mercoledì 26 novembre 2008

Un altro un-turkey day....

Domani arriva l'inizio ufficioso della stagione natalizia (o, siccome siamo in clima di "political correctness", stagione delle feste), il Thanksgiving. Andremo, come l'anno scorso, a Phoenix da mia cognata, la mecca arizoniana per lo shopping. Purtroppo siamo in un momento di "ristrettezze" economiche (visto che J, dopo l'euforia macho-sciovinistica che ha seguito la notizia del fagiolino, si e' reso conto che non potra' "ritirarsi", andare in pensione tra 9 anni e farsi i pifferi suoi, ma dovra' come minimo lavorare finche' non avra' 80 anni.... e allora: bisogna accorciare il mutuo, se solo paghiamo un mese extra all'anno si accorcia di 8 anni... bisogna che ci scriviamo giu tutto ma tutto quello che spendiamo... insomma, l'opposto di quello cui siamo abituati tutti e due... vedremo), quindi il piacere sara' molto scialacquato, e visitare Phoenix non sara' la stessa cosa del Thanksgiving scorso (dove ho fatto parecchie compere). Tra l'altro mi dovro' confrontare con una ex (di 1000 anni fa) di J... confronto che e' sempre a mio favore, in quanto la biondona alta 1.75 e' oramai un armadio a 3 ante (e di figli ne ha avuto solo una! Tie'), pero' e' sempre un po'.... "akward". Non che sia gelosa, no, no, dopotutto siamo sposati da 15 anni, pero', dicevo, e' pur sempre strano.

Questo e' il mio 16mo Thanksgiving, i miei "studenti" mi hanno chiesto come celebriamo il Thanksgiving... ho fatto una faccia che ha espresso il mio stupore alla domanda... "Well, we didn't have Pigrims and Indians in Italy, you know....".
Inizialmente era solo una scusa per mangiare a casa di amici, anche perche' delle tradizioni americane sapevo poco. Poi, specialmente con l'arrivo dei pargoli, la festa ha iniziato a prendere piu' significato, dalle canzoncine cantate in piedi sulla sedia di fronte ai nonni, ai mini-poster con le immagini classiche dei pilgrims a tavola con gli indians, a mangiare mais e fagioli (niente tacchino allora)... e il leggere i temini scritti su cosa significa "thanksgiving" ("I am thankful for my Mom, my Dad, my family and my pets", Chris aveva scritto in prima)... questa festa e' la scusa perfetta per soffermarsi un attimo a "contare le proprie benedizioni", qust'anno per noi molte: da quelle piu' generali, finalmente un presidente, come ha detto ieri sera Bill Maher, che sa mettere insieme un soggetto e un predicato con un senso, a quelle piu' personali di un bonus e un aumento (anche se non esorbitante, fa sempre piacere) per J, i bambini che vanno bene a scuola, il fagiolino (anche se non sono ancora completamente sicura sia un "blessing"... ronf!) che cresce e di cui ieri abbiamo ascoltato il battito del cuore... ponf, ponf, ponf, ponf velocissimo, il vivere qui dove l'inverno e' una stagione veloce e non piu' fatta di freddo e gelo per 7 mesi...
Il "count your blessings" e' un esercizio che dovrebbero fare tutti in tutto il mondo, un po' alla Pollyanna. Perche' e' proprio vero, pur con tanti problemi, potrebbe essere peggio, no?

lunedì 24 novembre 2008

L'arrivo del freddo da queste parti.

La piscina e' ormai "asleep" da qualche settimana, abbiamo anche chiuso il riscaldamento solare, visto che, pur con il sole tutto il giorno, non era sufficente per far salire la temperatura sopra gli 80F (26C): le notti sono fredde, ci si alza al mattino con qualche grado sottozero, verso le 10 del mattino si puo' uscire in maniche corte e calzoncini (se ci si e' ricordati di depilarsi...), ora delle 15:30 il caldo ha raggiunto i 24C.... ma l'acqua della piscina e' sempre da infarto (per noialtre donnine) e da "shrinkage" (per voialtri maschietti).

