lunedì 26 ottobre 2009

e bastala'....

Non mi sono spiegata bene.

Io avrei voluto poterci parlare di persona a Voldemort-a, lei che non voglio nominare. Invece tutte le sue rimostranze nei miei confront, perche' non le ho "fatto le feste" quando e' venuta a trovarci, perche' non mi ero comportata come una sorella (forse prendendo esempio da llei, che non mi ha MAI MAI MAI nemmeno telefonato o mandato un bigliettino congratulatorio per l'arrivo dei primi 3 figli?? Mah... e ripeto che avevo partorito 19 giorni prima del loro arrivo, avevamo dovuto affrontare una sttimana nel reparto neonatale intensivo perche' Violet aveva un polmone collassato)... insomma tutte le sue rimostranze non me le ha mica dette in faccia, no!
Io non capivo come mai, dopo il ritorno in Italia, tutte le volte che cercavo di chiamarla sul cellulare o via skype, lei non risppondeva o mi diceva che era presa... sara' presa, pensavo io. Be', tutto il veleno che aveva dentro non ha ovviamente avuto il coraggio di sbattermelo in faccia, no. Ha usato l'altra sorella come tramite, come messaggero. Tra l'altro durante la permanenza in ospedale di mia mamma. Invece di parlare con me, ha urlato con l'altra sorella.
E le minacce di morte e di querela? Ha usato i miei. Tipico comportamento da vigliacca.
E tra l'altro, io dico che i miei invece di difenderla come hanno sempre fatto, avrebbero forse dovuto dirle di andarsene, lei e le sue minacce, ormoni o non ormoni.

QUINDI LO DICO QU,I, FORTE E CHIARO:

VOLDEMART-A, CHIAMAMI E DIMMELOIN FACCIA, invece di servirti dello scudo di chi ancora ti vuole bene. Se hai qualcosa da dirmi, chiamami e dimmelo ... ripetimi in faccia cosa ti ho fatto quando sei stata qui, dimmelo in faccia che non mi sono comportata da sorella, quando vi ho aperto la porta di casa e vi abbiamo benvenuto,vi abbiamo lasciato prendere in braccio la nostra piccolina, abbiamo cercato di farvi vedere in giro, vi abbiamo portato a mangiare sushi, quando J ha preparato muffins e scones per voi per colazione... il tutto con 3 ore di sonno a notte, ricucita come una salsiccia, con 3 altri figli cui badare, la casa da far andare avanti, J al lavoro...

Chiamami e dimmelo in faccia. Non aspetto altro.

Memo per me: chiamare il 911/113 quando una persona fa minacce di morte.... anche se, dopo una vita di pazzie, alcuni si abituano.... io le minacce di morte le prenderei seriamente, soprattutto se coinvolgono famigliari e bambini.

Per questo motivo, ho gia dato nome e cognome delle persone che ci hanno minacciato a chi di dovere, tanto per essere proattiva... se dovesse succedere qualcosa ad uno di noi, i mandanti sono gia' conosciuti...

Uomo avvisato....

8 commenti:

  1. ma quel bodyguard può salire armato sugli aerei o compra le armi in usa? eheh per difendere i vip da persone armate di penne per gli autografi servono proprio le armi!

    che brutta situazione..forza e coraggio, un giorno tua sorella capirà...

    RispondiElimina
  2. brutta questa storia.
    valescrive

    RispondiElimina
  3. brutta storia, mi spiace assai.Fai benissimo a prenderle sul serio, se poi erano finte minaccie ci si puo' sempre ridere sopra, come spero che accada per te.
    abbraccio, Letizia

    RispondiElimina
  4. bravissima se hai denunciato il fatto. ci vuole coraggio per fare una cosa del genere, io non ce l'avrei fatta.
    i panni sporchi si lavano in casa? le minacce di morte, no.

    RispondiElimina
  5. Esiste la liberta' di espressione, certe persone non capiscono pero'.
    Fregatene, per me sei nel giusto.
    meno male che i tuoi genitori e l'altra sorella ti capiscono.
    Passera' anche questa, ma dubito che verrai capita dalla sorella in causa....

    RispondiElimina

Ogni commento e' benvenuto, quando contribuisce alla conversazione!