martedì 24 agosto 2010

Fagiolinese spicciolo et. al.

C'e' un temporalaccio monsonico con lampi e tuoni incredibili, la pioggia che batte sulle finestre, abbiamo come al solito perso la ricezione del satellite quindi niente tv.. e cosi' approfitto per postare qualche foto recente e aggiornare sui progressi della Fagiolina.


Non si capisce bene se ha stava mangiando la pasta al sugo o se stava partecipando al concorso "paint yourself with food"...

Il regalo di compleanno di J e' molto apprezzato da tutti... (questa e' una delle mie foto preferite della ciurma)

Finalmente in bici, dopo piu' di un anno e mezzo di astinenza!! (per me)

Steve, lo sterminatore di api assassine, con la testa contro il mini-alveare... Mi ha detto che viene punto tutti i giorni in media 2 o 3 volte e che e' stato attaccato diverse volte. E quando si parla di attacco, per le api assassine si parla di circa l'80% dell'alveare che ti insegue e ti punge... considerando che un alveare medio consiste di circa dalle 8 alle 15 mila api, fate voi un po' i conti. L'unico modo per sopravvivere e' entrare in un posto chiuso, la casa, anche un bidone della spazzatura... vabbe', basta con questi trivia da film dell'orrore!!

Steve ci mostra il piccolo alvearino che le api idiote avevano iniziato a costruire. Fatto in cera durissima.

Allora, la Fagiolina...
Anzitutto parla senza un attimo di sosta... cosa dice? Tra i vari suoni senza senso (per noi) si capiscono benissimo:
"HEEYAGOMOM" ("here you go Mom", quando ti da qualcosa, di solito pezzetti mezzi masticati del pasto che sta attaccando o il gioco fi turno che si trasporta in giro per casa)
"OH MAN" (si spiega da solo. Lo dice al momento giusto, quando ad esempio le dico "Non toccare" oppure semplicemente dico "No" con la voce seria.... Di solito accompagna questa esclamazione con gesti ridicolissimi, tipo coprirsi gli occhi e chinarsi come se addolorata. )
"GO" (Se io dico "Andiamo", lei risponde "go"....ancora devo capire se vuole farmi capire che ha capito e se vuole mandarmi a.....)
"UH-OH" (quando butta qualcosa per terra, dal seggiolone, dal carrello della spesa, dal passeggino... se senti questo tipico suono americano, sai che e' iniziato il famoso gioco "io lo butto per terra, tu lo raccogli e me lo ridai, e cosi' andiamo avanti per mezz'ora o finche' non ti scocci")
"DADDY" (oltre a chiamare J, Daddy, giustamente, ogni volta che suona il telefono o che accendo il computer, lei arriva correndo e gridando "daddy, daddy, daddy"... e si aspetta di sentire la voce o vedere la faccia via skype del suo Daddy...)
"MIAMIAMIA" e "BABABABA" (quando vede i gatti e i cani)
Ora vado perche' il lampo e il tuono sono sopra la casa... dov'e la pila? 'Notte

14 commenti:

  1. Capire i bimbi quando parlano Italiano è già difficile per me; qundo parlano Inglese poi diventa per me in rebus e con i figli dei miei amici USA faccio delle figure di cacca incredibili!

    Bella la foto della ciurma sull'amaca! Avrei sempre voluto averne una!

    Buon temporale!!!

    ---Alex

    RispondiElimina
  2. anche io voglio una amaca come la vostra! caspita, ma è gigante, ci stanno tutti!!!

    RispondiElimina
  3. bellissimo il fagiolinese!

    la figlia dei miei amici ad Oakland usava piu' o meno le stesse espressioni, quindi riesco a immaginarla molto bene!

    RispondiElimina
  4. ahahahahah!!!! la faccia dipinta col sugo è mitica!! sai che negli anni a venire (da teen agers carina che vuol fare bella figura mentre tu la mostrerai al suo boyfriend) lei ti odierà un po' per averla scattata, vero???

    RispondiElimina
  5. Stupenda la foto sull'amaca! complimenti per i figli bellissimi ;)

    Silvia

    RispondiElimina
  6. più belli di così...è impossibile! sull'amaca, poi!
    un bacione,
    Chiara da Bologna

    RispondiElimina
  7. Anch'io mi sono innamorata della foto sull'amica.
    Bella bella bella
    Ogni tanto ti passo a trovare per leggere di questa tua intensa vita in un paese così lontano da dove abito io.
    Un paesino in Italia, e precisamente nell'astigiano in mezzo alle colline, dove 60 anni fa proprio ieri, il nativo Cesare Pavese decise che avrebbe cambiato strada.
    Eppure nonostante così tante cose ci separino, l'idea di fondo ci accomuna sempre.
    Questa felicità nel partecipare alla crescita, e assolutamente non solo numerica, della famiglia.
    Un caro saluto
    Giusy
    ASTI (Italia)
    georgec@alice.it

    RispondiElimina
  8. la cosa delle api a me turba ancora!:))) Per fortuna che se ne sono andate, cosi' vi godete l'amaca senza tanti pensieri.

    RispondiElimina
  9. Moky.... che fine hai fatto?
    sei stata risucchiata dalla routine scolastica????

    un abbraccio Suy

    RispondiElimina
  10. che carini tutti insieme!
    e che dolce la storia del daddy!

    RispondiElimina
  11. non abbandonarci!!!!!!!
    ci manchi.
    Chiara
    di Bologna

    RispondiElimina
  12. Finalmente, rispondo ai commenti!!

    Alex: e' difficilissimo, quando non sono i tuoi!! Quando ci passi insieme 24 ore al giorno, sei praticaente in simbiosi!! Anche per me l'amaca e' un sogno realizzato!! Vieni a trovarci che la provi!!

    Zion: e' un'amaca x due, l'unica che puo' reggere il peso di J...


    Fabrizio: il "fagiolinese" e' piuttosto standard, a parte le particolarita' che riceve dall'italiano che sente da me (l'ultima e' ACE, credo voglia dire grazie..) e quello che sente dai fratelli... Non mi stupirei di sentirla borbottare "dammit" o "ass-hooole" (come nel film Meet the Fockers...)..

    Fabio: non avevo neanche pensato al blackmail, ma e' un'ottima idea... :D

    Silvia: grazie 1000!!

    Chiara: quell'amaca e' un sogno... sotto l'albero, con un leggero venticello...mmmhh mi viene voglia di andarci adesso!!

    Giusy: Ciao!!Anche questo e' un paesello, se vogliamo... a me la vita tranquilla piace, perche' mi permette di pensare... le grandi citta' mi piace visitarle, ma non viverci. Questo e' il mio rifugio (stavo quasi per scrivere "tranquillo", ma lo e' solo tra le 21 e le 5...:)

    Palbi: eh si' che sono cutissimi!!! ;)

    Regina: se sapessi... ogni volta che vedo le api, mi viene un po' di batticuore... e poi quest'anno sembra che tutti i vari insettazzi abbiano proliferato come dei matti!! Proprio ieri ho trovato uno scorpioncino (eeeks) morente (per fortuna) che cercava di entrare in garage!!

    Elfonora: grazie, meno male che i figli prendono il meglio dal pool genetico...

    Suysan: come mi capisci!! Ma ora son tornata... mai mai mai lascero' il mio blogghettinello!! Ora dovro' darmi da fare per leggere i vostri!!!!

    Federica: ultimamente la Fagiolina chiama "daddy" tutti i maschi, non importa l'eta'.... e' confusa, ma si sta evolvendo!!

    RispondiElimina

Ogni commento e' benvenuto, quando contribuisce alla conversazione!