Ma c'e sempre l'idromassaggio.... ah, la meraviglia delle meraviglie... verso le 6 di sera, il sole tramonta dietro le Huachuca Mountains, Venere fa capolino, e una capatina nell'acqua calda e bubbling e' d'obbligo (temperatura non sopra i 37C per evitare problemi con il fagiolino). Se poi si aspetta ancora un po', scende il buio e arrivano le stelle.... il firmamento in Arizona d'inverno... una cosa da ammirare a bocca aperta... mentre i tuoi muscoli doloranti o meno si riscaldano... L'estasi di Santa Moky, faro' una foto prima o poi, giuro....

3 giorni fa pero', ci siamo resi conto che uno dei jet non funzionava bene, e chissa' perche' ultimamente problemucci cosi' mi danno un fastidio esagerato, non e' che sia una cosa tremenda, gli altri lanciavano bollazze a profusione, ma per me era un difetto insopportabile, niente immersione durante il weekend...
Ho chiamato il costruttore e stamattina sono venuti e hanno scoperto che c'era un sassolino incastrato nel jet...

Allora stasera mi regalero' un'altra seduta nel "pentolone"!!

venerdì 21 novembre 2008

Me and my skeleton...

Ali mi ha chiesto, tempo fa, aggiornamenti su uno degli show che guardiamo tutte e due, e che mi piace sin dalla prima scena che ho visto, Grey's Anatomy.

Ieri sera nuovo episodio, sempre molto vero per me, in quanto gli argomenti mi toccano, in qualche modo, sempre da vicino.

Denny Duquette e' tornato, il "fiance'" morto di Izzie... a parte tutto, che gran pezzo di uomo!! Poi il ritorno di un "vecchio amore", in questo caso un po' assurdo perche' deceduto (nello show...) mi ha fatto pensare, ai "fantasmi del passato" agli "skeletons in the closet" che tutti abbiamo, io per prima.

Chi non ha un angolo del proprio passato, ben nascosto di solito in fondo in fondo al cuore e al cervello, che a volte torna a visitare magari prima di addormentarsi, o mentre e' in fila al supermercato, e che scatena ricordi felici e dolorosi, sensazioni spesso cosi' reali che si ride e si piange come se fossero vere e tangibili, invece di essere frutto di vecchi rimpianti, di inutili "se"? ...

Sara' che invecchiare, ok, maturare comporta la revisione della propria vita, l'accettazione e il perdono dei propri errori e il tentativo di cambiare rotta, se quella passata si e' rivelata erronea, pero' perche' continuiamo a tornare dove fa ancora male? La lingua batte dove il dente duole... perche'???

Un'iniezione di amnesia, una volta ogni tanto, sarebbe molto terapeutica...
(e Ali no, Derek e Meredith non costruiscono la casa, lui va a vivere nell'appartamento di lei... Callie prova un'esperienza gay con Dr. Hahn e non finisce troppo bene, Cristina ha un nuovo interesse sentimentale, Dr. Hunt, che arriva direttamente dalla US Army.... insomma, tanta carne al fuoco... e intendo proprio carne!!!)

Ora vi beccate questa canzone che mi piace da tantissimo, forse per via di Bidget Jones (la versione originale di Billy Paul e' parte della colonna sonora del mio film preferito...)... chissa'...



