lunedì 30 marzo 2009

La strana relazione tra Jack e Chris...

"Why even bother asking Chris to take a shower?..."
Ora ho capito perche' Chris non ha bisogno di fare la doccia....


video

mercoledì 25 marzo 2009

La mia vita quale attivista/volontaria... ok, SUPER-WOMAN!!

Continuando la "serie" che evidenzia le enormi differenze tra 2 sistemi, quello politico e quello scolastico, in Italia e negli US, ecco la lettera da me inviata oggi ai genitori della scuola media di Chris. Per collocare la situazione, l'educazione (cioe' il sistema scolastico) americana e' gestita a livello statale e locale (citta/paese dove vivi). Il governo federale invia fondi per diversi programmi, ad esempio quello per studenti con handicap, oppure il famoso programma "No child left behind" sponsorizza to da Bush. Per il resto, il finanaziamento delle scuole pubbliche e' nelle mani dei rappresentanti dello stato e della comunita' in cui vivi.
L'Arizona, da forse 30 anni, e' lo stato # 48 o 49 (su 50!) per quanto riguarda la spesa per l'educazione pubblica, questo in totale contraddizione con il fatto che ha 3 universita' molto buone (UofA, ASU e NAU) dove vengono a studiare studenti di tutto il paese e il mondo.

A causa di un deficit di circa 20 miliardi di $$ nel budget, lo stato dell'Arizona si trova a dover tagliare fondi per molti programmi... e tra quelli coinvolti e che suscitano perplessita', c'e' un taglio assicurato del 2% per i fondi sull'educazione pubblica, e c'e qualche representative che vorrebbe tagliare fino al 21%... le conseguenze piu' evidenti sono che il prossimo anno scompariranno nelle scuole elementari di SV educazione fisica (questo con forse il 50% di bambini obesi o in sovrappeso), computer, arte e musica. Il Kindergarten, cioe' la classe prima della prima elementare, invece di essere a tempo pieno, verra' tagliata a 3 ore al giorno... neanche abbastanza per insegnare l'alfabeto!! (E soprattutto, a noialtre mamme a casa non lascera' neanche il tempo per andare a fare la spesa senza doverci trascinare dietro la prole!!)
Nella scuola media di Chris, si dovra' fare a meno di un insegnante di prima media e i bidelli opereranno 4 giorni su 5, alcuni programmi sportivi saranno cancellati o messi a pagamento...

Questa e' la lettera:

"Dear Parents and Guardians,

as you might be aware, the State of Arizona has cut 2% from public education in our state this fiscal year. There is every reason to believe there will be more dramatic cuts, up to 21% for school year 2009-2010.
At this point, it is unclear if the state will be receiving any federal stimulus funding. All of these reductions to public education will affect the educational programs available to our children in the coming years. The local funding to our school/district has already been heavily reduced when the continuation budget override was not approved last November, so unless something changes, the future of our children's education in Arizona doesn't look as bright as it has been.

I'm sure you're asking yourself: is there anything I can do about this? And the answer is: yes!

To learn more about the future of our schools and what we can do to make sure our children will continue to receive an outstanding education, the JCMS PTSO invites you next Tuesday, March 31st at 6 pm to come to the school library: Mr. Agenbroad, our district superintendent, and our school administrators will be available to share information, and answer your questions. As parents, we can make our voices heard at the state level and we can put pressure on the legislature to keep them from unnecessarily cutting education funding.

I would like to just add a short personal note: it still amazes me how, in this country, which is not the country where I grew up, went to school etc., the public, the community, the parents not only have the right to speak out and "complain" to their representatives, but their voices are often instrumental in changing the way political decisions are made. I feel lucky everyday to have the privilege to know that my voice matters. Your voices matter too: let's use them together for our children's future!

Thank you very much for your continuous support.

