venerdì 30 ottobre 2015

Halloween a scuola: tutti i bimbi posseduti dal demonio!!

Vedo che continua in Italia la resistenza contro Halloween, leggo cose sempre più assurde che mi lasciano sinceramente esterrefatta, da chi dice e' una festa americana (non lo e') quindi diocisalvi, boicotto tutto ciò che e' americano quindi abbasso Halloween, a chi continua senza vergogna a dire che far festa ad Halloween significa celebrare il diavolo (sempre lui, il padre più ridicolo della storia del cattolicesimo italiano, e dire che ha tanta competizione... che poi guardate la foto dell'articolo qui e ditemi che non sembra lui stesso un vampiro di Twilight o uno zombie uscito adesso adesso da The Walking Dead!! Io per avere quel colorito dovrei usare 1/2 kg di cipria!) e quindi organizza contro-eventi tipo Holyween in cui i bambini si vestono come i santi... Cioè, tuo figlio no vestito da scheletro perché invoca satana, ma vestito da San Bartolomeo cos'e' che invoca, la gioia? Il costume da Principessa Elsa assolutamente no perché questi costumi spingono i bambini a perdere il senso della vita, invece per vostra figlia scegliete il costume di Sant'Agata, quello si che e' un costume che la vita la celebra!

Continuo allora con la mia opera di mitigazione e sdemonizzazione di Halloween, che ha, sin dalla sua origine, ben poco a che vedere con satana, e più con tradizioni e superstizioni pagane nate per esorcizzare (e qui Padre Chitammorth e i suoi seguaci dovrebbero capire bene) la morte e con essa i morti, che hanno sempre causato una grande paura agli esseri umani di qualsiasi tradizione religiosa. Un'origine non molto dissimile da quella che ha creato la professione del padre di cui sopra: se non esistessero boccaloni impauriti, non esisterebbero esorcisti. Chiediamoci infatti come mai nessun ateo abbia mai avuto bisogno di un esorcismo. Vabbè.

Poi mi chiedo cosa ci sia veramente dietro a questa campagna anti-Halloween da parte della chiesa cattolica, quando il carnevale, ad esempio, e' stato accettato e rielaborato benissimo dalla tradizione cristiano-cattolica, nonostante l'origine fosse anche quella pagana e che invece che di concentrare l'attenzione verso i morti e i fantasmi, faceva di dissolutezza e sfrenatezza l'epicentro delle festività...  A meno che ormai la chiesa cattolica abbia capito che e' impossibile temperare la sete per il sesso dei fedeli, e voglia continuare a tenere e redini del gregge nutrendo la paura del demonio che e' rappresentato indubbiamente in tutto il suo fulgore da Halloween, con le sue caramelle, i costumi da fantasma e principessa e ovviamente, il coma glicemico e l'ondata di visite dentistiche che ne conseguono (ecco, se proprio vogliamo parlare di male, parliamo dei dentisti che in questo momento stanno organizzando la prossima crociera alle Bahamas...)
Orge si', morti no.  Sfrenatezze si', caramelle no. Mi sembra assolutamente legittimo.

Halloween e' domani, e così oggi c'e' stata la solita parata in costume alla scuola di Violet. E' una tradizione che esiste in tutte le scuole elementari americane, infatti ho tante foto di quelle fatte in precedenza,  in particolare devo trovare quella (in New Jersey) in cui mi sono anche io vestita da strega perché ero uno dei genitori in carica per aiutare il maestro per il casino le celebrazione in classe. Se la trovo, la posto, prometto. Parliamo di 11 anni fa, non mi ricordo bene come ero, ma immagino una strega super-fighissima.

Dopo aver cambiato costume diverse volte e in una sorta di omaggio alla sua amichetta Rylee che adora le coccinelle, Violet ha deciso che stamattina si sarebbe vestita appunto da ladybug, e siccome le era impossibile indossare lo zaino avendo già sulle spalle le ali, l'ho accompagnata a scuola in macchina e nell'aria c'era un'eccitazione e un'allegria che generalmente non sono presenti: più di ogni altra altra mattina, le due playground della scuola erano piene di urla e colori!

Batgirl, Catgirl e Ladybug... 

Aspettando la prima campanella...

Ah, satana all'opera!! 

Dalla foto non si evince, ma come decibel eravamo a livelli letali!! :)

I minions erano popolari

Suona la campanella, tutti in fila...

Escono le insegnanti, e anche loro ovviamente, sono seguaci di satana!!

Pronti ad entrare

La scuola e' anch'essa decorata, ovviamente...

La classe di Violet e' quella di destra, e il cartello dice "We're wrapped up in learning", "siamo tutti presi ad imparare", ma giocando sulla parola "wrapped", che significa "avvolto", come una mummia, appunto...

un'altro esempio...

Dopo un'attività veloce (hanno colorato e costruito un pipistrello di cartoncino), e' iniziata la "parata",   fortunatamente le nuvole hanno tenuto, e ci siamo goduti la lunga fila di 500+ bambini felici e costumati,  mettendo ancora una volta in evidenza la completa malvagita' di questa festa.



La donna con i capelli (falsi) rossi e' la preside, vestita da Fern, la bambina del libro Charlotte's Web :)



3 delle teacher's aids, le insegnanti di supporto, erano vestite da api... 

video
Sono tutti evidentemente posseduti dal diavolo. O forse solo io, da come ho filmato...


Friends


Finita la parata, siamo rientrati in classe e tutti i bambini hanno partecipato a varie attività, hanno creato burattini/jack-o'lantern,  mani di strega,  hanno decorato zucche di cartoncino, etc. e i genitori presenti hanno aiutato i bambini a scendere sempre più in basso, nelle profondità luciferine infuocate dove regna tutto ciò che e' male, come zucchero, cioccolato e risate. 




Belzebu'....


Stasera andremo al Cochise College cove hanno preparato una Haunted Union (la Union e' l'organizzazione/edificio che solitamente ospita la food court, dove gli studenti possono acquistare i loro pasti, e tutti i servizi utili e indispensabili per la vita in campus di uno studente), che e' per tutte le eta', quindi spero non troppo spooky.
Io sono già stanca, ho mangiato mezzo sacchetto di marshmallow presi per i figli, e non e' nemmeno Halloween.