mercoledì 30 aprile 2008

LET IT BE

Let it be e' probabilmente una delle canzoni piu' belle mai scritte, per me. A parte la mia passione bruciante per i Beatles, di cui conosco praticamente ogni canzone mai cantata/scritta (e mi fa un piacere enorme sentire Em e Viv cantare con me quando sentiamo Lady Madonna oppure Help... Chris purtroppo ascolta un altro tipo di merd... volevo dire musica, grazie al suo amichetto e ai suoi genitori... Iron Maiden, Metallika, Judas Priest... io non sapevo neanche cosa fossero... ora ho i loro poster appesi in una stanza della mia casa!! Again, that's life!!), le parole di questa canzone sono cosi' piene di speranza, e saranno sempre attuali per me. E Paul.... be', insomma... sempre un' emozione sentirlo dal vivo (2 volte a Milano per me). Un mito.


La mia filosofia di vita negli ultimi anni e' cambiata radicalmente: quando vieni scosso nel profondo da esperienze difficili, quando tutto cio' in cui credi, le tue sicurezze e cio' che su cui si basa la tua sanita' mentale e fisica viene sconvolto, come ad esempio quando una malattia mentale entra senza invito, quasi di nascosto nel tuo mondo per sconvolgerlo, qualcosa anzi molto cambia. Vorrei usare la parola maturazione, ma non e' ampia abbastanza. Gli ultimi 2/3 anni per me sono stati come una rivelazione. Finalmente ho realizzato che si', a volte la vita e' ingiusta. Invece di tentare disperatamente di cancellare le cause di queste ingiustizie, e' meglio "lavorare con" le ingiustizie (e traduco letteralmente dall'inglese, to work with) invece di piangerci sopra. E' forse una perdita di tempo cercare di individuare le cause di certe situazioni. Ci sono. Punto. E anche se conosci i motivi, il fatto non cambia: hai schiacciato involontariamente una cacca, inutile incazzarsi o piangere. Qual'e' il miglior corso d'azione? Ultimamente non combatto e mi agito piu' come mi succedeva una volta, e mi sforzo di giocare con le carte che la vita mi da (e parafraso ancora un detto americano). "If life gives you lemons, make lemonade", una filosofia un po' pollyannesca, magari, ma vivo meglio. Alla fine davvero, le cose importanti nella vita sono poche. pochissime. Non e' solo una quatione riducibile a "vivo meglio con o senza ... ?" La salute, un classico, e' importante, anche se come Mitch Albom ci insegna in Tuesdays with Morrie (di cui ho parlato qui) e' possibile avere una vita piena e positiva anche come malato terminale. La famiglia e' importante (da leggersi come una battuta de "The Soprano's"), ma non solo quella "di sangue" anche quella che si forma nel cerchio delle amicizie importanti... per me e' importantissimo amare se stessi. Il resto? Let it be...

When I find myself in times of trouble,

mother Mary comes to me,

speaking words of wisdom,

let it be.

And in my hour of darkness

she is standing right in front of me,

speaking words of wisdom, let it be.

Let it be, let it be,

let it be, let it be.

Whisper words of wisdom, let it be.

And when the broken hearted people

living in the world agree,

there will be an answer, let it be.

For though they may be parted

there is still a chance that they will see,

there will be an answer, let it be.

Let it be, let it be,

let it be, let it be.

And when the night is cloudy,

there is still a light that shines on me,

shine until tomorrow, let it be.

I wake up to the sound of music,

mother Mary comes to me,

speaking words of wisdom, let it be.

Let it be, let it be,

let it be, let it be.

Ther will be no sorrow, let it be.

14 commenti:

  1. bellissima canzone e belle considerazioni super mom!
    for what it's worth la mia filosofia spesso fa riferimento all'altro beatle, John. Ricordi?
    "..Life is what happens to you while you're busy making other plans..."
    sembra che a volte l'arma migliore sia "let it flow..".

    RispondiElimina
  2. concordo...anche se io poi adoro imagine di john lennon...ogni tanto mi fisso e la ascolto 20 volte di seguito..
    ciao mokyyyyyyyyyyyyyyy :)

    RispondiElimina
  3. Hai ragione, bisogna mettere zucchero e bere la limonata.
    Purtroppo la vita e' fatta di alti e bassi e per esperienza personale, la malattia mentale, non e' uno scherzo, purtroppo.
    Tu sei pero' una persona cosi' solare e positiva che va avanti con molto coraggio. Combatti persino con i ragni giganteschi!!!
    Continua cosi' e quando le cose diventano troppo unbearable, scarica le tensioni nella megapiscina Fartuzzi....
    Kisskiss

    RispondiElimina
  4. hai ragione.
    le cose importantissime della vita sono pochissime.

