mercoledì 6 ottobre 2010

Facebook, ovvero l'incredibile inutilita' del "social network"

"Socializing on the internet is to socializing what reality tv is to reality" Aaron Sorkin, regista di "The Social Network" intervistato da Stephen Colbert
("Socializzare su internet sta a socializzare come la reality tv sta alla realta' ")

Chi mi legge da un po' sa che, sin dal momento in cui mi ci sono iscritta, Facebook mi ha contemporaneamente eccitato e confuso e, tantalizzando la mia anima estroversa con la possibilita' di riconnettermi con il passato, mi ha derubato di tanto tempo ed energie preziosi; ciononostante, non riuscivo a staccarmici o a farne un uso limitato.
Nel momento in cui pero' mi sono resa conto che delle parole scritte da "amici" mi stavano turbando troppo, ho capito che era arrivato il momento di finalmente chiudere il mio "account". Facebook era diventato quasi una droga: la prima cosa che fai al mattino e l'ultima prima di andare a dormire, con molteplici puntatine durante la giornata. Francamente, con 4 figli, un marito, una casa e una vita da vivere, era una dipendenza distruttrice.
La cronaca della mia "avventura" su Facebook sembra davvero il resoconto di un'esperienza da tossicodipendente: ho iniziato perche' qualcuno me l'ha offerto e subito sono stata risucchiata nel vortice della curiosita', subito mi sono trovata coinvolta ed eccitata dalla prospettiva di tutti questi "amici" di cui avevo perso le tracce da decenni, e pur sapendo che aprendo Facebook avrei perso tempo importante in michiate, lo facevo ugualmente perche' la curiosita', il voyeurismo e francamente l'interesse morboso verso la vita (o assenza di tale) altrui erano irresistibili.
Proprio come una droga.
E come per una droga, ho dovuto toccare il fondo. Ho dovuto leggere un passato riassunto malamente in 4 righe, senza contesto, senza elaborazioni, senza soluzioni... e ho dovuto leggere, mordendomi le labbra, i commenti di risposta di persone che conosco bene per essere ottimo esempio di inettitudine e ingratitudine, giudici con le loro parole banali di situazioni private o comunque su cui non hanno nessuna giurisdizione morale; ho dovuto toccare con mano per cosi' dire, l'immaturita' di persone che ritenevo mature e la banalita' di questo sistema di botta e risposta, che non da' la possibilita' si un approfondimento e dove spessissimo manca un vero interesse, per capire che era giunta per me l'ora di dire addio a Facebook.

Presenti esclusi, Facebook per me si e' rivelato come un conclave di coglioni... vabbe', magari solo cretini e stupidi, che lo usano come piattaforma per strombazzare le loro scoregge mentali... e mi includo pure io, non credete!! Ho pensato al fatto che anche questo blog e' la piattaforma per le mie stupidate, con la differenza che qui esiste un contesto, una storia, che ho la possibilita' di spiegarmi, di elaborare le mie opinioni, invece di starnutirle in 1 secondo e mezzo, lasciando che infettino tutti coloro che sono caduti nella "ragnatela".
Forse sono troppo vecchia per questo tipo di socializzazione; e' vero che preferisco di gran lunga contatti piu' "veraci", quindi il "social network" virtuale mi ha coinvolto come se fosse una serie di amicizie vere. Invece e' solo un palcoscenico per insicuri. Come ha detto Sorkin nell'intervista con Colbert qui sotto, su Facebook, e' tutta una performance. Siamo tutti attori.
E a parte pochi esempi in cui la sua utilita' e' stata comprovabile, ad esempio quando Betty White e' stata richiesta come "host" di Saturday Night Live a furor di (FB) popolo, per il resto non credo che molte delle petizioni di Facebook siano finite in niente piu' di una bolla di sapone.

Di buono c'e' che questa esperienza mi ha consentito di realizzare l'inutilita' di Facebook nella mia vita. Inutilita' totale.

Morale: lasciato Facebook, sono riuscita a coltivare la mia bellezza sa interiore che esteriore, cioe' da quando mi sono disintissicata, riesco a leggere un pochino di piu'... e mi sono pure depilata per bene!! ("simia docet"...)

The Colbert ReportMon - Thurs 11:30pm / 10:30c
Aaron Sorkin
http://www.colbertnation.com/
Colbert Report Full Episodes2010 ElectionMarch to Keep Fear Alive

10 commenti:

  1. benvenuta nel club dei disintossicati!! aspettavo il tuo arrivo da un po'! ;-)

    RispondiElimina
  2. un ottimo motivo in più per non iscrivermi a FB :-) thanks to share with us ;-)

    RispondiElimina
  3. Forse hai ragione! stiamo diventando una massa di coglioni con questo facebook!

    RispondiElimina
  4. Gao: si', immaginavo... mi ricordo il tuo post in cui descrivevi il tuo taglio con fb. Ad alcune persone ci vuole piu' tempo che ad altre!

    Zion: come immagini, ci sono milioni di persone che non la pensano come me (e Gao)... di sicuro e' il piu' grande perditempo dei nostri tempi.

    Anonimo: FB da' una voce anche a chi sarebbe meglio stesse zitto, questo e' il problema piu' grosso! :)

    RispondiElimina
  5. Io ancora amo fb. Am I in denial??

    A me diverte, e non tengo molto conto delle cacchiate scritte da chi non conosco bene.. E mi diverto con quelle scritte da chi conosco, perche' so benissimo da quale contesto arrivano.. Incluse le mie.. (credo che vivendo in un ambiente in cui tutto deve essere o diventare serio (to make a long story short), fb sia una buona valvola di sfogo per me..)

    RispondiElimina
  6. Nat...forse tu non hai famigliari doppiamente incrociati (visto che mia sorella ha sposato il fratello di mio marito) e doppiamente idioti che mi ritrovo io e che scrivono cose che
    1 dovrebbero rimanere private
    2 e su cui non hanno nessuna esperienza

    Facebook non e' per me, ma ci sono milioni di persone in giro per il mondo che non sono daccordo con me.

    Tu sei una dei friends che mi manca... e meno male che hai ricominciato a scrivere sul blog!!

    RispondiElimina
  7. Moky, io i famigliari su Fb li evito come la peste! Incrociati o no, faccio anche a meno! LOL

    (sara' per questo che la mia esperienza feisbucchiana e' piu' positiva della tua!)

    RispondiElimina
  8. P.S. Non sono ancora tornata a bloggare full force. Magari ci sentiamo via skype qualche volta.. :)

    RispondiElimina
  9. il termine "scoregge mentale" e' fantastico, riassume quasi la totalità dei commenti in internet.

    RispondiElimina
  10. il termine "scoregge mentali" è fantastico, riassume il 90% dei post/commenti su internet

    RispondiElimina

Ogni commento e' benvenuto, quando contribuisce alla conversazione!