coperta di lana bagnata sopra il naso e la bocca (per chi vive a Milano oppure "back east" in luglio e agosto, sapete cosa intendo!!). La cosa che fa piu' effetto e' che "senti" il sole sulla pelle, come quando sei al mare e senti la pelle cuocere come se fossi in un fornetto, ma in realta' siamo a 1500 metri e l'aria e' piu' sottile e piu' pulita...
Oggi dicono che a Tucson si toccheranno i 101F, cioe' circa 38C, qui siamo sempre a circa 5/10 gradi in meno, quindi fara' caldo ma sopportabile. E c'e un bel venticello, quindi il sunscreen e' indispensabile perche' non ci si rende conto di quello che sta succedendo alla pelle!!!
THANKGODFORTHEPOOL!!!! Non vi descrivo neanche il weekend, perche' alla fine non e' stato niente di speciale, ma basti sapere che, per la prima volta in quasi 42 anni ho una bella bella abbronzatura NATURALE!!

Sono persino riuscita a finire di leggere "Il pendolo di Foucault" di Umberto Eco. E' la seconda volta che provo a leggerlo, questa volta sono riuscita a portarlo a termine; devo dire che mi e' piaciuto molto piu' della prima volta, ovviamente sono cambiata, maturata (forse) ma la sensazione di camminare in salita per tutte le 500 pagine o giu' di li' c'e' stata ancora.
Per chi non avesse letto questo libro, cerchero di spiegare il perche' la lettura e' cosi' difficile: leggere il Pendolo e' come cercare di avere un orgasmo con uno che non ci sa fare (NON CHE MI SIA MAI CAPITATO....), si va avanti per ore ed ore ed ore... continui... ci sei quasi... no, non ancora... aspetta che continuo... tanto lavoro ma non si arriva mai al climax... niente. Uno spreco di tempo, tante belle sensazioni senza THE BIG O!!
Comunque sia, ci sono un sacco di informazioni sui templari e compagnia bella, molti i riferimenti a temi poi sviluppati in modo mooolto piu' interessante dal punto di vista narrativo da Dan Brown. Non c'e' da meravigliarsi che Hollywood, dopo aver sceneggiato e reso Il nome della rosa un bel giallo monastico e di successo, non si e' neanche avvicinata al Pendolo... in Angels e Demons di D. Brown oppure anche in Da Vinci Code, nelle prime 10 pagine BAM! sei li', nel mezzo dell'azione il cervello comincia a fare congetture... e per tutta la durata del libro ci si sente coinvolti....climax, appunto. Nel Pendolo, ogni pagina che leggi, speri che sia "quella buona"...

Ora ho iniziato a leggere Life of Pi, di Yann Martel, un autore canadese che non conoscevo: ho trovato il libro nel Salvation Army Store per $.50 e non potevo NON comprarlo. Dopo le prime 2 pagine (di solito e' la media di quanto riesco a leggere prima di crollare addormentata) sono gia' presa...

Per il resto, per fortuna la scuola finisce giovedi'!!! Emily ha passato il test per il programma "Discovery" per gifted and talented (per la parte verbale del programma) per cui iniziera' ad agosto (la scuola ricomincia il 5), Vivian ha ricevuto l'Honor Student Award dalla preside (in prima?? vabbe' siamo tutti superfelici per lei) e Chris credo venga promosso!! Risultato del primo anno di scuola in AZ: non male, tutto considerato! Anzi, devo dire che ci siamo trovati meglio qui il pochi mesi che non in 9 anni in New Jersey. Sara' il clima diverso, sara' la gente diversa...

E prima di finire, volevo fare una lista di cose importanti per Toto' e Peppino da fare o da comprare prima che comincino la loro avventura nel Far West:
  1. Guardatevi il film "Sfida all'OK Corral", "Tombstone" e "Wyatt Earp", cosi' vi fate una bella cultura sul posto dove vi troverete...
  2. Compratevi delle buone scarpe da tennis (se conosco bene mia mamma, lei avra' ancora le scarpe comprate 11 anni fa per venire in California!)
  3. Portatevi un bel cappello per coprirvi la testa (o la boccia, per Toto'/papa'...)
  4. Portatevi un costume da bagno, ma non mutandine da bagno, papi, che qui e' una cosa che fa ridere gli Americani e non vorrei mai aggiungere altri motivi di scompisciamento oltre alla tua spiccata pronuncia ammerigana. Calzoncini che arrivano almeno a mezza coscia oppure al ginocchio... se non li trovi in Italia, li compri qui. Peppino/mamma, siccome non vuoi neanche toccare l'acqua, ti mettiamo a sedere all'ombra con Lady!!
  5. Non preoccupatevi delle creme di protezione solare, ne abbiamo a bottigliate, visto l'uso giornaliero che ne facciamo.
  6. Per precauzione, portatevi una giacchina leggera, un po' perche' a volte alla sera fa ancora freschino, ma anche e soprattutto per andare a fare la spesa nei supermercati e negozi vari... dove l'aria condizionata e' sempre a manetta (e non voglio sentire lamenti!!)
  7. e dulcis in fundo: ricordatevi la frase chiave per sopravvivere a 15 ore su un aereo americano: NO ICE, THANK YOU!!

