domenica 6 novembre 2011

E ora sono due

Da ieri e' ufficiale: ne abbiamo in casa DUE, di adolescenti! God help us!!
Emily ha compiuto 13 anni e non mi sembra vero!! E' venuta al mondo di fretta, cosi' di fretta che il medico e' arrivato appena in tempo per "raccoglierla", tanto e' stata veloce ad uscire!! J scherza sempre che, siccome quella sera a cena Uncle Joe, in visita dalle Hawaii, aveva cucinato il "timpano", (ispirato dall'ottimo film "Big Night"), lei che e' sempre stata una "mangiona" (a differenza degli altri), ha voluto uscire per poterlo assaggiare anche lei, via latte materno, ovviamente!

La giornata di ieri, pur senza averla pianificata esattamente nei dettagli, e' stata per me molto gratificante,  visto che abbiamo trascorso 5 ore da sole, io e lei (evento raro), chiacchierando di tutto (si', abbiamo coperto anche la tradizionale "The Talk"...), facendo un po' di shopping (ormai e' ben pu' alta di me, e con l'arrivo dell'inverno e' stato necessario cambiare taglia al guardaroba), pranzando insieme da Chipotle (che intelligentemente ha una versione vegetariana dei suoi piatti, veganizzabile omettendo il formaggio e la sour cream) e cenando poi a casa, grazie al nostro ristorantino cinese preferito, Golden Dragon. Ho preparato una torta, per me ambiziosa, che abbiamo mangiato dopo la cena, con Daddy "presente" via Skype, visto che si trova a Yuma da una settimana, dopo aver debitamente cantato happy birthday al buio come da tradizione, con Violet capocoro stonatino dalla voce piu' alta di tutti!

Torta al cioccolato con frosting  al cioccolato, a 2 "piani"... La scritta e' venuta male, ma ero di fretta...
Come descrivere Emily?
Emily e' sempre stata una "brava bambina", e con brava intendo compassionevole, attenta ai bisogni altrui, soprattutto di noi famigliari, sin da piccolina, con l'unica eccezione il periodo orrendo tra 1 e 2 anni, in cui da un giorno all'altro mi son trovata con una bambina diversa e sconosciuta, che strillava e faceva capricci inaspettati, i "terrible twos" furiosamente in anticipo, periodo che e' finito cosi' repentinamente come era iniziato quando e' nata la sorellina Vivian, quando Emily aveva da 2 settimane compito i 2 anni:  inspiegabilmente,  istantaneamente ed immediatamente e' tornata ad essere, come per magia, quell'angioletto cui ci eravamo abituati i primi 12 mesi della sua vita, ed ha da allora dimostrato sempre una maturita' per noi inaspettata: quando andavo a fare la spesa, ad esempio, e Vivian era nel carrello col suo seggiolino, lei senza mai lamentarsi o piangere, camminava durante tutta la durata della spesa, sempre a fianco a me senza mai cercare di scappare... Un istinto "nurturing", quasi materno, che si e' poi rivelato non solo con Vivian, ma con chiunque necessitasse il suo "aiuto": quando ha iniziato ad andare alla preschool  una volta la maestra mi ha chiamato da parte per dirmi come Emily aveva preso sotto la sua "protezione" un bambino che, di qualche mese piu' giovane, piangeva spesso durante le due ore di permanenza e quando erano seduti sul "reading carpet", lei gli prendeva la testa, se la metteva in grembo e lo accarezzava per non farlo piangere... Mi ricordo che mi disse "She has a mother's soul"...
Ancora oggi, quando chiedo "chi mi aiuta a fare XYZ?", lei e' sempre la prima, spesso l'unica, a presentarsi all'appello.
Non ha mai dato nemmeno un pelino di problemi a scuola, mai, anzi: sempre "at the top of her class", ha dimostrato sin dal kindergarten una capacita' di auto-motivazione e un'auto-disciplina non comune. Almeno secondo i suoi insegnanti.
E ora con la sorellina-peste, posso contare sulla sua disponibilita' e pazienza per intrattenerla e darmi quei momenti di "pace" di cui ho tanto bisogno.
E anche se gia' da qualche tempo, agli aggettivi che ho usato sopra per descriverla hanno purtroppo gia cominciato ad aggiungersi "fresh" e "sassy", Emily rimane sempre davvero una gioia... che e' poi il suo middle name!! Sono felice ed orgogliosa di essere sua madre!! E felice che sia gia' una persona migliore dei genitori!

Dopo la visita dalla parrucchiera che le ha insegnato ad usare il suo nuovissimo "flat iron" (il ferro per ricciolare/raddrizzare i capelli), cosi' grande eppure ancora cosi' "piccola": notare uno degli altri regali, la maglietta di Super Mario Bros!!


BREAKING NEWS: siamo riusciti a convincere i nonni a venire per Natale!!!! Woo-hoo!!! Grazie a tutti coloro che hanno contribuito con i loro commenti ed incoraggiamenti!! Mwah! Vi bacio tutti!!
"Il ritorno in Arizona di Toto' e Peppino" verra' puntualmente documentato, come da precedente visita: per chi non c'era ancora sul blog, qui un primo assaggio per portarvi i pari, e qui un secondo, e per una ricerca piu' approfondita, c'e' sempre la lista di post etichettati "toto' e peppino" a fianco...

