domenica 21 dicembre 2008

Cinnamon Rolls, per cominciare....

Rispondendo alle gentili richieste per la ricetta dei dolci di cui ho parlato nel mio post del 18 da Andrea, pubblichero' sia quella per i cinnamon buns (tratta dal libro "Vegan Baking" di Colleen Patrick-Goudreau, libro che ha vinto diversi premi nel mondo vegetariano/vegano) e in seguito sia quella per la sweet potato pie, cioe' la pie fatta con le patate dolci, quelle americane con la "polpa" arancione, per intenderci. Per vostra fortuna, la prima ricetta offre gia le misure alla europea, quelle metriche cioe', mentre per la seconda dovro' fare la conversione e voi che mi leggete da un po' sapete che cozza sono con i numeri, quindi good luck! E' una ricetta per me "lunga e convoluta", ecco perche' e' J, piu' paziente in cucina, che e' il responsabile.

CINNAMON ROLLS Rotolini alla cannella
"The Joy of Vegan Baking" di Colleen Patrick-Goudreau
(chiamati anche cinnamon buns, o sticky buns.... immaginatevi perche' sono appiccicaticci!!)


Preparate questi rotolini la notte prima e fateli lievitare mentre dormite. La mattina dopo, finite la ricetta, infornateli mentre il resto della famiglia dorme, e svegliateli con l'aroma di questi deliziosi panetti!

INGREDIENTI per la "pasta":


3 uova (o 3 1/2 cucchiaini di Ener-G sostituto vegan delle uova + 90 ml di acqua)

600 g (4 1/2 o 5 tazze) circa di farina

1 pacchettino di lievito (tipo quello per la pizza)

235 ml (1 tazza) di latte (noi usiamo quello di soya)

37 g (1/3 tazza) di burro, possibilmente non idrogenato e senza caseina (per chi vive qui, Earth Balance)

66 g (1/3di tazza)zucchero

1/2 cucchiaino di sale

latte extra per pennellare l'impasto


INGREDIENTI per il ripieno:


170 g (3/4 tazza) di zucchero integrale (light brown sugar)

8 g (1 cucchiaio) di cannella

112 g (1/2 tazza) di burro, ammorbidito

75 g (1/2 tazza) di uvette (optional)

112 g (3/4 tazza) di noci (anche altro tipo) spezzettate


INGREDIENTI
per la glassa:
100 g (1 tazza) di zucchero a velo
28 g (2 cucchiai) di burro (vegano, o non idrogenato), sciolto
1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia
30 ml (2 cucchiai) di latte
Per preparare l'impasto, in un frullatore o robot da cucina (food processor), montare insieme la
polvere del prodotto sostitutivo delle uova con l'acqua oppure le 3 uova, fino ad averlo denso e cremoso.
Con il mixer (se l'avete) oppure a mano, combinare 280 g (2 1/4 tazza) di farina con il lievito.In un pentolino, scaldare il latte, burrro, zucchero e sale, mescolando in continuazione, finche caldo e il burroe quasi copletamente sciolto.Versare il miscuglio con il latte nella farina e cominciare a mescolare con il mixer a velocita' bassa (se a mano, e' lenta per forza!)
Aggiungere il sostituto delle uova (o le uova), e mescolare bene, specialmente la pasta che si attacca ai lati della ciotola. Aumentare la velocita' e mescolare per 3 minuti.
A questo punto sostituire, nel mixer, la spatola con l'uncino da impasti, e continuare a mano, impastando il resto della farina finche' non si ottiene un impasto moderatamente soffice, liscio ed elastico, da 3 a 5 minuti (l'impasto non sara' piu' appiccicoso al tocco).
Fare una palla con l'impasto, e porre in una ciotola unta. Coprire e far lievitare in un posto caldo per 1 o 2 ore.
Quando l'impasto sara' raddoppiato, sgonfiatelo con il pugno, ponetelo su una superficie leggermente infarinata, coprite con uno strofinaccio (pulito, dice la ricetta... vabbe', che siamo? Zozzoni?) e lasciare riposare per 10 minuti.
Nel frattempo, per la farcitura, mescolare lo zucchero integrale, la cannella, il burro, le uvette (se usate) e le noci. Mettere da parte.
Dopo che l'impasto ha riposato per 10 minuti, spianarlo in un quadrato di 30 cm. Distribuire il ripieno uniformemente sull'impasto spianato. Rotolare con attenzione l'impasto in un tronchetto e pizzicare le stremita cosi' da sigillarle. Tagliare il tronchetto in 8 fette uguali, e disporle in una teglia imburrata (oliata).
Coprire leggermente i rotolini con la plastica , lasciando spazio per un ulteriore lievitazione. Lasciarli lievitare in un luogo caldo finche' non siano raddoppiati di misura, dai 45 min ad un'ora.
Riscaldare il forno a 190C (375F). Spennellare i rotolini con il latte, infornare per 25-30 minuti, o finche' non siano dorati.
Mentre sono in forno, preparare la glassa, combinando lo zucchero a velo, il burro, la vaniglia e il latte in una ciotola.
Quando i rotolini sono pronti,, toglieteli dal forno e lasciateli raffreddare per 5 minuti, poi coprire leggermente cn la glassa.
Servite caldi o a temperatura ambiente.
ORA POTETE MORIRE SORRIDENTI... IL PARADISO LO AVETE APPENA PROVATO!!!