Me and Mrs.Jones
We got a thing goin'on
We both know that it's wrong
But it's much too strong
To let it go now

We meet every day at the same cafe
Six-thirty and no one knows she'll be there
Holding hands, making all kinds of plans
While the juke box plays our favorite songs

Me and Mrs.Jones
We got a thing goin'on
We both know that it's wrong
But it's much too strong
To let it go now

We gotta be extra careful
That do we don't build our hopes up too high
Because she's got her own obligations
And so, and so, do I

Me and Mrs.Jones
We got a thing goin'on
We both know that it's wrong
But it's much too strong
To let it go now

Well, it's time for us to be leaving
It hurts so much, it hurts so much inside
Now she'll go her way snd I'll go mine
Tomorrow we'll meet
The same place, the same time

Me and Mrs.Jones
We got a thing goin'on
We both know that it's wrong
But it's much too strong
To let it go now

mercoledì 19 novembre 2008

Out of the mouth of babes...

Estratto da un tema di Emily (doveva presentare 3 oggetti preferiti e parlarne)

".....The next item I brought in were corks and bottle caps. It really shows that I love to collect.
I collect a lot of things. Corks were perfect to gather because my grandparents drank a lot of wine. Bottle caps are nice because my parents drink a lot of beer. ..."

Ok, considerata la iper-moralita' americana, adesso abbiamo 2 scelte:
  1. richiedere un meeting con la maestra e spiegarle che la nostra famiglia non e' un gruppo di "winos", di ubriaconi. Si', e' vero che i miei bevono vino, ma un bicchiere a pasto, come milioni di italiani. E le bottiglie di birra che abbiamo ci durano per mesi e mesi, spesso scadono ... pero' adesso che sono una old-preggo-mom ho paura che chiami child protective services....
  2. traslocare in un altro stato (Alaska?)

E per finire l'orgoglio materno, oggi e' il compleanno di Vivian. 8 anni. Incredibile, my baby sta diventando grande...

Questo video fa' parte del concerto fatto 2 settimane fa in onore di Veteran's Day dai bambini di 2a ... 2 giorni dopo l'elezione, il patriottismo americano e' sempre (piu') forte, anche in uno stato "rosso" come l'Arizona!

Vivian e' semi-coperta da una biondina alta, purtroppo, quindi e' difficile da "notare"...

Da notare i militari presenti, cui la canzone e' dedicata.... scusate la lacrimuccia, ma 'sti ormoni mi fanno impazzire!!!

video

lunedì 17 novembre 2008


Adoro i gatti in generale (cosi' come i cani), ma la qualita' felina che piu' invidio ultimamente e' la loro capacita' di rilassarsi, di fregarsene del mondo: quattro "croccherelle", un po' d'acqua e un posto tranquillo... e via che si pisola! 20 ore al giorno di dormite! (Chissa' se i gatti soffrono di stress...)

Nelle ultime settimane, mi sono lentamente trasformata in un gatto: mi sveglio alle 6 (durante la settimana), preparo un "Chrissaccino" per Chris (latte-schiuma), il suo pranzo nel sacchettino, controllo la mia email, poi preparo la colazione per Emily e Vivian (quella e' facile, cereali e latte), la mia colazione, il pranzo per le bambine, passeggiata veloce alla fermata dello scuolabus e poi... se non ho altri impegni, torno a letto!
Alla sera alle 9 e' come se fosse mezzanotte... una vita spericolata davvero!!
Non importa che ore siano, se mi sdraio, mi addormento! Peccato che tutto il resto (casa in primis) vada a "ramengo"!

Per confermare il mio "andare a letto con le galline", ormai non riesco nemmeno piu' a stare in piedi per guardare Saturday Night Live (SNL)... lo registriamo e lo guardiamo quando possiamo.
La puntata di sabato e' stata, come al solito, divertentissima. "Host" e' stato Paul Rudd, ospite canora Beyonce' e, siccome non potra' fare da "host" sabato prossimo, ospite sorpresa e' stato Justin Timberlake.

Questo e' lo sketch che mi ha, quasi, fatto pisciare addosso: Paul Rudd deve dirigere il video di Beyonce' "Single Ladies" e le back-up dancers.... be', sono da vedere ....


martedì 11 novembre 2008

In cui parlo di una settimana positiva... e della vergogna nazionale!