Moky
JCMS PTSO President "

Be', ora vado ad insegnare italiano ai miei 6 nuovi studenti...
Mi sa che avere 'sta fagiolina sara' una vacanza!!

lunedì 23 marzo 2009

The Diversity Visa Lottery Program

Tanto per chiarire (non ne avevo neanche io sentito parlare, Zion), copio pari pari dal sito USCIS.gov (United States Citizenship and Immigration Services):

What is the Diversity Visa Lottery Program?
Each year, 50,000 immigrant visas are made available through a lottery to people who come from countries with low rates of immigration to the United States. None of these visas are available for people who come from countries that have sent more than 50,000 immigrants to the United States in the past five years. The State Department's National Visa Center holds the lottery every year, and chooses winners randomly from all qualified entries. Anyone who is selected under this lottery will be given the opportunity to apply for permanent residence. If permanent residence is granted, then the individual will be authorized to live and work permanently in the United States. You will also be allowed to bring your spouse and any unmarried children under the age of 21 to the United States.


E dal sito del Department of State :

The Department of Labor (DOL) O*Net Online database groups job experience into five "job zones." While many occupations are listed on the DOL Website, only certain specified occupations qualify for the Diversity Visa Program. To qualify for a Diversity Visa on the basis of your work experience, you must, within the past five years, have two years of experience in an occupation that is designated as Job Zone 4 or 5, classified in a Specific Vocational Preparation (SVP) range of 7.0 or higher.


Quindi, tutto legittimo, anche se comunque difficile. A legger i dettagli, il processo e' semplice ma i criteri per essere ammessi alla lotteria sono strettissimi: e' necessario avere la qualifica per trovare un lavoro e potersi mantenere etc.

..."If you are selected to apply for a DV visa, you will be required, before you are issued a visa, to provide evidence that you will not become a public charge in the United States. This evidence may be in the form of a combination of your personal assets, an Affidavit of Support (Form I-134) from a relative or friend residing in the United States, and/or an offer of employment from an employer in the United States."

50mila visti divisi per le 5 regioni del mondo, divisi poi per tutte le varie nazioni ammesse a questa lotteria (in Europa, solo la Gran Bretagna e la Polonia non sono ammesse: mandano troppi emigranti comunque!!!)...

La mia modestissima opinione e' che e' piu' facile sognarlo che farlo. A parte la fortuna, ci vuole un coraggio non da poco, mollare tutto cio' che e' famigliare e "confortevole" per venire in un paese straniero, senza lavoro, generalmente con una conoscenza dell'inglese inadeguata ("ottimo inglese" in Italia non vuol dire niente qui...), senza un a rete di supporto....
Io personalmente, se non fosse stato che avevo J che mi faceva da cicerone/supporto/enciclopedia, non credo l'avrei mai fatto. Anche se il sogno c'era da sempre. E' stato piu' facile trovarmi un marito (wink, wink...)

venerdì 20 marzo 2009

Be', quella che doveva essere una bella settimana rilassante, si e' trasformata in un corri-corri (per me) grazie a J che lunedi' mattina ha "deciso" di uscire di strada con il suo scooter e schiantarsi nel deserto off-road della base. Niente di grave, solo contusioni ed ematomi, che pero' lo rendono piu' rompi di prima... l'ho gia' detto prima, ma se il compito di partorire fosse stato degli uomini, la specie umana si sarebbe estinta 20 mila anni fa! Immagino che il dolore sia forte (anche con la codeina in circolo?!), ma porcaccia la miseria, dovro' far uscire 'sta anguria da un buchetto grande quanto un limone (per rimanere nella frutta), e l'ho gia fatto altre 3 volte, quindi non e' che sia completamente ignorante sul dolore!! Gimme a break!!

Lo scooter e' stato dichiarato "totaled", quindi perdita totale, e dopo il nostro deducibile ci daranno $3000. Meglio che niente. Chissa' se ne comprera' un altro...

Ecco spiegata la mia "assenza"...

Altre novita' non me ne vengono in mente, quindi vi lascio con un video di circa 25minuti con l'intervista in TV di Barack Obama durante l'episodio di ieri sera del Tonight Show with Jay Leno (uno po' come se fosse il Maurizio Costanzo Show americano, ma con umorismo e classe...). Se avete tempo...

lunedì 16 marzo 2009

Pigritudine

Se mai esistesse questa parola, io ne sarei l'incarnazione in questi giorni: e' iniziato oggi lo "spring break", la pausa scuola primaverile, quindi niente sveglia alle 6 per preparare colazioni, lunchbox... niente. Sono cosi' pigra che stamattina non c'era latte (di soia, ovvio), non c'erano i cereali preferiti dai bambini, o l'onnipresente succo d'arancia mattutino.... sembrava quasi di essere in Russia!

