mercoledì 18 aprile 2012

Lacrime di mamma (non e' quello che pensi...)

Chiamo la nostra assicurazione auto per chiedere di quanto aumenterà il premio quando Chris avrà la patente, potenzialmente settimana prossima. 


La nostra assicurazione e' quella che cerca di essere "hip" con il geco che fa da portavoce, GEICO, quella insomma che ci bombarda in tv con "a 15 minutes call could save you 15% or more": noi paghiamo ogni 6 mesi circa $550 per le due vetture, entrambi catorci di più di 10 anni. Non mi ricordo quanto pagavo in Italia, ma non mi sembra che sia una cifra irragionevole.


Ovviamente quando si tratta di assicurare un adolescente alle prime esperienze, e' tutta un'altra storia. In America e' un risaputo colpo al portafoglio per le famiglie. Probabilmente anche in Italia.


Meno male che ero seduta, altrimenti sarei caduta: aggiungere il neo-patentato alla polizza aumentera' il premio semestrale di ... 

quattrocentoquarantadue dollaroni!


E meno male che gli danno il "good student discount", lo sconto perché ha un GPA del 3.5


Non so perche' ma mi viene voglia d piangere.


Tornare in Italia in vacanza si e' allontanato di altri mille chilometri...

11 commenti:

  1. Mi dispiace...
    Comunque in Italia sono ancora più esosi se ti può consolare.
    Quella cifra la spendi (se non hai altri sconti, tipo convenzioni aziendali) per una sola auto, un solo guidatore di mezza età che sono quelli considerati "affidabili" se sei patentato da meno di tre anni oppure over 65 i premi schizzano alle stelle!!!

    ---Alex

    RispondiElimina
  2. Non credo possa consolarti, ma io pago, per la mia scatoletta di latta che è un modestissimo mille e cento, e con i miei vent'anni di guida, assolutamente privi di incidenti, alle spalle, ben 800€ l'anno... e tutto perché non ho voluto partire con escamotage vari, ma rampare su per le classi assicurative a suon di anni di onorata guida

    RispondiElimina
  3. Sono sconvolta! Ma a sedici anni non può cominciare un lavoretto per aiutarvi?!?! io credo non sia cattiveria, ma sopravvivenza!

    RispondiElimina
  4. Sono d'accordo con Zion, il ragazzo dovrebbe fare qualche lavoretto per pagarsi la sua quota di assicurazione e la benzina, e sono convinta che la cosa lo aiuterebbe anche a capir meglio il valore dei soldi e il sudore necessario per guadagnarli.

    Dora

    RispondiElimina
  5. A me sembra poco, rispetto alle cifre che paghiamo nel bel paese....
    Mi premetto di dissentire sui lavoretti.
    Il lavoro di Chris è lo studio e solo quello. Per il lavoro avrà tempo.
    Se gli date la paghetta dovrà saperla amministrare per pagarsi benzina e spese varie. Quello deve essere il suo "reddito". Questa è la mia opinione, ovviamente.

    RispondiElimina
  6. Wow Moky, che botta :( Prova a consultare AAA: a noi con AAA costa circa uguale per due macchine rispetto a quello che pagavo io da sola per una macchina con GEICO, a parita' di massimali. Credo aiuti che mio marito e' membro AAA dall'eta' di 16 anni.

    Per titti: Sono d'accordissimo che lo studio sia la priorita', ma qui in USA e' molto comune dai 16+ iniziare a lavorare per pagarsi le uscite.

    giulia

    RispondiElimina
  7. Che belle notizie mi dai!!!
    Ma noi abbiamo già deciso che la lavativa, nullafacente qui dovrà fare qualcosa per guadagnarsi is soldi sia per la macchina che per l'assicurazione. La patente gliela facciamo prendere ma deve capire che "money doesn't grow on trees"...e io son stanca di essere il suo "spitmoney for nothing".
    Io pago per la mia Pandina misera euri 600 e rotti all'anno quindi non lamentiamoci troppo del geko.
    Bacini

    RispondiElimina
  8. @CrazyTime: grazie, ora siamo alla ricerca di una assicurazione diversa!

    @Alex: come spesso accade, il confronto con l'Italia mi rincuora. :)

    @Poli: uniamoci nel piangere la ladroneria delle assicurazioni di tutto il mondo!

    RispondiElimina
  9. @Zion: l'ho scritto nell'ultimo post: Chris vuole lavorare ed ha fatto il corso per lifeguard, che ha finito ieri, e ora spetta che lo chiamino per il colloquio. Ha visto una macchina che gli piace, una Saturn decappottabile GIALLA! ma che costa troppo e quindi pensa (sogna...) di poterci ripagare se gliela compriamo... Penso che la sua prima macchina sarà una cosa meno flashy e più' lenta di una roba sportiva così... ma intanto può sognare ed avere un obiettivo..

    @Dora: sono quasi certa che stia cominciando a capire il valore dei soldi, almeno teoricamente, anche solo dal numero di lectures del padre (e ogni tanto mie) che si e' dovuto succhiare negli ultimi 2 anni... lavorare solidificherà' concretamente le idee..

    @Titti: J la pensava come te, vista anche la fatica (nostra) per fargli capire che era necessario avere buoni voti per avere una migliore opportunità nella vita... ma Chris ha tanti amici con ottimi voti e che lavorano ed e' stato lui a chiedere di poter lavorare. Comunque la scuola viene prima e se i voti scendono, il lavoro (e tutti i suoi benefici) sparisce immediatamente.

    @Giulia: grazie, si' intanto abbiamo già' ricevuto una quotazione da Progressive, che e' molto meno astronomica, tanto da farmi pensare che la tip a di Geico sia fuori di melone. Proveremo anche AAA, di cui siamo anche noi membri da anni, ed altre assicurazioni, cercando di paragonare "apples with apples"...

    RispondiElimina
  10. @Koala: non disperare... bisogna continuare a ripetere le stesse "cose" all'infinito, e prima o poi il messaggio verra' ricevuto!!

    RispondiElimina

Ogni commento e' benvenuto, quando contribuisce alla conversazione!