E' trascorsa una settimana dall'elezione dai connotati piu' straordinari, storicamente piu' sorprendente che gli americani (e forse anche il mondo intero)si possano ricordare...
e' stata per noi una settimana piena di eventi, anzitutto, povera Emily, essendo nata il 5 Novembre, il suo compleanno e' stato quasi messo nel dimenticatoio... questo no toglie l'importanza di questa "milestone", 10 anni, double digit!! Ho trovato delle foto bellissime di quando era piccina, con quelle guanciotte enormi, che sembravano guance di chipmunks piene di noci per l'inverno... purtroppo non riesco a far funzionare il mio scanner, quindi metto una sua foto fatta in Italia nel 2007 ma che la ritrae in una delle sue attivita' preferite... mangiare!! Per fortuna, come tutti i miei bambini, e' in grado di "ascoltare" il suo stomaco e si ferma quando e' piena....
Il giorno dopo, 6 novembre, NON abbiamo "celebrato" il 15mo anniversario di matrimonio, di quello avvenuto a Ventura di fronte al giudice di pace, presenti i miei suoceri, mia cognata e figliastro, un collega di J con la moglie e Steve, l'amico d'infanzia di J, un artista che da anni ormai vive a Los Angeles... il "ricevimento" e' stato una fetta di pie da Marie Callender's... dicevo, non abbiamo celebrato l'anniversario in quanto alla sera io insegnavo mentre J e' andato ad assistere il Veteran's Concert fatto dai bambini di seconda in onore dei veterani.
La settimana e' stata dunque piacevole, ho fatto una bella chiacchierata al telefono con Aelys, che mi sorprende sempre per il suo spirito di iniziativa e positivita', ho fatto poi la prima visita con l'infermiera dell'ob/gyn (gino, per le amiche), dove mi hanno fatto anche un'ecografia veloce, confermando che si', l'embrione e' "viable", c'e' il battito cardiaco (immaginatevi, il baby e' grosso poco meno di 2 cm. e si riesce a vedere il cuore battere.... o per lo meno un gruppo di puntini muoversi!), mi hanno dato una foto, uguale a quella che si fanno da Chuck E. Cheese (chi ha bambini negli States sa di cosa sto parlando...) che ho fatto vedere al "proud papa", cui ho dovuto spiegare che quel'ovale grigio piu' scuro era un altro erede...
Una delle poche cose negative di questa settimana e' stato il commento infelice e assurdo fatto da Berlusconi nei confronti del "nostro" presidente eletto, Barack Obama.
Voglio allora collegarmi al commento che mio papa', conosciuto su questo blog come "toto' ", ha lasciato in uno dei miei post precedenti; poverino, si trova in minoranza dal punto di vista politico in quanto ammiratore di Berlusconi, e in questo suo commento ha anche spiegato il perche' di questa ammirazione. Devo ammetter che, se lui si interessa poco di politica, io di quella italiana ho perso completamente le tracce, perche' non ha piu' nessuna rilevanza nella mia vita, quindi baso le mie opinioni su quello che leggo sporadicamente sui siti italiani e sugli amici blogger.
Berlusconi e' uno che "agisce" invece di parlare, ha ripulito Napoli e ha tolto l'ICI per la prima casa. Hurray!
Mi chiedo se il fatto che la citta' di Napoli sia stata ripulita della spazzatura e che italiani come mio padre non paghino l'ICI sulla casa di abitazione siano motivi sufficienti per determinare il successo di un Presidente di Consiglio/Presidente.
Credo che non si possa dichiarare "mission accomplished", non possiamo dichiarare questo (o altri) governo un successo senza considerare il livello di insoddisfazione che in questo momento regna sovrana in Italia: si' perche' per milioni di italiani comprare una casa casa rimane un'utopia, a partire da mia sorella che all'eta' di 34 anni, dopo aver lavorato piu' di 15 anni, non puo' permettersi un posto suo. Che poi quella degli adulti italiani che vivono a casa con mamma' e' una delle barzellette piu' assurde sugli italiani.... quando dico ad amici che mio cugino, che ha la mia stessa eta', quarantadue anni, ancora vive a casa con la mamma, mi guardano con gli occhi sgranati. Al che aggiungo, quasi per giustificare questa ridicolaggine, che il costo delle abitazioni, soprattutto nelle grandi citta', e' elevatissimo...
