martedì 4 maggio 2010

Vedovanza geografica

La vasettomizzazione di J e' andata bene a detta del chirurgo, ma non sapremo se ha "funzionato" davvero se non tra un paio di mesi, quando faranno lo sperm count in ospedale... e chi ha orecchie per intendere....
Nel frattempo, da gennaio J e' andato diverse volte a Yuma, che pare sia il posto piu' caldo degli US (oggi 100F/38C, secchi secchi come solo nel deserto si possono provare), e per noi finanziariamente si tratta di un'opportunita' ottima, in quanto con tutti gli straordinari si porta a casa probabilmente piu' di quanto potrei guadagnare io lavorando full-time. Tra l'altro, dopo le 12 ore passate nel deserto (questa settimana di giorno, la scorsa volta il turno era notturno, e l'esperienza e' sicuramente fuori dal normale. Esempio: "Last night I peed on a saguaro..." Vuoi mettere l'esperienza??) poi torna all'hotel (l'Hilton), guidando un SUV a noleggio che non ci potremmo mai permettere, le spese sono pagate... mangia nel primo fast food vegan degli US (ora ne hanno aperto uno a San Francisco e stanno per aprirne altri, incluso Phoenix e Tucson...)insomma e' un sacrificio relativo che ci aiuta... e non solo finanziariamente!
E' partito dopo la cresima di Chris, e' tornato giovedi' scorso, proprio in tempo per la prima comunione di Vivi, ed e' ripartito domenica. Tornera' tra una decina di giorni. Mi sento una vedova geografica. Sto bene, in generale, lo confesso. Dormo da dio, nel lettone gigante (misura: california king, praticamente un letto matrimoniale all'italiana + un letto doppio), non devo raccogliere le sue scarpe, calze, mutande etc. dal pavimento tutte le mattine, il cesso si sporca meno... poi il fatto che non ci sia, mi libera dall'obbligo di dover cercare di cucinare piatti diversi, perche' ai bambini va bene la pasta tutte le sere (anche se vario un po', tra pesto, broccoli, sughetto, sempre pasta e').... pero', e non avrei MAI immaginato di pensarlo, un po' mi manca quando non c'e'. Per le mansioni tipicamente maschili, ad esempio, devo cambiare il filtro per l'acqua del frigorifero, e non riesco a svitare il tappo., devo aspettare che torni! ... e almeno una volta al giorno mi ritrovo a pensare che, nonostante tutto, nonostante le difficolta', le litigate, le incomprensioni, le aspettative mancate, i problemi, i disagi e i cambiamenti.... nonostante tutto cio', ora che non e' presente, c'e' un vuoto che sento. E non solo in casa.

Note to self: ringraziare la US Army per la terapia di coppia gratuita....

6 commenti:

  1. meglio lo sperm count che la roulette russa dai! capisco che forse e' tardi ma magari - gia' che devi farlo con violet -addestra insieme a lei anche il maritino a raccogliere i propri indumenti... magari funziona! ;-)

    RispondiElimina
  2. sono d'accordo con Gao :)

    e sono contenta che ti manchi :)

    RispondiElimina
  3. Io invece inizierei a fargli un bel po' di urli modello "Sgt. Hartman"...
    E che cavolo.

    ---Alex

    RispondiElimina
  4. Mmhh, magari dovrei provare pure io ad assentarmi per un po' :-)

    RispondiElimina
  5. la prima volta che ho letto il tuo blog non era il momento più felice del vostro matrimonio, ed ero molto dispiaciuta. perciò ora che srivi questo, ora che è nata la splendida violet...beh, mi sento di dire che i tuoi 40 anni siano veramente una età felice! :) contentissima di ciò.

    RispondiElimina
  6. Gao, la roulette russa, davvero! Ma ora avremo il cuore in pace... anche perche' l'alternativa che avevo progettato era quella di allattare Violet fino alla menopausa!! (La mia, cui manca poco...)
    Guarda, e' la punizione divina, io ero disordinatina da ragazza, mi sono sposata con uno che nonglienepuofregardimeno e i miei figli sono un disastro... pensa la camera piu' ordinata e' quella di Chris, maschio adolescente... COnto su Violet... Per J, ormai non ci bado nemmeno piu'...

    Vale, anche io sono contenta. Come si cambia...

    Oh, Alex... ma tu non sei sposato, vero?? Perche' io in quasi 17 anni ho provato di tutto. Credimi. Ora con una famiglia dimensione squadra da basketball, scelgo le mie battaglie...

    Dioniso, all'inizio del blog ero THIS CLOSE al divorzio. Ora che la tempesta si e' placata, abbiamo aggiunto (involontariamente) un figlio, l'assenza crea quel diversivo che ci vuole in un matrimonio... prova e fammi sapere!!

    Zion, infatti. Per questo che mi stupisco. Francamente, ogni relazione cambia con gli anni, con l'arrivo dei figli, con l'aumentare delle responsabilita', con l'invecchiare del corpo e mente. La morale e' che non puoi cambiare l'altra persona, puoi solo cambiare te stessa e il modo in cui reagisci alle situazioni.

    RispondiElimina

Ogni commento e' benvenuto, quando contribuisce alla conversazione!