sabato 7 luglio 2012

Il Museo dei Bambini di Tucson

Quest'anno niente vacanze, o per lo meno, niente viaggio. Qualche mese fa mi ero illusa di poter tornare in Italia una volta fatto il passaporto americano solo con Violet, ma sono stata incu sabotata dai soliti parenti, quindi niente viaggio in Italia finche' Vivian non avrà finito gli studi all'università, nel 2023.
Considerando che la mia ultima visita in Italia risale all'estate del 2007, certamente sembrerebbe tanto tempo da aspettare, ma di positivo c'e' che avremo tutto il tempo per prepararci.... Cominciate pure ora perché ho sentito dire che vola.... 

Meno male che avendo la piscina in giardino, non soffriamo troppo la permanenza a casa, il lato negativo e' che tendiamo ad uscire poco, anche perche', e non e' un problema da sottovalutare, essendoci un divario d'eta' cosi' grande tra Violet e fratello/sorelle, e' molto difficile se non quasi impossibile trovare un'attività o visitare un posto che sia interessante in qualche modo a tutti e 4.
Ad esempio, ieri mi sarebbe piaciuto andare a visitare the Colossal Cave, la grotta colossale, un po' a sud di Tucson: il nome non ha bisogno spiegazioni, e' una grotta molto grande, usata da più di 1000 anni dalle tribù di natives locali, in particolare gli Hohokam e gli Apache, e aperta al pubblico da quasi cento anni, nel mezzo di un parco di circa 2000 acri, dove e' possibile fare, oltre al tour della grotta,  camminate attraverso il deserto sonorese, gite a cavallo, setacciare il torrente per pietre (preziose?) come durante la corsa all'oro... Emily c'era andata in gita con la classe quando ero incinta di Violet, quindi non c'ero andata e mi era rimasta la curiosità, ma dopo aver letto che il tour dura circa 45 minuti e ci sono circa 360 gradini da salire, ho dovuto scartare l'idea, almeno finche' Violet non sarà più grandina e in grado di seguire istruzioni tipo "non buttarsi dal precipizio" e "rimanere sul sentiero".

Come ripiego, ho proposto di andare a visitare The Children's Museum di Tucson. E come immaginavo, ho ricevuto sguardi di compatimento da parte di Emily, che mi ha detto con onesta' che non le sembrava un posto interessante e attraente per una teenager. 
Onde evitare musi, ho annunciato che, a parte Violet, gli altri potevano scegliere se accompagnarci o meno. Chris comunque doveva lavorare, e sia Emily che Vivian avevano così' deciso di rimanere a casa.
Come chi ha figli (piccoli o meno) sa bene, riuscire ad uscire di casa prima delle 11 e' praticamente impossibile (ma forse sono solo io), così sono gia' le 11:10 quando finisco di preparare tutto, inclusa me stessa e un sacchetto con dell'acqua (dopotutto, dobbiamo guidare attraverso il deserto con una macchina di 13 anni...) e delle mele, e mentre mi accingo a cinturare la Fagiolina nel seggiolino vedo Vivian che si mette le ciabattine, seguita da Emily, ed entrambe ci annunciano che, nonostante l'idea di visitare un museo per bambini non le attragga, hanno deciso di farci compagnia e, quoto "try and have fun", provare a divertirsi!

E ci siamo tutti davvero divertiti!!

Sul camion dei pompieri

Chiamerei questa bestia "cop hog"...

Questa zona e' dedicata alla nutrizione, con "alberi da frutta" dove si possono raccogliere mele, arance, pere, limoni e lime e un finto supermercato.

Lo "studio veterinario"

Dr. Fagiolina alle prese con delle lastre
Tutte e 3 giocano insieme...

... e si capisce che per fortuna, sono ancora bambine....
Cosi' come le mamme....

Nella zona dedicata al corpo umano, cerco invano di "pull a booger" dal nasone....

Nella zona dedicata alla nutrizione, c'e' anche un "juice bar" (tutto finto, ovviamente) e riappare uno dei detti che preferisco:
"When life gives you lemons, make lemonade"... quango la vita ti da' dei limoni, facci una limonata!

La pre-adolescente matura, Vivian...
Pres. Obama da tempo spinge tutte le scuole a dedicare fondi ed iniziative per  aumentare l'interesse (e la conoscenza) degli studenti americani nel campo S.T.E.M., scienza, tecnologia, ingegneria e matematica, quindi e' giusto che il museo dedichi una zona a STEM...


Vari congegni per spiegare la forza dell'aria.

Non ho fotografato l'area dove si poteva costruire un rollercoaster per palline da ping pong, il congegno per visualizzare le onde sonore, l'area "costruzioni" con una tavolo con i mattoncini duplo, un altro con asticelle di legno, un'area per l'arte, un'area per la musica, una zona dedicata solo ai bambini da 0 a 4 anni... C'era davvero tanto fa fare ed esplorare.

Dopo quasi 3 ore, il museo chiudeva e siamo usciti... solo per fermarci fuori un'altra mezz'ora a "giocare" con questi cosoni blu



Inutile dire che abbiamo fatto l'abbonamento annuale, così quando veniamo a Tucson, avremo sempre un posto dove portare Violet per farla stancare prima di tornare a casa.


Aggiungo a questo post le poche foto fatte durante il potluck del 4 luglio.
Sono poche ma non e' interamente colpa mia: avevo comprato per il party, oltre alla birra che in generale non mi piace tantissimo, anche delle bottiglie di "Mike's Hard Lemonade"... se non sapete cosa sia, imparatelo qui. Fatto sta che non essendo una che beve spesso, lo faccio solo in compagnia,  dopo 3 "Mike's" ero bella contenta e mi sono completamente dimenticata delle foto!!!