Lo so che gli americani sono conosciuti per il loro innato individualismo, ma l'altra faccia della medaglia americana e' che come individui sono disposti ad aiutare chi ha bisogno, il livello di volontariato e' molto elevato (basta pensare ad una delle promesse di Obama: chi "servira'" o come militare o come civile potra' fare l'universita' gratis...).
Gli italiani invece, secondo me, soffrono di un individualismo patologico, dove "mors tua, vita mea" e' il motto che li governa, io non pago l'ICI, quindi me ne frego dei milioni di altri italiani che escono dall'universita' con una laurea (ottima come carta igienica!), solo per trovarsi in fila con altri milioni di disoccupati, professori che insegnano da anni senza un contratto permanenet.... chissenefrega se la mafia resta ancora il piu' potente organismo che controlla le citta' italiane, altro che la spazzatura di Napoli!
E che dire dei politici italiani che servono gli interessi degli imprenditori, invece del bene pubblico? Dei politici, condannati per vari reati, che non li schioda nessuno dal loro cadreghino?
In tutta onesta', e lo vedo sia in Italia come qui in America, la destra e la sinistra, il centro.... che differenza c'e'? Si vota secondo le linee di partito, non perche', avendo utilizzato il proprio cervello, si arriva ad una decisione...
La maggioranza se non tutti i politici hanno perso, o forse non l'hanno mai avuto, il senso del loro mandato, anzi del loro "servizio", perche' sono eletti per servire la res publica, offrire opportunita', non elargire privilegi.
L'Italia e' il paese dove il sogno delle ragazze piu' o meno giovani e' quello di sposare un calciatore, cosi' che avranno la "vita facile", invece di sognare di diventare avvocati, insegnanti, infermieri... insomma il paese dove una laureata in giurisprudenza deve diventare soubrette per avere una possibilita' di far parte del governo...pensate un attimo, secondo questo "percorso" politico, se Obama fosse nato in Italia, prima di diventare senatore avrebbe dovuto partecipare ad Amici, ballando e cantando??? Insomma, ma dai, ma come si fa a dire che questo governo e' un governo bilanciato, giusto, quando alle pari opportunita' e' stata messa una 33enne che ha, come esperienza politica, Domenica In e la Voce del Villaggio? In retrospettiva, io che mi sono cosi' scandalizzata della scelta della Palin all'epoca, posso ancora dire "Italians do it better".... BRAVO BERLUSCONI!
Caro papa', anche i peggiori dei governanti, qualcosa di giusto la fanno ogni tanto: non e' stato Mussolini quello che ha "creato" il concetto di pensione in Italia? Sicuramente un gran passo in avanti... peccato che il resto delle sue scelte politiche sia stato... diciamo meno positivo!
Cosa penso di Berlusconi? Probabilmente non il peggiore dei politici italiani.... Penso pero' che aver costruito un "impero" finanziario di sorta, accompagnato da una squadra di calcio di successo non lo abbia reso un "politico", e qui mi riferisco al significato etimologico della parola, particolarmente interessato alla "res publica"... e' e sara' sempre un imbonitore, un "salesman", anzi direi un "car salesman", termine che qui ha una connotazione assoltamente negativa, di chi venderebbe la madre (patria), uno piu' interessato alla sua "apparenza" che alla sostanza del suo mandato...

