martedì 3 luglio 2012

I veg-burger più facili e più buoni

Domani avremo circa una quindicina di persone qui per celebrare il 4 luglio: sono tutti o vegan o "con tendenze vegan", per così dire.
Mi piace tanto l'idea di fare festa qui, la casa e' abbastanza grande e si presta proprio a un party.
Sara' un potluck quindi ognuno porterà qualcosa da condividere.
Noi prepareremo i veggie-burger,  e ora che ci e' stata data la ricetta PERFETTA, doverne preparare almeno una trentina non e' un compito che mi spaventa piu', sono anzi molto contenta di far provare ad altre persone quelli che sono probabilmente i burger migliori e più facili e più perfetti dal punto di vista nutritivo.
Questa ricetta e' una creazione di Jeff Novick, dietologo piuttosto famoso nel mondo "plant-based", che ha lavorato nella clinica di Dr. McDougall a Santa Rosa e che ora invece collabora con Rip Esselstyn (l'autore di The Engine 2 diet) e Doug Lisle Ph.D. (co-autore del libro "The Pleasure Trap", con un cv impressionante) e Whole Foods per incoraggiare una dieta a base di piante per ottenere una salute ottimale, ed e' ormai diventata una "staple" a casa nostra, tanto e' vero che e' stata la protagonista del mio ultimo articolo sulla newsletter della co-op. Ma ora la passo ufficialmente anche a voi.


JEFF'S VEGGIE BURGER

Ingredienti per 4 burgers (la ricetta puo' essere raddoppiata o triplicata, i burger si congelano benissimo)


  • 1 latta di fagioli "kidney" preferibilmente, o di altro tipo, scolati e sciacquati. Qui le latte hanno un peso di 15 once, circa mezzo chilo Se raddoppiate la ricetta, la seconda latta di fagioli può essere di un altro tipo,  anche ceci o lenticchie vanno bene, per cambiare il sapore.
  • 1/2 Cup di avena in fiocchi (circa 43 g)
  • 1/2 Cup riso integrale cotto (circa 100 g)
  • 2 Tablespoons "liquido" (circa 30 g) può essere ketchup, o del sugo avanzato, o salsa messicana...
  • verdure a pezzetti piccoli o grattate, opzionale (Prezzemolo, cilantro, aglio, cipolla sono sempre un'ottima scelta)
  • pizzico di sale, opzionale
  • spezie a piacere, se si vuol dare un gusto messicano, usare cumino e polvere di chili, per un gusto indiano, curry e garam masala, se i burger sono "italiani", basilico, origano... Insomma, vi ho dato l'idea, no? Siate creativi, questa ricetta e' un modello!
Per prima cosa, schiacciare bene i fagioli, ok i pezzetti di buccia, ma niente fagioli interi. Aggiungere gli altri ingredienti e amalgamare bene.
Fare un "pagnottone" col miscuglio, e tagliarlo in 4 parti uguali. Bagnandosi le mani d'acqua, fare una palla con 1/4 del mix poi schiacciarla fino ad avere un burgerino di circa 5 o 6 cm di diametro. 

Questi burger richiedono un tempo di cottura velocissimo, perche' tutti gli ingredienti (eccetto le verdure grattate come le carote) sono già precotti, inclusa l'avena.  Circa 2 o 3 minuti per parte. Vanno sulla griglia benissimo e si riesce anche ad ottenere dei "grill marks", le righe del grill.... 
Possono essere messi nel freezer pre o post cottura.

Nel "bun", il panino di scelta, e' possibile poi condirli con i soliti ketchup e senape, e poi "vestirli" con fettine di pomodoro, foglie di lattuga o rucola, cipolle a fettine sottili... 

** Buon Independence Day!  ** 
(Il mio primo da americana...)







15 commenti:

  1. Il mio dubbio è: come tieni insieme l'impasto? Non si sfalda mettendolo sul grill?
    Ho cominiciato una dieta dopo i 5kg presi in Slovenia e vorrei provare qualcosa di nuovo e di buono!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cecilia, l'impasto sta insieme da solo,magia dei fiocchi d'avena e dei fagioli, che sono di per se' gelatinosi. I kidney bean sono i migliori, e infatti Jeff dice appunto di usare sempre almeno una latta di questo tipo. Noi spesso non li abbiamo a portata di mano, quindi i pinto o i fagioli neri, e immagino anche i borlotti funzionino ugualmente.
      Se ti interessa, questo e' un sito che adoro www.happyherbivore.com LIndsay oltre ad aver perso peso, ha anche eliminato il cancro e altri problemi che aveva. Ha pubblicato diversi libri di ricette, che sono facili, deliziose e senza ingredienti strani.
      Nel sito oltre ad avere ricette, ha tanti consigli e idee ...

      Elimina
    2. ha eliminato il cancro????????

      Elimina
    3. @Luca, ne parla in tutti i suoi libri di ricette. In particolare scrive:
      "A serious health scare in my early twenties brought me back to a vegetarian diet, and I adopted a plant-based diet the following year." Questa serious health scare era il cancro.
      Inoltre, se ti potesse interessare, puoi leggere la storia di Ruth Heidrich, maratoneta in super-forma (mai fumato, sempre mangiato "bene", etc) che si ritrova con un cancro al seno metastatico a 47 anni http://www.drmcdougall.com/health/education/health-science/stars/stars-written/ruth-heidrich/
      Oppure questo
      http://www.forksoverknives.com/cancer-free-without-chemo-thanks-to-dr-mcdougall-and-forks-over-knives/

      Elimina
  2. che buoni! non sono vegan, ma vorrei diventarlo... non li ho mai fatti i vegburger (nemmeno i non veg, dato che non mangio quasi per nulla carne), ma compro un qualcosa di pronto al supermercato vegan e vengono buonissimi! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fra, come ho risposto a Cecilia, guarda il sito www.happyherbivore.com
      Questa ricetta e' assolutamente "fool-proof", te lo garantisce una super-fool!! :)

      Elimina
  3. Happy 4th anche a te!!!
    Ci pensi? il tuo primo Independence Day da Americana!!!

    Fireworks a palla!!!!! :-D

    ---Alex

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alex, grazie carissimo! Primo 4th da americana!! Domani romperò' le palle a tutti con questa storia!!
      Speriamo che facciano i fuochi... oggi e' stato coperto tutto il giorno (ovviamente, ci sono i monsoni)....

      Elimina
  4. Happy Independence Day!!! Pubblica delle foto del party, neh???
    E la ricetta dei burger la copio e li chiamerò "Burger Moky"!!

    RispondiElimina
  5. Titti, devo ricordarmi di caricare la pila della macchinetta fotografica!!
    Mi piacerebbe sapere come li varierai, mettendo la creatività culinaria di Titti in questi burger!!

    RispondiElimina
  6. Yummy! Ma per avena in fiocchi intendi l'oat meal della colazione?

    RispondiElimina
  7. Si', Basilico, intendo i rolled oats (non gli instant oats). Pensa che ignorante, non sapevo che per "rollarli", per schiacciare gli "oat groats" , i chicci di avena, li devono passare al vapore, poi li schiacciano. Ecco perché' non c'e' bisogno di cucinarli!! Ora che ho imparato questa chicca culinaria, io li metto nel mio yogurt di soya al mattino, con della frutta, e la colazione mi dura per 6/7 ore!!
    Scusa, ho divagato.... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! :) In casa io ho solo quelli instant, chissa' se vanno bene lo stesso!

      Elimina

Ogni commento e' benvenuto, quando contribuisce alla conversazione!