Tutto qui... buona settimana a tutti! M.

13 commenti:

  1. Carissima compagna d'abbronzatura naturale....buona settimana anche a Te!! :-)

    Un abbraccio, a presto!! :-)

    RispondiElimina
  2. oddio, io sono biancaaaaaaaa ma biancaaaaaaaaaaaa che mi vergogno.

    RispondiElimina
  3. Bianca mozzarella anch'io... :-(
    E il caldo qui e' di quelli umidi che piu' umidi non si puo'.. tanto che fa anche passare la voglia di uscire in giardino che non si respira!
    Vengo in AZ anch'iooooo!!!!! (Oppure a LA da Crazy)

    RispondiElimina
  4. Andrea, comunque mi sa che sei piu' scuro tu...

    Crazy... io sono "a casa" non in ufficio o comunque al lavoro come te... non ti vergognare!!!

    Nat, non c'e' problema, la tua pargola giocherebbe con le mie in acqua tutto il giorno... al tuo piccolo mettiamo una life-vest, cosi' non ci dobbiamo preoccupare!! In pochi giorni abbronzatura garantita!!!Ho appena parlato con mia cognata che sta visitando il figlio a SanDiego (lei vive a Phoenix da 30 anni...) e mi diceva che c'e' un'umidita' pazzesca in tutta la SoCal.... lei non e' piu' abituata, si vede!! Coraggio!

    RispondiElimina
  5. ah ecco dov'è finito il caldo!
    perchè qui siamo alle prese col ritorno dell'inverno!!

    RispondiElimina
  6. Bel post "acculturato", mi hai ridato uno stimolo per una sfida che ho sempre (e dico sempre) perso: U. Eco...

    Goditi il sole, persino qua in Costa Azzurra, alla vigilia del F1GP di Monaco, ed in pieno Festival di Cannes, il tempo e' bruttissimo... dicono che e' per far sentire i parigini calati in riviera a casa loro e che quando ripartono torna il sole... mah, fidiamoci...

    enJoy!
    J

    RispondiElimina
  7. qui sembra sia tornato l'autunno....e la nostra abbronzatura aspetterà ancora un pò...
    che bello sentirti dire che sei soddisfatta della scuola dei tuoi figli io non lo sono mai stata, o sono esigente io o in Italia le scuole fanno pena!!!!

    RispondiElimina
  8. mioddio, mi sto scompisciando! no ice thank you :D questa è veramente una frase importantissima :D

    cmq che bello, a leggerti mi sembra di essere quasi là :D quasi, ho detto.

    in ogni caso temo di doverti dare una "brutta notiza". a Milano (non so quando abitavi tu qua) è da quando mi ricordo che l'umidità viaggia intorno al 90%, se non peggio, d'estate. praticamente passi la vita a morir di caldo annegando.

    ma la sensazione coperta di lana davanti alla bocca, beh, direi che ci siamo, aggiungi che è bagnata e ci sei!!!

    :D

    Moky non smettere di scrivere quando arrivano i tuoi! anzi ne approfitto per augurare a tutta la tua famiglia una splendida vacanza...fate tante foto! :)

    Zion

    RispondiElimina
  9. Hi supermom!!
    come già scritto qui back in old Italy il tempo sembra folle: si salta dal caldo estivo alla pioggia tipo monsone e fresco serale.. Boh?
    About il pendolo: io lo lessi quando uscì ed essendo un fan sfegatato di Eco (ora sto persino leggendo un suo tomo di 600 pagine sulla semiotica!!) l'ho subito amato, venendo dal Nome della Rosa.
    Io sono quindi troppo parziale per un giudizio oggettivo! :-)

    La scuola riprende ad agosto?? poor little kids! ma quantio giorni ci sono di summer vacation?

    Ancora complimenti per la vena poetica dei bimbi (e quindi anche la tua, isn't it??) promettono bene!!

    salutoni da fabietto

    RispondiElimina
  10. MAt, ho sentito che in Italia piove e tira vento... qui invece proseguono le belle giornate!! Qualcuno ha detto che abbiamo uno dei climi piu' belli del paese...