Parliamo della "battuta" su Obama: anche quella riflette il tipo di persona che e', dal non tanto velato carattere dittatoriale: posso dire quel che voglio, tanto sono il primo ministro, o il presidente del consiglio, o il presidente del Milan... e gli italiani sono felici!! Non pagano l'ICI, wow... pero' se ne vogliono scappare dall'Italia, e chi puo' lo fa'!
La "battuta" su Obama pare sia solo il culmine di una "carriera" fatta di gaffe orribili, che qui in America avrebbero garantito denunce e cause civili, probabilemnte le dimissioni.... Keith Olberman nella sua trasmissione "Countdown", considera Berlusconi "worse in the world"... non cosi' male come Karl Rove e di Murdoch, pero' pur sempre una VERGOGNA per voi/noi italiani!!
Se vivessi ancora in Italia, preferirei avere la possibilita' di avere una casa mia (opportunita' che fino a 15 anni fa non mi era mai stata data), magari pagare l' ICI, ma avere dei rappresentanti di cui essere, tanto per cambiare, fiera, invece di vergognarmene!!


mercoledì 5 novembre 2008

17 brilliant minutes....

Probabilmente avrete gia' letto le traduzioni del discorso su tutti i giornali, pero' che meraviglia ascoltare quest'uomo intelligente "cool as a cucumber" come e' stato definito spesso qui, enunciare un discorso di inizio, di ringraziamento.... non di vittoria, rah-rah-rah, di "we have won", ma di "let's roll our sleeves" e domani e' un altro giorno.
Brilliant!

martedì 4 novembre 2008

Appena arrivato nella mia casella email...

Monica --
I'm about to head to Grant Park to talk to everyone gathered there, but I wanted to write to you first.
We just made history.
And I don't want you to forget how we did it. You made history every single day during this campaign -- every day you knocked on doors, made a donation, or talked to your family, friends, and neighbors about why you believe it's time for change.
I want to thank all of you who gave your time, talent, and passion to this campaign. We have a lot of work to do to get our country back on track, and I'll be in touch soon about what comes next.
But I want to be very clear about one thing... All of this happened because of you.

Thank you, Barack

OH JOY: WE DID IT!!!

Alle 11pm eastern time, le 9 qui in Arizona, CNN dichiara:

"Sen. Barack Obama will defeat Sen. John McCain to become the next U.S. president, CNN projects. Projected wins in West Coast states helped give the Democrat the magic number of electoral votes"

This is my comment: at last this country apparently has risen above the fears, above the bigotry, above the false attacks, above the ignorance, above the un-truths, above the distractions... to elect a brilliant mind as its President. I knew Americans weren't all ignorant!!!

E ora, Stevie durante la Democratic National Convention... (e chi e' il portavoce canoro per McCain??? Hank Williams Jr... Hank who???)

Aggiuntina delle 9:22: il discorso di concessione di vittoria di McCain e' forse il migliore che abbia fatto in questa campagna, completamente negativa da parte sua, il che mi fa domandare: chi e' il vero McCain??

Aggiuntina prima di andare a nanna (saranno mesi che non sto su fino alle 11:15...): le previsioni avevano dato la vittoria a Obama con 297 Electoral Votes... be', ne ha vinti 338!!! Incredibile, stati notoriamente "rossi" si sono colorati di blu, ad esempio il Colorado.... il discorso di Obama, fantastico... magari lo postero' domani. 'Notte...

lunedì 3 novembre 2008

Halloween demo...

In caso vi stiate chiedendo come sia andato il nostro Halloween, be' e' andato bene: Emily era ad una festa con sleepover, Vivian ha voluto andare trick-or-treating con una sua amichetta e i suoi, Chris e' ormai grande abbastanza per andare con i suoi amici e senza chaperone, quindi a me e J non e' rimasto che guardarci l'episodio di Grey's Anatomy registrato giovedi', ed alzarci ogni 2 minuti per distribuire i vari "treats". Considerato che
  1. J e' stato a casa con l'influenza tutta la settimana (che piaga!)
  2. io vivo con nausea e stanchezza perenne

ci e' andata bene!!