    RispondiElimina
  5. Carissima la mia Moky,
    leggendo il tuo post mi confermo in un'opinione che da sempre ho.
    Solo le persone vive, che apprezzano ogni minuto della loro vita e non vogliono perdere tempo, sono in grado, per via della loro sensibilita' e intelligenza, di rendere positive realta' negative.
    Oltretutto tu, cosi' distante da noi , non puoi nemmeno avere conforto diretto. A proposito, per raggiungere l'elevatezza della tua mente...sto' leggendo il "Dalai Lama". L'insieme dei tuoi blogs sono di pari livello...se non superiori. Papi e mami

    RispondiElimina
  6. Hai davvero ragione, in questo momento, visto che limoni abbiamo, facciamo limonate! E' l'unico modo per mantenere il buon umore e andare avanti. E quindi...Let it be...
    Ma lo sai quanto ti invidio per la tua piscina? Io una nuotata in santa pace me la posso godere solo quando sono a lavorare alle terme, dalle 17,30 alle 18, al termine del lavoro, mentre il bagnino comincia a pulire e riordinare!
    baci!

    RispondiElimina
  7. Hai davvero ragione, in questo momento, visto che limoni abbiamo, facciamo limonate! E' l'unico modo per mantenere il buon umore e andare avanti. E quindi...Let it be...
    Ma lo sai quanto ti invidio per la tua piscina? Io una nuotata in santa pace me la posso godere solo quando sono a lavorare alle terme, dalle 17,30 alle 18, al termine del lavoro, mentre il bagnino comincia a pulire e riordinare!
    baci!

    RispondiElimina
  8. Hai centrato il punto Moki,le cose delle vita che contano veramente si possono contare sulla punta delle dita......metti lo zucchero nella limonata e vai avanti..
    bellissima Let it be..ma io sono di parte ...mi piacciono tantissimo i Beatles

    RispondiElimina
  9. che dire...la filosofia di pollyanna la sento molto vicina!!
    :)

    RispondiElimina
  10. ciao, sono il figlio di Silvio, ti andrebbe uno scambio link?

    www.gianlucapistore.com


    fammi sapere. ciao

    RispondiElimina
  11. John and Paul, due geni musicali, non c'e' dubbio. I Beatles sono stati i miei "maestri" di inglese, conosco praticamente tutte le canzoni, anche quelle piu' sconosciute (mio padre mi aveva comprato una raccolta di 33 giri... cacchio come sono vecchia... ) Adoro anche io John Lenno (Paul e' quello carino pero'...) e mi ricordo ancora quando e' stato ucciso, ero in quinta ginnasio e io e una mia compagna ascoltavamo la radio... poi il suo ultimo album e' uscito (con Beautiful Boy, Woman etc) e ce lo ascoltavamo 100 volte mentre studiavamo...

    E' difficile a volte, ma e' sempre meglio cercare il lato positivo negli eventi della vita. Lamentarsi, piagnucolare non serve a molto. Piangere per sfogarsi si', ha uno scopo. Le persone che non fanno altro che compiangersi o lamentarsi, non le posso sopportare! E ne ho conosiute parecchie, che tengo a distanza o frequento con il contagocce...
    La piscina e' pronta, l'invito e' stato esteso a tutti... :)

    RispondiElimina
  12. Questa canzone è praticamente un motto da portarsi sempre dietro, un po' come le preghierine che si tengono nel portafoglio.

    Sarà che forse sono sempre stato un po' troppo con la testa fra le nuvole, ma la canzone dei Beatles che ho sempre sentito come la "mia" canzone è "Across the Universe"...

    Baci!
    Mauri
    --

    RispondiElimina
  13. "Across the Universe"
    "Let is be"
    "Imagine"

    capolavori assoluti!

    And if life gives you lemons, make limoncello, that is my philosophy

    Baci Letizia

    RispondiElimina
  14. @Letizia: si', limoncello, facciamoci il limoncello con 'sti limoni! :)

    RispondiElimina

Ogni commento e' benvenuto, quando contribuisce alla conversazione!