13 commenti:

  1. Tantissimi auguri a Emily e super complimenti a te e J per averla aiutata a diventare quello che è!
    Bravi nonni che andate a Natale, secondo me uno dei periodi più belli (insieme all'autunno)da trascorrere negli USA (anche se spesso dentro casa). Sono pronta al reportage del viaggio di Totò e Peppino, l'altra volta mi hai/hanno fatto crepare dal ridere!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Tanti auguri a Emily!!!

    ---Alex

    PS = ma soprattutto non vedo l'ora di leggere le nuove entusiasmanti avventure di Totò&Peppino in AZ !!! ;-)

    RispondiElimina
  3. Avete dei figli splendidi e non ne dubitavo, visti i genitori e l'educazione impartita.
    Emily e' una teen ager atipica, speriamo continui cosi'.
    Aspetto notizie della visita natalizia...
    Io arrivo il 21 dicembre, magari ci salutiamo su Skype.
    Baci

    RispondiElimina
  4. Complimenti per tutto quanto.

    RispondiElimina
  5. Auguri ad Emily...fai bene ad esserne orgogliosa !!!

    un abbraccio a tutta la tua meravigliosa famiglia, compresi totò e peppino!

    RispondiElimina
  6. @Silvia: sono assolutamente consapevole di essere stata fortunata con i miei figli. Non sono convintissima di aver tanto merito... spero solo che continui cosi'!!
    Si', qui da ieri e' arrivato il freddino, e sento l'odore delle feste nell'aria.... ha persino nevicato sui due picchi piu' alti delle Huachuca Mountain!! L'arrivo di T e P sara' tragicamente documentato negli annali aeroportuali americani!!

    @Alex: io intanto inganno l'attesa cercando di pulire la casa, per non essere diseredata!!

    @Koala: grazie e magari ti trovi in aereo con i mieie, perche' partono il 20 o il 21!! Li riconosceresti sicuramente, basta riguardarti Toto' e Peppino e la malafemmina!! Io comunque mi preparo psicologicamente alla trasformazione dr.Jekyll/Mr. Hyde di Emily che potrebbe avvenire in qualsiasi momento! per il momento me la godo cosi', e ti giuro che non mi sento di prendermi il merito... se non un pochino... ti assicuro che ogni tanto mi viene da dire: ma da chi ha preso?? Sentiamoci su skype, dai!! Son contenta che riusciate ad andare a fare il Natale a "casa"... baci anche a te!!

    @Dioniso: accetto i complimenti, ma non sono sicurissima di meritarmeli troppo...

    @Suysan:grazie e, in caso non lo sappia, mi manca il tuo blog... :)

    RispondiElimina
  7. ma che bello ! Meglio di cosi' il compleanno non si poteva festeggiare ^^

    RispondiElimina
  8. Auguroni anche da parte mia e complimenti alla bellissima famiglia!

    RispondiElimina
  9. Auguri a Emily, col capo coperto di cenere per il ritardo...
    Hai una splendida famiglia e il merito è di voi genitori (ma più tuo per la maggior presenza).
    Chissà i nonni, come si godranno i nipotini!!!

    RispondiElimina
  10. auguroni emily in ritardoooo e evviva che vengono i nonni! hurràààà!!!!

    RispondiElimina
  11. Siccome avete sentito parlare di Toto' e Peppino', i genitori di Monica che sarebbero arrivati da lei in Arizona per il Natale, in prima persona (Toto') voglio farvi sapere che abbiamo rinunciato al viaggio per mancanza di assicurazione medica a pagamento per anziani. E' la solita truffa. Di assicurazioni mediche per l'america ce ne sono tante e dicono di coprire ogni bisogno sino a un massimale di 1.000.000 di euro. Grande, abbiamo pensato mia moglie ed io. Ma poi tutte hanno una clausola: ESCLUSE PATOLOGIE PREGRESSE- Siccome ho passato i 70 anni e mia moglie è vicina anche lei a questa eta', si puo' bene immaginare che tutti i nostri coetanei abbiano tonnellate di patologie pregresse (infarti, ernie, labirintiti e chi piu' ce ne ha piu' ne metta) ...non rimborsabili. Ecco la truffa...o l'inghippo. Loro assicurano anche chi ha 115 anni...tanto non rimborseranno niente...ma incasseranno il premio della polizza. Con estremo dispiacere ho dovuto comunicare a Monica l'impossibilita' a rischiare di dover pagare 170.000 dollari per un'eventuale degenza ospedaliera per un eventuale intervento chirurgico. Monica è la nostra figlia adorata, abbiamo riso tanto assieme, questa volta Toto' e Peppino pangono assieme a lei. Ciao Moki e scusa lo sfogo. Tuo papi....e mami

    RispondiElimina
  12. Noooooo, è una battuta o è la cruda verità?
    I nonni non vengono per l'assicurazione? Oddio, non ci posso credere!!

    RispondiElimina
  13. mille auguri a Emily! e tu come stai? tanto che non ci sentiamo. cosa fai per thanksgiving? Noi eccezionalmente al ristorante, con suocera non veg.
    Baci Letizia

    RispondiElimina

Ogni commento e' benvenuto, quando contribuisce alla conversazione!