Tra l'altro, finalmente l'acqua della piscina ha cominciato ad avvicinarsi ad una temperatura umana, per me ancora lontana dall'ideale (e' ora circa 25C) ma fattibile, quindi ieri abbiamo passato il pomeriggio fuori, io leggendo e occasionalmente entrando in acqua (evitate il commento "a la Moby Dick") e i 3 mostri confermando che pur avendo perso le branchie nel lungo processo, sicuramente milioni di anni fa, siamo tutti venuti dall'oceano!

Ho poco da dire: ieri abbiamo fatto il "maternity tour", il giro del reparto maternita' dell'ospedalino di Sierra Vista, che e' piccolo piccolo, paragonato a quelli in cui ho partorito in precedenza. Le camere pero' si assomigliano tutte, ovunque si vada. Cercano di renderle "homey", cioe' simili a casa....in questo caso chi le ha decorate potrei garantire fosse un uomo, perche' il colore delle pareti era un rosso vinaccia pochissimo rilassante... forse per stare nel tema "southwest" che compare in tutto l'ospedale, pero' mi ha fatto venire in mente il titolo "profondo rosso"...

Una nota rassicurante e' stato vedere che, oltre a me e ad altre 3 pancione con marito e/o madre, ce n'era una che invece si era portata i 4 figli, eta' 10, 7, 3 anni, l'ultimo di 20 mesi e uno in pancia pronto a saltare fuori anytime! La nota rassicurante e' stata vederla vestita bene, calma, molto bella a riprova che il detto "black don't crack" origina nella verita'... secondo me e' una "army wife", ogni volta che il marito torna a casa dal suo tour of duty, rimane incinta... e non si puo' dire che sia una famiglia di "good Irish Catholic"! (Questo e' stato il commento usato quando ho chiesto ad un'amica, incinta del sesto, se era pazza... lei mi aveva risposto "Just your average good Irish catholic!", tanto per rimanere fedele alle stereotipiche opinioni che gli americani hanno degli altri popoli e di loro stessi)

Anyway, siccome ora devo correre a fare la spesa e poi si va in piscina, vi lascio con una foto che mi ricorda tanto le avventure di Tom Sawyer: dovendo lavare il muro da tutti i disegni fatti lo scorso anno dai pargoli con i gessetti colorati, ho iniziato io, sorridente e canticchiante.... poco dopo e' arrivata Emily, curiosa: le ho dato una spazzola in mano ed ha inziato a lavorare... dopo un po' si e' fatta viva Vivian, e per ultimo anche Chris... cosi' ho potuto sedermi sulla sdraio e fotografarli mentre lavoravano con spugne, spazzole e spruzzino!! Se riuscissi anche a fargli spolverare, lavare i pavimenti.... mmmhhh...




mercoledì 11 marzo 2009

CAMBIAMENTI

Si continua l'inesorabile tragitto verso il D-Day, delivery day, conosciuto in italiano come il giorno del parto. Il travaglio si chiama "labor", cioe' lavoro produttivo, niente da ridere: e' una fatica immonda che avevo giurato 8 anni e mezzo fa era l'ultima volta avrei affrontato (vista la natura pigra che mi contraddistingue). Mai dire mai? Bah: ieri alla solita visita mensile ho finalmente avuto il coraggio di chiedere qual'e' stata la mia "crescita" dall'inizio della gravidanza: "22 pounds", cioe' 10 kg. E' tanto? A me sembra una cosa semi normale. La media totale, qui in America e' di 35 libbre, cioe' 15kg. Secondo i miei, che hanno avuto la fortuna di rivedermi dal vivo via skype, sono enorme... Mi dissocio dal commento. Ho una bellissima anguria rotonda sul davanti, il didietro e' ancora umano. Il discorso del "disopra" merita un paragrafo tutto suo.

