giovedì 20 settembre 2012

Il valore delle ultime parole famose

Ma quanto tempo e' passato? Giorni, settimane... e l'ultimo post era pieno di promesse e speranze per il futuro (di mio figlio)....
Io pero' me lo sentivo perche', controllate, avevo parlato del barlume d'uomo che intravedo guardandolo, mica fuochi d'artificio e faro nella notte, e avevo parlato di incrociare dita...
E' che non abbiamo incrociato le dita con convinzione.
Si' perche' proprio dopo aver scritto quel post, sono arrivate a casa le "progress report", le pagelle ufficiose di meta' trimestre, strumento utilissimo a studenti e genitori: sono la conferma che si', tuo figlio e' sulla strada giusta oppure, come nel caso di Chris, campanello d'allarme, anzi sirena che scatena le ire di mommy e daddy, che incazzatissimi fanno la caccia al tesoro nella camera del figlio in questione per decidere quale gadget elettronico sequestrare a tempo indeterminato!

E' un po' una perversa tradizione di tutti gli inizi di scuola, da quando era in 7th grade (la settima, o seconda media):  durante le prime 6 settimane, Chris decide sempre di provare il famoso metodo di studio conosciuto internazionalmente come "fucking off", in italiano "fancazzo", nella speranza che ogni volta riesca per qualche miracolo a cavarsela, senza fare compiti (o facendoli mentre gioca a minecraft) e senza studiare (il che mi ricorda che la definizione di pazzia e' ripetere le stesse azioni, ogni volta sperando in risultati diversi). E allora mi chiedo: e' pazzo, o solo un adolescente immaturo? Tutte le volte, dopo il primo progress report, si trova a dover lavorare come un matto per recuperare i voti, per riacquistare la nostra fiducia e quella degli insegnanti.

Le materie scelte di quest'anno per far pratica di fucking off? Ovviamente sono proprio quelle piu' difficili per lui, Physics (fisica) e Precalculus/Trygonometry (precalcolo/trigonometria).

Ovviamente furiosi per questa dimostrazione di pigrizia e immaturita', abbiamo subito contattato l'insegnante, il quale e' davvero uno con le palle, ha offerto di aiutarlo pre e post scuola. Fortunatamente, proprio contemporaneamente all'arrivo delle pre-pagelle, la scuola di Sierra Vista ha lanciato (finalmente, perche' ne parlavano da 2 anni) il sito ParentVue che consente a genitori e studenti di controllare quello che succede a scuola, quali assignments, test, quiz, projects sono stati fatti, voti, etc. e quindi possiamo ora monitorare quotidianamente i suoi progressi verso un GPA migliore di quello di un babbuino!

Fin qui, tutto nella norma christopheriana se vogliamo, niente di nuovo, anche se quest'anno mi aspettavo un figlio finalmente piu' maturo, e' un Senior, perbacco! ....La situazione si e' invece complicata ulteriormente per i seguenti motivi:

  • se un voto scende sotto alla "C", non puo' gareggiare in nelle competizioni di nuoto (normalmente per gli altri sport, il voto discriminante e' la "D", per il nuoto e' diverso, penso che sia perche' solitamente gli atleti che praticano gli sport "importanti", come football e baseball, sono notoriamente dump completamente dedicati allo sport e hanno poco tempo per studiare..)
  • se un voto scende sotto alla "D", non puo' partecipare alla Homecoming Dance, cioe' il primo ballo della stagione scolastica, il corrispondente autunnale della Prom, di cui ho parlato in questi post
Nel primo caso, non solo noi ma anche il suo coach e quello di tuffo (la squadra, in caso non l'avessi scritto in precedenza, si chiama "Buena Swim and Dive Team"), gli abbiamo tutti fatto una ramanzina, del tipo "You're not just letting yourself down, you're letting your team down!", non stai fregando solo te stesso, ma anche la squadra. Penso si sia giustamente sentito una merdaccia.

Ma e' sicuramente il non poter andare alla Homecoming che gli brucia di piu' perche' quest'anno dal punto di vista sentimentale le cose stanno andandogli bene, anzi benissimo! Con l'inizio degli allenamenti di nuoto, si e' riavvicinato a Mackenzie, una ragazza di un anno in meno, che conosce da quando era un sophomore, lei ovviamente una freshman: si piacevano allora, ma lei dopo qualche settimana di corteggiamento inesperto da parte di Chris, timido e nuovo al gioco del corteggiamento, gli ha detto "You're  boring" e non ha piu' voluto aver niente a che fare con Chris.
L'anno scorso avevano ricominciato a parlarsi, ma lei, biondina carina, aveva sempre un ragazzo e uno stuolo di ammiratori.
Be', quest'anno, complice il trasloco del boyfriend in Hawaii, Chris ha ricevuto l'opportunita' di redimersi, il tutto reso piu' facile dal fatto che ha la macchina, i soldi perche' lavora... cosi' finalmente, habemus (quasi!) girlfriend!!  Dico quasi perche' per il momento sono usciti diverse volte, l'ha portata a casa a guardarsi qualche film (and snuggle, parole sue...), hanno usato l'idromassaggio diverse volte, quasi sempre in compagnia di Violet... e una settimana fa le ha portato un mazzo di fiori a scuola e le ha chiesto se voleva essere la sua "date" per homecoming, ma la richiesta ufficiale la riserva appunto per the homecoming date!!
(Si', sono detti "I love you"diverse volte... Awww...)
E cosi', essendo "ineligible" accademicamente e non potendo comprare il biglietto per la serata, sta cercando di ricevere il permesso del preside, dopo aver scritto il suo piano per riportare il voto a livelli umani e dopo aver ricevuto la benedizione del suo insegnante. Vedremo, e intanto Kenzie ha comprato un vestito per il ballo e, parole sempre di mio figlio, "It's damn sexy!". Il potere dell'amore!

