lunedì 27 dicembre 2010

Come ci vedono gli americani ( e non solo...)

Per gli americani, la lingua italiana e' una serie di suoni sincopati, erre rotolate in modo esagerato accompagnati da azioni melodrammatiche e teatrali. Quando imitano la nostra parlata, sembra che suonino il tamburello con la lingua (classico e' l'episodio di Family Guy a proposito). Cosi' come quando noi cerchiamo di imitare la cadenza americana (chi si ricorda la canzone di Adriano Celentano quando cantava "PrisincolinaSCIOnalciusol" o giu' di li'???), sembra che usiamo la lingua come una molla...

Per chi vuole farsi qualche buona risata, e' un "must" guardare Saturday Night Live, uno show con scenette  e parodie che e' trasmesso da New York, appunto dal vivo il sabato notte, una trasmissione che ha lanciato nel corso dei suoi 35 anni comici come Dan Akroyd, John Belushi (dalle loro scenette e' derivato "The Blues Brothers"), Eddie Murphy, Steve Martin, Bill Murray, Billy Crystal, John Candy, Martin Short... insomma, ogni comico che voglia diventare famoso sogna di lavorare nel SNL. Quello che mi diverte tantissimo e' che ogni settimana una persona famosa, di solito un attore o attrice, fa da "host", da conduttore, e diventa come tale, parte delle scenette, spesso prendendosi in giro e diventando macchietta di se stesso.

Una scenetta ricorrente e divertentissima, almeno per me, e' "La rivista della televisione con Vinny Vedecci" dove viene esageratamente ritratta un'Italia dove la televisione e' urlata, dove si fuma sempre, si da da bere ai bambini (invidia?), dove le donne vengono "oggettificate" (ma no?), dove tutto finisce sempre a tarallucci e vino...  E' come guardarsi allo specchio, e scoprire di avere un brufolo sul naso di cui non sapevamo l'esistenza!

Dicevo, per me e' divertente ma immagino che qualcuno possa trovarlo offensivo...
A parer mio, SNL e' un ottimo modo per migliorare l'inglese e contemporaneamente farsi delle belle risate!

Qui Vinny Vedecci (Bill Hader) intervista Julia Louis-Dreyfus... (le scritte sono al contrario, ma immaginatevi novelli Leonardo...)

(L'intervista con Drew Barrymore che avevo inserito originariamente non viene vista fuori dagli US, ma potete sempre sperare con questo link, http://www.hulu.com/watch/101511/saturday-night-live-vinny-talks-to-drew)

15 commenti:

  1. Grande! Vinny ogni tanto sembra il tizio di Sabado Gigante, la rete sudamericana locale. Che a sua volta sembra uno dei nostri, ma piu' gigione. Grande SNL.

    RispondiElimina
  2. Che peccato, non ce lo lascia vedere da noi in Italia...

    (ovvia, il modo di ingannarlo ci sarebbe ma francamente non mi va di smanettare il Mac stasera....)

    Un abbraccione e tanti, tantissimi auguri!

    ---Alex

    RispondiElimina
  3. Uffi, non mi ha aperto il video! Mi dice only within United States!
    Che significa?? Pure la censura!!! Ri_Uffi!

    RispondiElimina
  4. Ah, ho letto adesso il post di AD Blues. Anch'io ho il Mac. Vuoi vedere che è per quello che non lo vediamo?

    RispondiElimina
  5. No, non è il Mac.
    E' perché il proprietario del video ha disposto che possa essere visualizzato solo se si risiede in USA...

    RispondiElimina
  6. @ Regina: grande-issimo SNL!

    @Alex e Titti: ho postato un'intervista presa da yuotube invece di hulu... non con Drew Barrymore, ma con Julia Louis-Dreyfus... e anche il link diretto su hulu.com... spero in qualche modo riusciate a vederne una... Bill Hader mi fa pisciare sotto dal ridere...

    p.s. Grazie Alex e auguri anche a te!!

    RispondiElimina
  7. @Regina.... ho guardato ancora il pezzo e mi viene in mente chesso', il Magalli, oppure il Costanzo di Buona Domenica (il Sabado Gigante nostrano... ogni tanto per masochismo lo guardicchio anche io...)
    mi sembrano cosi' patetici oggi come oggi...