Quest'anno a parte la solita domanda "Trick or treat?", un gruppo di bambini mi ha fatto una serenata halloweenesca, e un ragazzotto piu' grandicello, vestito da mimo/mostro mi ha mimato la domanda e ha ballato per me! La creativita' in America, non manca mai!!

Un bambinello educatissimo, avra' avuto 4 anni, ha suonato il campanello e quando ho aperto la porta mi ha chiesto, gentilmente "Can you please give me some candy?".... e la mamma, dietro, "No, no... it's "trick or treat?" Molto carino.

Vivian e' tornata a casa con probabilmente 3 kg di caramelle varie, meno male che essendo vegan, non posso mangiarne il 99%. Chris, che essendo grande ormai, non usa piu' il sacchettino, ma la federa del suo cuscino, avra' ricevuto 5 kg di dolciumi.... considerato che tra settembre e ottobre abbiamo speso piu' di $2500 per il loro dentista, devono farsi autorizzare da me, prima di affondare i denti in un qualsiasi dolcetto!!

Dopo 15 anni di Halloween, abbiamo ormai l'arte dell'intaglio dei Jack-o'-lantern "down pat". La scelta della zucca e' cruciale, una bella zuccona rotondeggiante o comunque con una superficie pianeggiante e' da preferirsi.

Per prima cosa, si intaglia il "coperchio" (dove poi dovra' essere creato un "camino" per la candela, anche se per anni abbiamo usato torce elettriche, per paura di iniziare un incendio....)


... poi si estraggono le "interiora", "the guts", i semi e i filamenti a migliaia ... ogni anno e' un continuo "YUK! It's disgusting!"... "Be happy it's not bloody meat!"... La parte prescelta per il disegno deve essere inoltre assottigliata ad uno spessore di un centimetro circa, per facilitare l'intaglio.



Poi si "disegna" la faccia... qui vedete Vivian e la sua "creatura"...


... questo e' il jack-o'-lantern di Emily....


... poi la si intaglia seguendo il disegno (Pumpkin Master offre per pochi $ tutti gli strumenti necessari, seghettine di varie dimensioni, etc per intagliare la zucca facilmente)
... qui Vivi ha appena finito gli occhi e il naso....


... oppure si appiccica la pattern, di solito con disegni piu' complicati(questa e' la mia zucca)...
... e con un "poker" si fanno centinaia di buchini che seguono il disegno; si toglie poi la "pattern" e si comincia il lento intaglio....
... ed ecco il risultato!


Ecco il nostro cimitero, fotografato con il flash....

... e senza flash... spooky!! La "tomba" piu' vicina alla porta ha un sensore e si apre con un teschio che salta fuori e con dei suoni raccapriccianti... qualche bambino si e' spaventato... ma e' lo spirito di Halloween (e quello di Chris comunque...)...
Poi che si fa con i semi? Si puliscono i filamenti, si spargono su una teglia, in forno per una 40ina diminuti, un po' di sale e via!!

BUONISSiMI!!
p.s.: Halloween mi fa meno paura della possibilita' che domani "the old man and the milf" diventino comandante in capo e vice...

