lunedì 27 aprile 2009

L'ossimoro - Parte seconda

Venerdi': Baby Shower a casa di kelly. Fortunatamente, niente giochini idioti, solo il nostro solito gruppetto di "mamme" a ritrovarci a chiacchierare e mangiare (niente bere, ovvio) con la scusa di celebrare l'arrivo imminente di Fagiolina.

Belli i regali, molti i vestitini, insomma e' una bambina ed e' difficile resistere alle cosine che vengono vendute; in effetti la frase piu' ripetuta venerdi' e' stata "Che bello fare ancora shopping per un neonato"... Be'... non c'e' di che, allora!


Per il resto, vediamo... weekend all'insegna dello svaccamento in piscina, grigliate (vegetariane), riposini e ancora la cameretta e' un casino!! Se mi ricordo bene, quando aspettavo Chris, avevo tutto pronto 4 mesi prima della data prevista!! Credo che questo procrastinare, a parte essere parte della mia natura, sia il segno di quanto non sia pronta mentalmente all'evento. Vivo queste ultime settimane nell'illusione che potro' passare l'estate a bordo piscina, osservando i bambini, mentre la piccola dormira' placidamente nella culla... Devo aver problemi di memoria!!

Comunque sia, oggi visita di routine: pressione del sangue, perfetta 120 su 58. Peso, persa 1 libbra (1/2 Kg. circa), il che porta il mio peso totale a +27 libbre (circa 12,25Kg). Misura pancia, 33 cm.


Ecco qualche foto della shower. Come promesso.


Non c'e come guardarsi in foto e rendersi conto che non sai bene da dove arrivino quelle braccia... la pancia la capisco, ma le braccia... oy vay!!


Davvero, senza vergogna... altro che ossimoro!!




Alcune "comari"...



Le cibarie...


Un paio di dessert ( da notare le "vegan cupcakes" fatte da Nanci con i mini-biberon infilati nel frosting, la crema di copertura...)



Inizio ad aprire il regali: vestitini e mini legacapelli.... e' come giocare alle bambole!!


Con il bottino....

... e anche questa e' andata!
Ora inizieranno i casini con Home depot per l'installazione delle piastrelle... che goduria!!



venerdì 24 aprile 2009

L'ossimoro

42 - incinta - sexy???

Confermo per esperienza personale che e' possibile che queste 3 parole, apparentemente un ossimoro, vadano d'accordo... non sempre, non tutti i giorni, lo ammetto. Ma spesso. Oggi ad esempio. Sara' che le giornate sono sempre piu' lunghe, il sole sempre piu' caldo, e l'abbronzatura sempre piu' "marroncina" (entro i limiti...)...

p.s.: Vorrei aggiungere all'ossimoro di cui sopra una quarta parola, "vegan", perche' delle 4 gravidanze che ho portato a termine, questa e' stata quella piu' "sana", e il benessere fisico si trasmette sempre in quello mentale....

lunedì 13 aprile 2009

Basterebbe guardarsi alle spalle.

Il tempo passa senza che quasi me ne accorga, scandito da visite, esami, eventi a scuola, etc. etc. Se non fosse per le tracce lasciate a penna sul calendario appeso sul frigorifero, ogni giorno sarebbe uguale al precedente... corri a destra, corri a sinistra.... pisola quando puoi... poi corri ancora....

... eppure in piu' o meno 8 settimane, la nostra vita cambiera' ancora. Ancora non mi sembra che stia cambiando niente. A parte la pancia che e' ormai un oltraggio alle angurie.

Abbiamo passato la Pasqua in modo tranquillissimo, ma per non so quale motivo (ormoni?) mi sono ritrovata ad urlare a tutti in famiglia, lamentandomi del disordine etc. Dopo essermi scusata, mi sono trovata a pensare alle persone in Italia che hanno perso tutto.... io che urlo per il casino, loro che urlano di disperazione, perche' non hanno piu' una casa da riassettare, mobili da spolverare, bucato da fare, famigliari con cui sfogarsi. E allora se potessi mi darei una pedata nel didietro.
Ma e' la natura umana che e' egoista, e siamo programmati a pensare alle difficolta' e tragedie altrui solo per un po': poi, per mantenere la propria sanita' mentale (egoismo da sopravvivenza), si passa ad altro. Di solito qualcosa che riguarda noi stessi.
Se pero' fosse obbligatorio fare una presa di coscienza quotidiana della realta' che "gli altri" vivono, se fossimo costretti ad un esercizio altruismo anche solo da osservatori delle difficolta' vissute dal "nostro prossimo", sono sicura che ci si lamenterebbe meno delle proprie magagne, vere o presunte, e forse si agirebbe di piu'. Contrariamente a quello che si pensa, saremmo forse piu' felici. E' vero che spesso ci soffermiamo ad osservare le tragedie altrui con il piu' o meno mascherato pensiero "Meno male che non e' capitato a me" (morbidity, si dice qui, l'istinto che ci fa girare la testa di fronte a difetti fisici di un passante, ad incidenti in autostrada etc), ma io parlo invece di osservare con empatia, il classico mettersi nei panni altrui. Cosi' tanta energia viene sprecata nel vivere arrabbiati con questo e quello, a fare andare la bocca in inutili tirate lamentose (energia che potrebbe essere dedicata ad azioni positive) che alla fine e' ovvio che siamo sempre tutti stressati, depressi, crucciati, incazzati con tutti.
Parlo principalmente per me stessa, ma chissa' se questo cambio di attitudine mentale potrebbe servire ad altri.

