domenica 22 aprile 2012

Vola davvero: l'estate 2012 e' arrivata e il mio baby sta diventando un uomo....

Oggi e' stata la prima giornata caldissima del 2012, abbiamo toccato i 30 gradi centigradi e più e per me, amante del caldo, e' stata una giornata stupenda! L'ho gia' scritto altre volte e lo confermo oggi,  il caldo secco dell'Arizona non ha niente a che vedere col caldo disgustoso umido di altri posti come la Florida ad esempio (esempio: in giugno 2005 eravamo a Disneyworld, ad Orlando, e c'era un'umidità schifosa, un'afa da far invidia alle giornate estive di Milano, ed Emily, allora 6 ani e mezzo, si era messa a pregare che piovesse, piangeva dal caldo... fortunatamente aveva poi piovuto, rinfrescando l'aria per quei 20 minuti di respiro...), o del Texas dove mi ricordo delle giornate estive da soffoco... ecco si', in Arizona fa caldissimo ma non si soffoca e quindi io personalmente non soffro.

La piscina oggi era perfetta e me la sono goduta tanto...  basta una giornata così per dimenticarsi di tutti gli smadonnamenti delle settimane precedenti quando piangevo perché avevo dovuto svuotarla, c'era troppo sale, non abbastanza cloro, etc.... Mi sono sentita quasi in paradiso (quasi...)

E la conferma di come sia incredibilmente vantaggioso, seppur con i problemi che comporta, avere una piscina personale e' arrivata più tardi nel pomeriggio, quando sono dovuta andare a prendere Chris a "The Cove", la piscina della città, che pur essendo molto bella e pulita, con onde intermittenti,  scivoli a tubo, piscina per tuffi separata, area per bambini e vascona idromassaggio, e' sempre una piscina pubblica e quindi ospita gente di tutti i tipi... e che tipi!!L'ho sentita chiamare affettuosamente "Redneck Beach", cioè la spiaggia dei redneck,  termine derogativo con cui ci si riferisce genericamente agli americani del sud, i contadini che, lavorando al sole spesso chinati per raccogliere cotone o tabacco, hanno il collo rosso, da cui il soprannome... Pensate che mio marito, essendo uno yankee, cioè uno del "nord", usa  il termine "redneck" liberamente per indicare chiunque provenga dal sud della "Mason-Dixon Line", cioè la linea di demarcazione fittizia che dal 1700 circa indica la fine del nord e l'inizio del sud degli Stati Uniti, e si trova al confine della Pennsylvania, Maryland e Delaware... E pensare che tutti e 4 i nonni di J erano del sud Italia... e ora e' lui uno degli "snobisti" del nord US!!

Come al solito divago.

Mentre aspettavo Chris che uscisse dalla piscina, ho visto donne dalle forme "boterose" che in altri paesi non oserebbero mai, indossare costumi che, seppur modesti, rivelavano troppo (apprezzo tanto il senso di libertà che consente a chiunque qui di indossare indumenti che in Italia farebbero ridere o piangere o urlare "eresia!", ma certe visioni sono difficili da dimenticare, e mi bruciano ancora gli occhi...); ho visto i soliti tamarri coperti da tatuaggi e con le mutande sotto i bermuda da bagno, che a me fa sempre un po' schifo, e ricordatevi che se mai vedete negli US qualcuno con lo "speedo", la mutandina-costume, potete scommettere sul sicuro che non e' americano, e al 99% e' europeo!; ho visto famiglie con 5, 6 e persino 7 figli, la meta' ancora impannolinata, e la moglie incinta...
Insomma, The Cove offre uno squarcio di umanita' sociologicamente interessante, ma considerando i litri d'acqua che mediamente si ingoia nuotando, preferisco la solitudine e pace (e assenza di germi, batteri e virus sconosciuti) della nostra piscina (anche con Violet che urla a squarciagola!)

Oggi poi sono felice anche perché Chris ha passato l'esame da "lifeguard" alla fine di un corso durato una ventina di ore, e quindi domani potrà fare domanda per essere assunto appunto a The Cove come bagnino, part-time, dove già diversi suoi amici e compagni di squadra di nuoto lavorano.
Guadagnano discretamente, per essere ragazzini ancora a scuola, mi sembra $9 all'ora, e con questi soldi dovra' aiutarci a pagare l'assicurazione e la macchina (quando ne troveremo una decente a un prezzo decente), pagarsi i divertimenti, tipo videogiochi, musica, cinema etc. E, importantissimo, dovra' mettere via il 10% in un IRA, una delle forme più intelligenti per mettere via i soldi per il futuro e la pensione... lo so che direte: ma ha 16 anni, LA PENSIONE? Be' se mettesse via solo $100 al mese per 10 anni in un IRA (Individual Retirement Account o Arrangement) e poi smettesse di contribuire, solo grazie ai rendimenti composti, quando avrà circa 45 anni si troverebbe nel suo conto un bel gruzzolone!

The deal breaker e' che DOVRA' continuare ad avere buoni voti, altrimenti niente lavoro, niente macchina, niente privilegi....

E mercoledi' fara' l'esame di guida. E sabato prossimo e' la Prom.
Non posso far altro che riconoscere che il mio piccolino sta diventando uomo. Ed accettare il fatto che il mio ruolo di madre continua a cambiare.
Essere genitore e' davvero la professione meno statica che conosco.






2 commenti:

  1. Never a dull moment...vero?
    Quindi mio marito del Texas è un Redneck for sure!!!
    Caspiterina, Chris viene pagato più di me, quando lavoravo da Rosa's, $7 all'ora... vengo a lavorare lì.
    Intanto anche Alina dovrà rimboccarsi le maniche e iniziare a lavorare quando andiamo a casa. Se vuole la macchina, la patente e i suoi mille trucchi è meglio che si dia una mossa!!!
    Meno male che è femminuccia e la Prom sarà tra due anni...
    Bacini e goditi la piscina tua! Concordo con l'umanità che si incontra e gli occhi che fanno male...

    RispondiElimina
  2. @Koala: certo che e' un redneck!! Ti piace Jeff Foxworthy e le sue battute "You know you're a redneck when..."? Comunque essere un redneck a questo punto ha più' a che vedere con la mentalita' che la provenienza geografica...

    9$ all'ora e' una paga discreta, ma hanno anche una bella responsabilità', questi ragazzi.. mi raccontava che hanno ricevuto training per salvataggi in diverse situazioni, persona svenuta o cosciente, come comportarsi se c'e' perdita di sangue, CPR, problemi con la colonna vertebrale o sospette lesioni spinali... insomma, mi ha detto che inizialmente si era un po' spaventato...

    per la prom di Alina ci sono ancora 2 anni, a meno che non venga invitata prima... ma mi raccomando, dille che l'FBI assume chi ha buoni voti... :)

    RispondiElimina

Ogni commento e' benvenuto, quando contribuisce alla conversazione!