    RispondiElimina
  8. incredibile!!!
    grazie per questa lezione di antropologia...
    certo che gli italiani non ci fanno una gran figura!

    grazie, molto interessante!

    chiara

    RispondiElimina
  9. Madonninasantissima.....compatrioti, qui c'è da promuovere una class action per vilipendio dell'italico stile! Ma ci vedono così??? Che Vergognaaaaaaaaaa!!!

    Moky, approfitto prr farti tanti auguri e mandarti tanti baci da Milano!!

    RispondiElimina
  10. snl lo vedo anche io ogni tanto, in qualche canale di Sky, è divertentissimo, anche se a volte la comicità USA non è molto comprensibile qui...
    io adoro Letterman invece..
    P.S. Buon anno moky!

    RispondiElimina
  11. Titti ha detto:

    "Ma ci vedono così??? Che Vergognaaaaaaaaaa!!!"

    Si, infatti. E' sempre abbastanza umiliante stare all'estero e dover spiegare perche' l'Italia fa cosi' pena.
    Da notare che nella scenetta hanno vestito la soubrette ignorante mentre invece avrebbe dovuto essere in perizoma. Ritengo quindi che siano andati leggeri.

    Quando smetteremo di essere una barzelletta, potremo chiedere agli altri di correggere il tiro.
    Per ora dovro' continuare a rispondere a domande su pompei che cade a pezzi, sulla monnezza di napoli, sulle tangenti, sui processi senza colpevoli, sui politici mafiosi, puttanieri, pedofili e ladri. Che pero' vengono eletti.

    Per non parlare delle notizie sui preti pedofili che in Italia non danno. Ma questo almeno all'estero non lo sanno..

    F

    RispondiElimina
  12. ha ha divertentissimo! mi fa venire in mente questo
    http://www.hulu.com/watch/19596/saturday-night-live-pepper-boy

    RispondiElimina
  13. @Zion: sono allegri, proprio come i vari "caratteri" di Buona domenica o Domenica in...
    Ignorance is bliss...

    @Chiara: gli stereotipi si basano sempre su una base veritiera, cosi' come lo stereotipo americano del grassone in camicia hawaiana, la macchina fotografica appesa al collo, la risata roboante, che tenta di ordinare qualcosa al ristorante in un italiano stentato... Lo stereotipo italiano (in questo caso, della "rivista della televisione"..) rispecchia quello che viene mandato in onda, che piace agli italiani... SNL non ha scoperto l'acqua calda, ma la ripropone in modo ilare!

    @Titti: si', per il livello di maturita' generale della tv italiana (e della sua audience, perche' ricordiamoci, e' "supply and demand", viene prodotto quello che viene richiesto...) fa tanta vergogna. Meno male che l'Italia si riscatta in altri modi... :)

    @Fabio: Anzitutto, auguri anche a te!
    Si' hai ragione, la comicita' americana spesso e' incomprensibile perche' fa riferimento, ovviamente, ad eventi, personaggi etc, passati e presenti che sono prettamente "domestic". Bravo Letterman, ma a noi piace anche Leno e Conan.. registriamo tutti gli show e cerchiamo di guardarli quando possiamo!

    @F.: Ciao Effe! E' vero: la soubrette era quasi vestita da monaca, paragonata a quelle italiane!!
    Pensa che un paio di anni fa, non mi ricordo piu' per quale delle (vergognose) occasioni, una mia amica di qui, mi telefona e mi dice :Hai sentito di berlusconi? Purtroppo l'Italia fa notizia su CNN o quando ci sono catastrofi (tipo il terremoto di L'Aquila) o per le ... "monellerie" di chi la governa! Per quanto riguarda gli scandali dei preti pedofili, qui hanno fatto tanta notizia, ed hanno cambiato il modo in cui le chiese locali conducono le attivita' con bambini/ragazzini. Anche in questo, qui sono avanti anni luce.

    RispondiElimina
  14. @Elfonora: bellissimo! Ma e' "d'annata"... Adam Sandler era cosi' giovane, e Chris Farley e' morto di overdose nel '97...
    You want-a-pepper?

    RispondiElimina

Ogni commento e' benvenuto, quando contribuisce alla conversazione!