    JJ, no problem!! Chissa' che ti abbia ispirato...
    Anche la Formula 1 e' snobbata qui negli US. Cosi' come il calcio: pur avendo pagato una somma enorme affinche' Beckam e la sua sour-puss mogliettina venissero qui ad attizzare l'interesse verso questo sport, tuttoggi il calcio e' considerato uno sport da giocare piu' che da guardare!!

    Suy, sai qual'e' la differenza? Che qui la partecipazione dei genitori negli eventi scolastici e' apprezzata e in un certo senso richiesta! Quindi noi genitori abbiamo non solo la possibilita' di "ficcare il naso" in quello che succede a scuola ma anche di influenzarlo. Io mi ricordo che, a parte le riunioni di classe, non ci sono mai state occasioni per i miei genitori di partecipare alla vita di classe... A me permette di imparare tanto su come funziona il sistema scolastico qui e anche e' un deterrente per mio figlio...

    Zion, la premessa e' che i mieie bevono, come la maggiooranza delgi italiani credo, bevande a temperatura ambiente, mentre qui come ben sai, si aggiuge ghiaccio a tutto, persino all'acqua ghiacciata. La loro prima volta in America, sono venuti a Ventura, in California, a luglio. Al mattino c'e' quasi sempre la nebbia e il sole appare verso le 11, e c'e' sempre un certo venticello. Quindi gia' li' si lamentavano del fatto che non capivano dov'era sta estate californiana (in the valley, avrei dovuto dirgli). Comunque, poi mi accompagnavano al super e si portavano la felpa, perche' faceva troppo freddo. Poi andavamo al ristorante e sai che ti portano l'acqua... sempre col ghiaccio!! E loro, con su la loro giacchina autunnale in piena estate nel ristorante, a commentare "Ma come si fa... tutto freddo tutto freddo... come fa a non venirgli un infarto a 'sti americani... e anche al povero bambino ... (mio figlio) il succo col ghiaccio... robe da pazzi!!" Cosi' hanno imparato a dire "NO ICE"!!
    Milano allora non e' cambiata... l'afa la fa ancora da padrona!! Sorry! Faro' dei blog speciali con narrazione di mio papa' quando arrivano qui!!


    Fabio, a me il nome della rosa e' piaciuto tantissimo: l'ho letto al liceo e lo rileggo una volta ogni tanto, per piacere. Il pendolo non e' cosi' scorrevole, la narrativa e' secondo me troppo frammentata e si arriva al climax, oppure se vuoi al momento chiave a pagina 440... capisco come mai JJ non e' riuscito a leggerlo. Pero' non mi e' dispiaciuto, l'ho trovato una lettura piacevole e difficile nello stesso tempo.
    Per quanto riguarda la scuola, giugno e' il mese piu' caldo, quindi niente scuola, a luglio arrivano i monsoni, quindi piogge e temporali tutti i giorni, quindi e' necessario non avere i bambini a scuola 9anche perche' la scuola e' fatta di una serie di edifici, come se fosse una mini-universita', e i bambini devono muoversi di classe in classe ogni cambio d'ora... troppo rischioso con i lampi!! Ad agosto si ricomincia a stare bene, quindi ricomincia anche la scuola. Ad ottobre hanno una settimana di vacanza (fall break), poi 2 settimane a Natale, 1 settimana a marzo (spring break) e fine scuola a fine maggio. Questo in Arizona. Ogni stato segue un suo calendario a seconda delle stagioni etc.

    RispondiElimina
  11. I tuoi racconti mi fanno sorridere e riflettere ogni volta.
    Hai ragione, noi ci teniamo Bush, lascia berlusca agli intenbditori italiani che criticano l'America!!!
    Emily e' una poetessa in erba, complimenti.
    Non vedo l'ora di leggere i racconti dei tuoi in Arizona.
    Chissa' quanti aneddoti,quante cose per noi ormai scontate come il ghiaccio dappertutto sono insopportabili per altri.
    Godetevi il caldo e la piscina, mi raccomando.
    Bacini

    RispondiElimina
  12. Life of Pi e' bellissimo. Anche io lo avevo preso usato:))
    Congratulazioni ai bimbi per i loro successi e buon divertimento con i tuoi genitori in arrivo dall'Italia (come mi ricordano i miei!!).

    RispondiElimina
  13. Qui a Milano invece non smette di piovere da ormai una settimana... sob, voglio il sole!

    Baci!
    Mauri
    --

    RispondiElimina

Ogni commento e' benvenuto, quando contribuisce alla conversazione!