martedì 30 agosto 2011

Un articolo controverso

Quasi un mese dall' ultimo post... la scuola e' inziata da 3 settimane e non ho piu' un briciolo di tempo, tra Violet che sta attraversando furiosamente il periodo chiamato "terrible two's" e si e' autoproclamata Commander in Chief di casa, e tutte le varie attivita' (tenute al superminimo, ma matematicamente, basta moltiplicarle per 3 a diventano un impegno travolgente) dei tre piu' grandi... e ovviamente le solite attivita' giornaliere "normali", tipo cucinare o assicurarsi che ci siano mutande e calze puliti nei cassetti, che i bagni siano semi-decenti, etc. Non c'ho manco tempo per fare pipi', e non scherzo!!

Nonostante tutto , sono riuscita a scrivere il solito articolo per la newsletter della Co-op, e se posso dirmelo da solo, e' forse l'articolo meglio scritto (da me) degli ultimi 3 anni... scritto cosi' bene, che l'editore della newsletter non puo' pubblicarlo... "Too controversial", e' stata la ragione... troppo controverso. Non vogliamo fare sentire in colpa o offendere chi mangia e/o produce carne e prodotti animali, mi e' stato detto. Mi chiedo quanto siano offesi gli animali che vengono ammazzati... 
In effetti, lo scopo di questo articolo e' quello di comunicare la mia esperienza e come questa esperienza mi abbia marchiato e trasformato, anche dopo decenni,  di evocare delle sensazioni comuni con chi lo legge, e possibilmente provocare pensieri e conversazion. Insomma, se riuscissi a far pensare alla "faccia sul tuo piatto" (il libro "the face on your plate" by Jeffrey Masson e' un bellissimo libro) ad almeno una persona, farei i salti di gioia.
Sono comunque stata pubblicata su questo sito.  Yay!! Se lo leggete e siete (ancora) onnivori, fatemi sapere quanto vi ho offeso!!

Questo succede anche nella scia dello special fatto dal direttore medico di CNN intitolato "The Last Heart Attack", in cui Bill Clinton ha confermato di essere ormai vegan e in cui Dr. Esselstyn (che ho conosciuto e di cui ho parlato qui) ha detto, senza alcun dubbio, "Heart disease is a food-borne disease", le malattie di cuore sono malattie portate dal  cibo.
Se volete vedere l'intero special (circa 42 minuti), cliccate QUI (scorrete la pagina giu' per trovare il video).

Ora vi lascio e vado a godermi la piscina  e il sole caldo...