Di sicuro un altro elemento scombussolante per me e' il tempo desertico: la primavera e' sempre imprevedibile qui nel sud dell'Arizona, la notte tra venerdi' e sabato ha finalmente piovuto, dopo forse 3 mesi, e sulle montagne di fronte ha nevicato, creando un'atmosfera quasi surreale, perche' la temperatura era sui 22C+. Se devo essere sincera, spesso ho la vivida impressione di stare vivendo una vita surreale, che combacia con il clima esterno.

Il 24 aprile Kelly e Nancy mi "tireranno una doccia per il bebe' " (tradotto pari-pari dall'inglese "throwing a baby shower"), cioe' organizzeranno una festicciola in cui, con le mie amiche ci si trovera' a mangiare, scambiarsi 4 chiacchiere , fare 4 giochini carini (o idioti, a seconda di chi organizza) e a "farmi la doccia" appunto di regali. Ne ho avute 2 di baby shower, una per Chris e una per Emily: nel primo caso, era organizzata da colleghe di J in California e hanno partecipato i miei vicini, visto che di amiche-amiche non ne avevo ancora fatte (ero li' da un anno circa); nel caso di Emily, di amiche a quel punto ne avevo parecchie, ma in California, e noi avevamo appena fatto il trasloco in NJ, quindi mi e' stata organizzata da 2 "mamme" conosciute all'hotel dove abbiamo vissuto per circa 3 mesi, e solo queste 2 famiglie hanno partecipato. Non una shower seria, insomma!
Questa e' la prima "shower" dove sono invitate amiche che conosco... be', anche qui da circa 1 anno e mezzo, e dove sono stata obbligata a fare una lista regali attraverso "Target", che e' uno dei miei store preferiti. Immaginarsi un incrocio tra la Upim e la Rinascente. A un piano solo pero', perche' gli spazi qui permettono di sbracarsi architettonicamente.... A dire il vero, mi sento un po' imbarazzata, perche' la sensazione e' di "obbligare" chi partecipa a fare un certo tipo di regalo. Allora la mia lista coinvolge molti prodotti sotto i $20.... insomma, ho cercato di essere molto economica... passeggino da $50 circa, tanto per chiarire... poi mi sa che me lo comprero' io comunque.

Di sicuro faro' foto per documentare l'evento.

Sempre di corsa....

Ho preparato le nostre tasse, e grazie a Turbotax tutto fatto in circa 2 ore: rimborso di circa $3000 Federal, $1200 dall'Arizona (gia' depositati direttamente sul nostro conto, in meno di una settimana). Uguale all'Italia, se mi ricordo bene....

Sto organizzando 3 eventi a scuola. Non entro nei dettagli, sappiate che con la memoria che mi ritrovo, e' un miracolo se tutto verra' fatto nei tempi giusti!!

La moquette nelle sale DEVE andare (con un cane con l'Alzheimer che non si rende conto di non essere in giardino, e' ormai uno schifo!), quindi sono in ballo con i piatrellisti, poi l'elettricista che deve installare il ventilatore da soffitto nella camera "nuova" di Emily e Vivian (la loro "vecchia" cameretta e' stata passata alla fagiolina), io sono quella che deve coordinare il tutto....

Non dimentichiamoci che il resto della famiglia e casa deve funzionare, nonostante tutto.... inclusa io, con le visite ogni 2 settimane, esami del sangue, etc.

Recentemente ho espresso l'opinione che non vedo l'ora di andare in vacanza ad un amico, il quale ha replicato (scherzando, immagino) che io sono sempre in vacanza....

... perche' era oltreoceano, ma un cartone glielo avrei tirato volentieri!!