Non vorrei spaventare chi ancora non ha provato le (molte) gioie di una gravidanza, ovviamente condite con (molte) pene, pero' sento che sia mio dovere descrivere, a parte l'ovvio cambiamento che avviene alla pancia, gli altri cambiamenti meno pubblicizzati forse un po' piu' subdoli che si aggiungono contemporaneamente: ad esempio, a causa dell'aumento della circolazione del sangue, la produzione della cheratina aumenta di pari passo, quindi le unghie diventano piu' "forti" e crescono piu' velocemente (evviva!! Possiamo finalmente grattarci la schiena con gusto!), cosi' come i capelli, che diventano piu' folti, e anche loro crescono con una velocita' da record (infatti mi sembra di essere Rapunzel...). Ora, in italiano molto sensibilmente vengono usate 2 parole diverse per definire la peluria sulla testa e quella situata altrove; gli inglesi invece, piu' pragmatici e meno romantici, chiamano tutto cio' genericamente "hair", e nel caso dei cambiamenti portati dalla gravidanza, questa indifferenza verbale aiuta tantissimo a capire perche', oltre ad avere una capigliatura da fare invidia al re leone, noialtre mamme in attesa (o forse sono solo io?) ci troviamo ad affrontare battaglie impreviste con "hair" che crescono in parti del corpo che sono
  • impensabili
  • umanamente irraggiungibili, a meno di avere ricevuto un training come contorsionisti, abituati a lavorare con un'anguria al posto dell'addome.
Qui in America, dove la presenza di un peletto di 1/2 millimetro sotto l'ascella (non l'ho visto, mannaggia!) fa gridare "Questi europei!...", e' normale uscire di casa ed andarsene in giro con calzoncini, infradito e canottiere a mo' di barboni, fallendo clamorosamente di seguire una benche' minima regola non solo di "fashion", ma anche di decenza e pudore, pero' GUAI a non cancellare la presenza, che dico?, l'ombra della presenza di un pelo corporeo. E' considerato peccato veniale, credo.

E qui torno al discorso pene della mia gravidanza, perche' dopo 2 mesi di "inverno", siamo tornati al tempo da calzoni che scoprono caviglie, polpacci e persino un po' di cosce, quindi siamo tornati all'obbligo di disintegrare la moquette (parlo sempre per me, ci sono molte fortunate che non conoscono il significato di parole come "ceretta" o "depilazione"...) cresciuta nelle settimane di pigrizia utilitaristica. "Vision and creativity" sono il mio nuovo motto in tutto cio' che riguarda la ricerca semi-disperata della "bellezza", quella esteriore, ovvio, perche' quella interiore non ha bisogno di depilarsi! Continuo la mia battaglia con il solito ottimismo, cercando di ricordare se con gli ormoni della menopausa i peli aumenteranno o meno. Ed ecco spiegata anche un po' della mia "assenza" dal blog!!

Altro cambiamento che puo' essere a seconda del sesso della persona intervistata, apprezzabile o meno, e' l'aumento INCREDIBILE (e temporaneo, purtroppo, finisce con lo svezzamento...) nel piano superiore. Lo so cosa state dicendo, "T.M.I.", too much info, troppe informazioni. Ma non scendero' in dettagli intimi, voglio solo sottolineare come all'improvviso o quasi, una che fino all'altro giorno nel dipartimento "poppe e affini" aveva POCO di cui vantarsi, si ritrova con stupore a far parte della categoria piu' ricercata, da quello che ho capito in 42 anni, dal sesso opposto. Senza neanche fare uso di chirurghi plastici o reggipetti "push-up"! Bella li', verrebbe da dire. Quando poi l'allattamento inizia, il cambiamento si fa ancora piu' evidente, anche se di solito vige la regola "guardare e non toccare", che causa molte frustrazioni alla persona che vorrebbe tanto toccare ma si accontenta di guardare, spesso con una puntina di gelosia nei confronti della bestiolina che ha tutti i privilegi d'accesso, il Jus primae (et secundae, et cetera) noctis.
A questo proposito, mi ricordo l'estate del 1999, Emily aveva circa 8 mesi e non gliene fregava niente ancora del "cibo vero", quindi si abboffava senza limiti del latte di mamma'. In questo caso la parola "enorme" nel descrivermi ci azzeccava. Eravamo sulla spiaggia di Island Beach State Park, in New Jersey, a mezz'ora da casa. Anyway, mentre cammino sotto il sole a picco, mi cade l'occhio su un'ombra alla mia sinistra, l'ombra di una persona che sembra mi stia seguendo. Guardo e penso: "Ma chi e' questa tettona che mi segue? Pamela Anderson?" Mi volto e non c'e' nessuno.
Fine della storia.