/div>

sabato 1 novembre 2008

Blue in Red

La cartina elettorale degli US si puo' facilmente descrivere cosi": blu sulla costa est e ovest (la maggioranza della costa) e rossa nel mezzo. Non e' un caso, nei posti dove la densita' della popolazione e' molto elevata, con tante minoranze, la presenza dei democratici o liberali (ultimamente definiti anche socialisti, comunisti e marxisti, in un revival del maccartismo degli anni '50) e' forte, nei posti dove la popolazione e' piu' sparsa, ci si trova in territorio "rosso", cioe' repubblicano, evangelico-conservatore (strano, qui quelli di destra sono i "rossi"!!).
Inutile dire che l'Arizona e' uno stato rosso, rosso... e fin qui niente di male: la maggior parte di persone che conosco hanno armi da caccia e da difesa in casa (se sono dell'Arizona o di altri stati "rossi"), tollerano a malapena i neri, e i messicani li odiano (senza dichiararlo troppo apertamente, perche' sono dei buoni cristiani...).
Il problema sorge quando queste "brave" persone, che vanno in chiesa la domenica e ascoltano i loro pastori predicare che solo chi accetta Gesu' va in paradiso, tutti gli altri briciano all'inferno (proprio il messaggio di Gesu'...) dimenticano il buon senso, la storia ed altre verita' e lasciano che sia l'ignoranza piu' becera a dettare cio' che esce dalla loro bocca.

Martedi' ad esempio, ho assistito allibita ad un esempio incredibile (se non ne fossi stata testimone personalmente, non ci crederei) di intolleranza/ignoranza/assurdita' tutte in uno.
Dunque, sono in giro a far compere e intravedo all'interno di Subway, un posto dove fanno "submarine" cioe' panini, 2 mie amiche e un'altra donna sedute che mangiano. E' ora di pranzo ed entro, ordino e mi siedo, ascolto e mi si rizzano i capelli in testa:

"Hai sentito che non e' neanche americano? Dicono che sia nato in Hawaii, ma non c'e un certificato di nascita..." "L'ho letto anche io su un email che mi ha mandato TaldeiTali... e l'hai letto l'altro email?" "Quale?" "Quello che spiega come, nel libro della Bibbia delle Rivelazioni c'e' scritto che Obama e' l'anticristo..." "No? Davvero?" "Si', dice che c'e' quest'uomo, sui 40, che parla pacatamente e che e' quello che portera' la fine del mondo..."

Ma Gesu', ma cacchio... non ho voluto dire niente. anche se una si e' resa conto che non stavo bene (non sono mai stata cosi' vicino a vomitare da tanto) e si e' scusata perche' parlavano di politica... ho avuto appena appena la forza di dire che ho idee opposte, e lasciato perdere...

Ma insomma, Obama l'anticristo? Vabbe' che sono americani, ma la storia del mondo degli ultimi cent'anni se la ricordano tutti... uno che mi ricorda l'anticristo sarebbe, primo nome che mi viene in mente, Hitler... Oppure se proprio vogliamo rimanere in tema di persone "anti-americane", magari Osama Bin Laden... Oppure il dittatore del Burma (non mi ricordo il nome) o quello del Sudan...
Ma OBAMA??

Poi comunque, accettare come informazione la cacca che si riceve via email (secondo cui, ad esempio, nei bagni dell'aeroporto O'Hare di Chicago vive un ragno africano che si nasconde sotto l'assa dei cessi e morde i didietro dei malcapitati, mandandoli all'ospedale...) dimostra una stupidita' di base cosi' enorme, che giustifica a questo punto, l'accettare la Palin come VP e possibilmente come Prez !! Yeah per la supermomma dell'Alaska!!

Confesso la mia ignoranza su questo libro della bibbia, "Revelations", Le Rivelazioni, pero' se qualcuno mi dimostra che c'e' un riferimento ad Obama, allora giuro che diventero' seguace di Dan Brown!!

Questa chicca me l'ha segnalata mia sorella Mari: e' una telefonata di 7 minuti circa fatta da 2 "pranksters" canadesi, 2 DJ che fanno scherzi: hanno telefonato alla Palin facendole credere di essere Nicholas Sarkozy...
Lui dice che non vede l'ora di andare a caccia con lei su un elicottero e togliere la vita a tutti quegli animali... e lei che ridacchia...

Quando poi viene rivelato che e' stata "pranked", la telefonata finisce...

Roba da pisciarsi anche qui!!