In tutto questo, oltre a sperare che il suo cuore non venga infranto, mi rendo conto che,  se c'e' una cosa che avrei anche io dovuto imparare in 17+ anni che sono genitore, e' che ogni parola che diciamo potrebbe facilmente diventare ultima e famosa,
Continuiamo ad incrociare le dita...

In questa foto di un anno fa, Mackenzie e' la prima a destra





13 commenti:

  1. Devi dire a Chris che alle donne non piacciono i fancazzisti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Glielo abbiamo detto... e pare che Mackenzie fosse anche un po' arrabbiata :)

      Elimina
  2. la signora suresuresure diceva sempre Never a dull moment!

    valescrive

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non avrei mai pensato che un giorno avrei scritto questo: la signora suresuresure e' una saggia!!

      Elimina
  3. interessante. adesso Chris si metterà al lavoro, me lo sento!!!
    certo che, da quello che racconti, sembra un altro mondo rispetto a qui...Lorenzo fa una vita molto diversa. la scuola qui è strutturata come 40 anni fa. scuola tradizionale, compiti, orari come ai miei tempi. però la passione per i computer e i giochi nei ragazzi è identica!
    chiara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si' Chiara... la scuola qui e' piu' "moderna"... dovro' parlare degli studento highschool che gia' frequentano classi universitarie, in tal modo dimezzando la durata dell'universita'.. le opportunita' sono tantissime, ovviamente Chris se ne sbatte... ma per Emily e Vivian, so gia' che ci saranno delle ottime possibilta'...
      Anche tuo figlio allora e' videogame-dipendente!! Non conosco molti ragazzi che non lo siano...

      Elimina
  4. Tira più di un carro di buoi .. si suol dire

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si' Si, anonimo... hai ragionissma!! Ora che ho un figlio maschio, capisco il detto meglio!! :D

      Elimina
  5. Ciao mi interessano sempre i tuoi post sulla scuola! Anche io ho un figlio di 15 anni che gioca tantissimo a minecraft!!!Nel suo liceo c'è da 2 anni il registro elettronico che viene aggiornato in tempo reale. E' capitato di sapere il voto dell'interrogazione prima ancora che arrivasse a casa per il pranzo...Interessante il fatto che non possono gareggiare o partecipare alla festa della scuola se hanno dei voti negativi.E' un buon modo per farli impegnare nello studio. E se hanno dei voti molto buoni(come presumo le altre tue 2 figlie) sono in qualche modo premiati?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Flavia! Minecraft e' un gioco super-addictive: le mie figlie lo adorano, ed un gioco che, dal punto di vista grafico, e' penoso... ma non ho capito bene se e' considerato un "sandbox" game o che cosa (sono una cozza in queste cose), ma pare sia divertentissimo! Emily si e' pura comprata una maglietta con uno dei "personaggi"!!
      In effetti quando la tecnologia e' messa al servizio di genitori/insegnanti/studenti, si crea una sinergia che puo' solo avere risultati positivi, penso.

      Si' quando gli studenti vanno molto bene, vengono testati e ricevono la possibilita' di partecipare a classi "superiori", si chiamano comunemente "honors classes", nelle medie "pre-ap", pre-advanced placement, e in high school solo "ap". Ad esempio Emily in ottava (terza media) e' in honors english, honors science e sta facendo "algebra", che e' una classe che comunemente viene offerta in highschool: il voto di algebra di quest'anno varra' come voto di high school, e avra' la possibilita', se gioca bene le sue carte e sceglie classi "giuste", di diplomarsi dalla high school con gia diversi crediti universitari. Vivian e' stata anche lei testata in 2a e partecipa al programma "discovery", per gli studenti gifted and tallented, una volta alla settimana riceve istruzione separatamente (con altri ragazzi GET)... Non so se ho risposto alla tua domanda... Io comunque ho avuto esperienze quasi completamente positive nelle scuole di qui...

      Elimina
  6. in bocca al lupo Chris ! digli che qui back in old Italy tifiamo tutti per lui (i maschietti in primis..) :-D
    a propos età critica e High school, se non l'hai visto ancora ti suggerisco di andare a vedere questo film (tratto da un bel libro): The perks of being a wallflower, vedrai che ci ritroverai molto del suo mondo !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... e per me sono tutte esperienze nuove, ovviamente, e mi sto anche divertendo (non sempre...) J gli ha già detto di prepararsi per quando "she'll break his heart"... che padre!
      Ora lo cerco il film, e sicuramente il libro! Grazie del suggerimento!!

      Elimina
  7. è complicata questa scuola americana da capire!!!

    RispondiElimina

Ogni commento e' benvenuto, quando contribuisce alla conversazione!