Foto del Natale scorso....

10 commenti:

  1. la foto è molto invitante, la ricetta sembra elaborata...meno male che ho la scusa che non mi piace la cannella!!! :D Lo ammetto, è solo una scusa, se mi si presentasse Moky in persona con un vassojo pieno e fumante davanti a casa, li assaggerei di corsa!!! :D

    RispondiElimina
  2. Oh sì! Evvai!!!
    Grazie mille!

    Comunque non credo sia il paradiso ma bensì il terzo cerchio!!!

    Pancia mia fatti capanna!

    ---Alex

    RispondiElimina
  3. Domani metto il link a questo post da me... cosi tutti quelli che l'hanno richiesta potranno avere questa ricetta speciale!! :-)

    UN abbraccio ... :-)

    RispondiElimina
  4. mmmm...
    Ciao Moky, cara amica del mio soggiorno americano.
    Putroppo da quando sono ritornata in Italia, ho chiuso con il mio blog, ma anche con la lettura degli amici italo-americani: nostalgia, invidia, ...?
    Comunque aggiornandomi un po' su di te Moky ho saputo la bella notizia: aspetti un altro bimbo!
    Complimenti!
    E intanto Happy Holidays to you and your family.
    Take care.

    RispondiElimina
  5. cara Moky
    cercavo appunto una ricettina buona per la mattina di Natale, da far felici mamma e suocera! Con questi, non me le tolgo piu'di torno...

    Mille auguri e un abbraccio da Tucson (e a presto spero)
    Letizia

    RispondiElimina
  6. non sembrano niente male.....

    Buon natale cara Moky...anche a tutta la tua speciale e numerosa famiglia

    RispondiElimina
  7. Wow!!!
    Appena mangiati!

    Veramente buoni, grazie mille! Non potevi farci miglior regalo di natale.

    I miei sono venuti più informi rispetto ai tuoi (forse perchè hanno lievitato tutta la notte oppure perchè i panetti di lievito qui son più grossi!) ma il sapore è veramente paradisiaco.
    Per la prossima volta li devo solo cuocere un poco meno.

    Ancora auguroni!!!

    ---Alex

    RispondiElimina
  8. Crazy... prova a farli... vanno da dio con il cappuccino col cuore che ti fa il marito...

    Zion, devo dirti che il sapore di cannella non e' troppo forte. A meno che tu non lo odi assolutamente, altrimenti e' accettabile... allora immaginati una mattina sentirai suonare il campanello e aprendo la porta mi troverai tutta bella sconquasciata, con il pigiamone felposo, la panza prepotente, e un bel vassoione di rolls... con poca cannella per te!!!

    Alex: Paradiso... inferno...e' tutto uguale, dipende se sei a testa in giu'... spero che diventino una tradizione festiva anche per te... per quel che riguarda la "forma", penso anche io che potrebbe essere il lievito diverso... dovrai "tweak" la ricetta finche' non trovi il giusto compromesso...

    Fabio... BUUUURRRPPPP!!

    Grazie Andrea!

    Marina, ti pensavo l'altro giorno... tutto bene? Per quanto riguarda la nostalgia/invidia, sappe che "it's a 2 way street", la proviamo (spesso) anche noi che stiamo qui nei confronti di chi torna in Italia...
    Ho visto sulla vostra foto nuova che state bene... molto interessante il programma offerto da Ilex... tieniti in contatto!! E auguri a tutti e due!!

    Cara Letizia... ho gia scritto del piacere che e' stato per noi rivedervi ieri a Tucson... speriamo di rivederci prima della vostra partenza!

    Suy... grazie per gli auguri... ricambiati 100 volte tanto!!

    RispondiElimina

Ogni commento e' benvenuto, quando contribuisce alla conversazione!