The Star Spangled Banner... 100% vegan!!!

I veg-burger di un paio di post fa (questo post)

Alcuni contorni

Pieni di cibo e di alcohol, alcuni rimangono in casa a chiacchierare....

... altri sfidano i temporali portati dai monsoni e starnazzano in piscina...

Alla fine siamo usciti a guardare i fuochi d'artificio in giardino. Chris si e' persino arrampicato sul muro di casa e Jack (suo fratello peloso) lo ha accompagnato. Show off!!

Al prossimo 4 luglio!!

16 commenti:

  1. che bello questo museo dei bambini!
    anche a san diego ce n'e' uno, non vedo l'ora di andarci (magari tra qualche mese!)

    [invece proprio poco fa, prima di leggere questo post, mi stavo chiedendo se quest'anno sareste andati di nuovo in vacanza, visto che stavo ripensando al nostro incontro dell'anno scorso!]

    [peccato che non andrai in italia a breve :-(]

    RispondiElimina
    Risposte
    1. MArica, il museo dei bambini di San Diego sarà probabilmente molto più' grande ed attrezzato... aspetta si' qualche mese, quando comincia a camminare magari... anche se non capisce la parte "educativa", solo gli stimoli visivi e sonori, quelli tattili sono impagabili!

      Noi se tutto va bene veniamo a SD l'anno prossimo, probabilmente come parte del viaggio post-graduation... e ci vediamo di sicuro, magari con le altre blog-peeps che vivono da quelle parti!!

      Per quanto riguarda l'Italia... o well. Purtroppo non posso cambiare la situazione (anche se ho pensato di vendere un rene...)

      Elimina
    2. sara' molto bello rivedervi l'anno prossimo allora :-)

      Elimina
  2. Che bello, davvero interessante questo museo. Credo ce ne siano anche in Italia ma non nella città nè troppo vicino dove vivo io :-)
    Mi spiace che non possiate partire per l'Italia, però se ti serve qualcosa chiedi pure. Vuoi un po' di conchiglie? Odore di mare? Ciao!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pollon, dovrebbero esserci anche in Italia. Non so dove pero'. A Milano, no. A dire il vero ti ho pensato, durante la visita. Tuo figlio l'avresti dovuto strappare per farlo uscire, perché' lui sarebbe dell'eta' giusta!

      Si, mandami per favore un po' di odore di mare, e sapore di sale!!! Grazie!
      Se riusciamo, torniamo all'oceano l'anno prossimo....

      Elimina
    2. Io non credo che sarei riuscita a far uscire Samu da lì eh eh. Ti mando un pochino di odore di mare per mail :-)
      Un abbraccio!!

      Elimina
  3. Ora capisco il tuo commento sul mio post dei cattivi ... Però mi pare assurdo che voi non riusciate ad andare in Italia per questo ... Peccato :-(

    Il museo spettacolare, ed è bello vedere che anche le grandi si sono divertite con la piccola!

    E dopo avere visto le foto dei vegan burger sono sempre più convinta di voler provare a farli! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cecilia, I vegan burger sono fantastici perche' facili e saporiti.
      Il "problema" del viaggio in Italia della famiglia e' complesso, nel senso che un viaggio da qui a Milano x 6 persone verrebbe a costare, trovando voli a poco, circa 9mila $, che non possiamo/potremo permetterci per (sempre) tanto tempo.
      Ci sarebbe stata la possibilita' di usare dei biglietti "gratis" che ha mio suocero, come ex-dipendente di American Airlines, ma che a lui costano parecchio. Mia cognata mi ha fatto sapere, un paio di settimane fa, che mio suocero quasi non ce la fa a tirare alla fine del mese, quindi mi sono tirata indietro, solo per sapere che mia sorella, quella che e' sposata al fratello di mio marito e vive alle hawaii, e' partita per l'Italia senza farsi nessun problema per nostro suocero. Lei che e' stata in Italia due estati fa, mentre io ci sono stata 5 anni fa... ma poi c'e' dell'altro, ovviamente. Ecco che il tuo post ha fatto centro grandemente con me....

      Elimina
  4. La foto di Chris sul muro assieme al gatto è magnifica!!!

    ---Alex

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alex, grazie del complimento! Detto da te, quasi piango!!

      Elimina
  5. lo studio veterinario !!!! che figata !!!! bellissimo! e poi il micio che segue Chris sul tetto è un mito!
    vermante belle grazie del tour guidato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fabio, hai visto che roba?? Jack ama (per quanto possano farlo i gatti) Chris!!
      E magari uno dei miei figli diventerà veterinario... chissà'!

      Elimina
  6. che divertente questo museo!

    e quegli spiedini fragola e banana sono appetitosissimi!!!

    RispondiElimina
  7. Federica, pensavo che si potrebbe fare una variazione per la bandiera italiana, utilizzando kiwi, fragole e banane.... Mmmmm....

    RispondiElimina
  8. che belli questi musei, che poi, anche se teoricamente per bambini, sono belli un po' per tutti... peccato che qui in italia abbiamo poche cose del genere.
    quel nasone con peli e booger! :))

    RispondiElimina
  9. che figataaaaa voglio andarci anche io!!! dovrò proprio venire a trovarvi...naturalmente per poter andare tutti assieme in questo museo xD ahaha

    RispondiElimina

Ogni commento e' benvenuto, quando contribuisce alla conversazione!