Altri cambiamenti cadono nella categoria "il cervello non funziona piu' come una volta", quindi non sono sicura che siano dovuti esclusivamente alla condizione di donna gravida e non a quella causata dalla -AHEM- vecchiaia, comunque mi dimentico di tutto e di piu', Settimana scorsa mi sono dimenticata di portare Em alla prima lezione di tennis, ad esempio. Mi dimentico tutti i giorni dove metto il cellulare. Mi annoto tutti gli appuntamenti/richieste/eventi sul mega-calendario magnetico da frigo, eppure tutte le settimane qualcosa viene dimenticata... Toccando ferro, durante questa gravidanza non ho ancora dimenticato le chiavi in macchina (l'ho fatto spesso nelle altre 3), ma ho ancora 13 settimane in cui "provarci"....

Insomma, alla fine tutti questi cambiamenti (e ce sarebbero altri, ma me li sono DIMENTICATI...) sono solo il preludio, la prefazione di cio' che accadra', del cambiamento piu' grosso che avviene quando la dinamica famigliare cui siamo abituati da quasi 9 anni cambiera' ancora una volta. E' un libro che ho gia' letto altre 3 volte, ma sono forse ancora un po' curiosa di rileggerlo. Poi magari cambiero' idea, ma a questo punto e' normale!!

lunedì 2 marzo 2009

L'inverno e' finito....

... e pensare che era appena iniziato!! Non e' difficile credere che l'Arizona sia "the fastest growing state in the US", lo stato con la crescita piu' veloce negli US... con un clima che offre di tutto, neve a Flagstaff e inverni miti a Phoenix (che e' stupenda in inverno, ma infernale d'estate)fino a quello di Sierra Vista che e' considerato uno dei climi migliori (inverni corti, primavere e autunni insuperabili e estati di 10 gradi meno calde di Phoenix in media!), grazie poi agli enormi spazi disponibili e grazie anche al costo della vita che, paragonato ad altri stati, e' assolutamente abbordabile (si', perche' a me la California ovviamente piaceva tantissimo e mi e' dispiaciuto lasciarla... pero' la piscina non avremmo mai potuto permettercela!!)... tutto cio' ha reso l'Arizona uno stato incredibilemente attraente per milioni di americani (e non....)


E' da una settimana che la temperatura si e' stabilita intorno ai 27/28 gradi di giorno, di notte si scende sui 13 C circa. Devo dire di piu'? Ho iniziato a fare la mia opera di giardinaggio, potare e "ripulire" i giardini davanti a casa e dietro, impresa comunque non facile considerata la gobba sul davanti. Che cresce... e come si muove... se non avessi fatto 2 ecografie, considereri seriamente di avere un unicorno in forno!!

A parte le temperature che ci hanno spinto a mettere via le giacche "invernali" e ad iniziare la "riapertura" dei pannelli solari per riscaldare la piscina, questo e' un momento di grandi cambiamenti, e non parlo solo di quelli che ha promesso Obama, che tra l'altro ha fatto il suo primo discorso ufficiale di fronte al congresso qualche giorno fa e continua a dimostrare quella carica, quella energia che aveva durante la campagna elettorale. L'uomo trasuda carisma, anche i piu' forti oppositori non possono che cercare di concentrare l'attenzione su ridicolaggini, nel tentativo di rendere i suoi sforzi per rimettere in sesto questo paese inutili (i critici che continuano a lamentarsi del costo del nuovo piano economico hanno la memoria corta, si sono dimenticati facilmente e convenientemente chi ha gettato il paese in questa crisi assurda, chi ha lasciato che mega-societa' come l'Halliburton (figlia di Cheney) diventasse il piu' grosso fornitore della difesa americana, piu' grosso di Boeing e di Northrop-Grumman messi insieme, ma no, Obama e' quello che indebitara' il paese a livelli incredibili.... dopo 7 anni di contratti multi-zillionari (e non entro nei dettagli degli sprechi di miliardi di dollari in generale da parte del dipartimento della difesa, di cui J e' testimone ogni giorno... l'importante e' concentrare l'attenzione sul fatto che nel piano di Obama costera' 50 Miliardi di dollari per stabilire una sorta di "mutua", cioe' di copertura medica universale... e' facile chiudere gli occhi su quanto costano i vari progetti militari che vanno avanti 10 anni, e poi vengono cancellati perche' ritenuti inutili o sorpassati??) Scusate, ma mi inviperisco, ma non capisco come facciano a mantenere una faccia seria tutti questi critici che sembrano aver completamente azzerato il costo della guerra in Iran, come se non avesse avuto nessun peso sulla crisi di oggi!
Per farvi capire la disperazione della "destra" americana (conservative republican), vi racconto di come, per cercare di compensare l'immagine "all white" che ha, il partito repubblicano ha persino messo a capo del National Republican Convention un tal Michael Steele, afro-americano ovviamente, che tentera' di "blackizzare" un partito famoso per bigottismo, intolleranza, legami con associazioni non esattamente all'avanguardia, e renderlo "appetibile" anche nel mondo "urban-suburban hip-hop"... Sara' da ridere vedere personaggi come Bill O'Reilly, uno dei commentatori piu' ottusi e bigotti e ignoranti di FoxNews, mostrare tolleranza e comunione con che so, Kanye West.... Vedremo!

Anche a casa mia si comincia a respirare un'aria di novita' ... settimana scorsa Chris, con l'aiuto della sua insegnante di inglese, si e' pre-iscritto alla High School, la scuola superiore. Non so bene descrivere la sensazione, perche' almeno qui in America, a diversita' dell 'Italia, la high school e' un passo da gigante verso l'indipendenza, che tutti o quasi i genitori paventano e agognano dal primo momento in cui il fagiolino viene deposto nelle loro braccia (pochissimi i casi di trentenni e quarantenni che vivono ancora casa con mamma'... PER FORTUNA!!). Nella nostra cittadina c'e' una sola High School e un paio di scuole "vocational", cioe' ad indirizzo tecnico specifico. E' una scuola nuova, e' stata costruita da 3 o 4 anni in sostituzione di quella originale che risaliva al 1970... se penso al Liceo Manzoni che sara' stato costruito 150 e passa anni fa... in effetti le differenze sono sostanziali: Buena High School e' moderna, ha un auditorium da far invidia a teatri professionali, laboratori di scienze "state of the art", laboratorio per l'arte culinaria, un refettorio ("cafeteria") luminoso, campi di football, baseball, calcio...

I 4 anni di scuola superiore hanno dei soprannomi per facile distinzione: il 9th grade e' chiamato "freshman year" e quelli che da noi vengono chiamati primini (o quartini, per chi ha fatto il classico), sono i freshmen o "frosh" che spesso subiscono "maltrattamenti" da parte degli studenti piu' "vecchi"; per evitare dunque episodi negativi, a Buena High School (e in moltissime altre HS americane) i freshmen vengono tenuti fisicamente separati dagli altri studenti, in questo caso l'area designata si chiama "freshman academy", come una scuola dentro la scuola....
(Il secondo anno, o 10th grade, si chiama Sophomore year, il terzo, o 11th, e' il Junior Year e l'ultimo, il 12th e' il Senior Year. Tra l'altro questa nomenclatura vale anche per gli anni universitari. Fine lezione!)

La pre-registrazione coinvolge la scelta di 1 o 2 materie cosiddette "electives", nel senso che lo studente sceglie tra una quindicina di "classi" offerte, che gli offrono 1 credito per semestre verso il minimo che occorre per diplomarsi. Per diplomarsi nella Buena High School occorrono almeno 22 crediti in 4 anni. Se lo studente ha intenzione di fare l'universita', allora i crediti necessari (richiesti dalle universita' dell'Arizona, cioe' UofA in Tucson, ASU in Tempe e NAU in Flagstaff) sono un po' di piu'.
Tra le varie materie offerte, ci sono quelle specificamente create per chi dell'universita' non ha nessuna intenzione, ad esempio "auto skills", per chi vuole avere una carriera che coinvolge automobili, oppure "woodshop", per chi vuole imparare a costruire mobili etc.

Con nostro grande stupore, dopo la visita di orientamento fatta 2 settimane fa, Chris aveva espresso interesse per il JROTC, cioe' il Junior Reserve Officers' Training Corps... per prima la nostra paura che poi volesse o dovesse fare l'accademia militare, ma ci ha confermato che no, non gli interessa anche perche' ultimamente ha espresso un interesse a diventare veterinario, gli piaceva l'idea che questa classe fosse orientata sulla disciplina.... e ovviamente il fatto che una delle attivita' e' "marksmanship", cioe' insomma, abilita' nel tiro con fucile, ovviamente ha avuto il suo peso nel rendere questa classe "interessante".....

Insomma alla fine, dopo aver cambiato idea almeno 10 volte (troppe scelte!!), ha indicato come prima scelta TV Production, cioe' produzione televisiva e radio, dove impareranno tutti i dettagli tecnici che portano alla creazione di programmi tv, seconda JROTC, terza Theatre Tech (imparano tutto cio' che coinvolge una produzione teatrale, costruzione di seet, luci, props..) e, per ultima (perche' ho insistito io, dicendogli che e' utile in qualsiasi carriera medica), il latino!! Sapremo la materia per cui verra' selezionato probabilmente alla fine di luglio (la scuola qui finisce il 22 maggio e ricomincia il 6 agosto).

Il suo corso di studi per il primo anno sara' quindi:


  • Inglese (e dietro invito della sua insegnante, ha scelto "pre-advanced placement English, cioe' honor English... cioe' per uno come lui che non finora non ha mai amato leggere, tortura... ma tant'e', Mrs. Williams lo ritiene uno studente molto buono...)



  • Matematica (e li' ci sara' da piangere... nell'ultimo test, di cui in teoria conosceva il materiale benissimo, ha preso 44%... una "F" che piu' "F" non si puo'...)



  • Scienze



  • Educazione Fisica (che e' obbligatoria per tutti i 4 anni)



  • Produzione Radio/TV




Inoltre vuole far parte dello Swim/Dive Team, con la speranza di ricevere una borsa di studio quando sara' il momento; unico elemento negativo, per lui e tutti gli altri ragazzini della squadra, e' l'obbligo di dover indossare lo "speedo", cioe' il costumino/mutandina da bagno come siamo stati abituati noi in Italia, invece dei calzoncini da surf che usano tutti qui in America (infatti quando rarissimamente sulle nostre spiagge si vede uno con il costume all'europea, e' un marchio della provenienza geografica o di tendenza sessuale!!).... ma gli ho ben spiegato che, quando un ragazzo ha il fisico vagamente simile a quello di Michael Phelps, indossare una mutandina di spandex puo' essere un vantaggio con le persone di sesso femminile... ma lui e' ancora nella fase pre-puberale, ancora non comprende...




Il mio cambiamento fisico mi ricorda poi del cambiamento enorme che avverra' tra 14 settimane o giu di li'. L'arrivo di un nuovo componente della famiglia crea sempre dei "disagi" iniziali, ed e' vero sia per un nuovo figlio, che per un nuovo animale (a volte e' la stessa cosa!). Io personalmente sono curiosa di conoscere questa nuova persona.... anche se, come mi ha ricordato un amico recentemente, quando questa pargola si diplomera' dalla high school, io avro' la veneranda eta' di 60 anni!! Omammammia!!!
Giugno 2007: pellegrinaggio al Manzoni di Milano....

Buena High School